Martedì 20 Ottobre 2020 - Anno XVIII
Crociera da Savona ai caraibi e ritorno

Crociera da Savona ai caraibi e ritorno

Dal Mediterraneo all’Atlantico direzione caraibi. Una crociera lunga 25 giorni con partenza da Savona. Dalle bellezze mediterranee alla magia dell’acqua e della natura nelle isole dei caraibi

caraibi Crociera_Piccole_Antille

Carta geografica delle Piccole Antille

Partiamo in novembre da Savona con destinazione Barbados nei Caraibi, una crociera di 17 giorni e una successiva di 8 giorni con partenza da Pointe à Pitre (Guadalupe) per una visita alle isole delle piccole Antille. La nave su cui abbiamo viaggiato è stata la Costa Fortuna. Salpiamo da Savona con destinazione Malaga e poco dopo il Comandante informa che a causa del forte vento (soffiava a 160 km. orari) e delle onde alte fino a 9 metri, era necessario cambiare la rotta. Non si approdava più a Casablanca (Marocco) e a Tenerife (Canarie) ma a Gibilterra e a Cadice.

Malaga, Gibilterra e Cadice

Malaga è il secondo porto della Spagna dopo Barcellona e costituisce la capitale culturale ed economica della famosa Costa del Sol. Il porto è dotato di un lungomare pittoresco, circondato da giardini fioriti e da una bella zona commerciale. Nel tempo a disposizione per le escursioni, abbiamo visitato la Fortezza di Alcazaba, costruzione musulmana dell’XI secolo, oggi sede del museo archeologico che raccoglie manufatti fenici, romani e moreschi; il Teatro Romano costruito in epoca augustea; il Castello di Gibralfaro, costruito nel XIV secolo su una collina offre una vista panoramica della città. Percorrendo a piedi i camminamenti, si resta affascinati dalle strutture in mattoni e pietre, dalle volute dei cancelli in ferro battuto e dalle decorazioni in muratura tipicamente moresche. Ma anche dalle palme e degli oleandri fioriti e dalle vasche d’acqua.

caraibi Crociera_Malaga_Cattedrale

Malaga, vista sulla Cattedrale

Irrinunciabile la visita alla Cattedrale dell’Incarnazione, le cui vicissitudini costruttive hanno determinato uno stile eclettico, al Museo e alla Casa natale di Pablo Picasso, maestro indiscusso della pittura del XX secolo e precursore del cubismo. Altra immersione nell’arte al Museo Carmen Tyssen dedicato in generale ad artisti spagnoli del XIX secolo.
Gibilterra, territorio del Regno Unito, ci riporta alle “colonne d’Ercole”. Lo stretto di Gibilterra collega il Mar Mediterraneo con l’Oceano Atlantico. Interessante la visita al Castello Moresco situato sulla Rocca di Gibilterra ad un’altezza di 426 metri, noto per essere stato teatro di numerose battaglie nel corso dei secoli e per i tunnel costruiti a difesa della città durante la seconda guerra mondiale. Ne sono testimonianza i cimeli e le fotografie. Nella vista al castello abbiamo avuto un incontro ravvicinato con i macachi, uniche scimmie semi-selvagge d’Europa. Oltre che a piedi salendo i tanti gradini è possibile arrivare al Castello in taxi o attraverso una teleferica.

Crociera Caraibi_Cadice

Cadice

Cadice ultima sosta prima della traversata. La città ha un centro storico con monumenti e edifici che testimoniano il passaggio di etnie appartenenti al bacino del Mediterraneo. Abbiamo visitato la Cattedrale in stile barocco, le calli del centro storico con i negozi di souvenir, la spiaggia de La Caleta dove si trovano l’antico Castello di San Sebastian, situato su una piccola isola collegata alla terraferma da una strada rialzata, e, sul lato opposto, il Castello di Santa Catalina, bastione militare a pianta stellare eretto da Cristóbal de Rojas nel 1598.

A cavallo delle onde atlantiche, direzione Caraibi

Crociera_Caraibi_Barbados

Barbados

Da Cadice inizia la lunga traversata dell’Oceano Atlantico di 7 giorni direzione Caraibi. La permanenza a bordo è stata resa piacevole dai tanti intrattenimenti proposti dal team animazione della nave prima di approdare nell’arcipelago delle Piccole Antille a Bridgetown, capitale delle Barbados l’isola nazione indipendente che conta circa 273 mila abitanti (insediamento inglese dal 1628 fino al 1966, quando ha ottenuto la completa indipendenza dal Regno Unito). Qui si resta incantati dalle spiagge dalla sabbia bianca e dalle acque cristalline popolate da pesci che raggiungono anche la battigia. Elemento di curiosità sono gli edifici coloniali disseminati per la città: il palazzo del Parlamento, la statua di Nelson in Trafalgar Square, il Museo, le Chiese, il porto. Bridgetown è una città animata da turisti, sempre allegra e vivace. Si effettuano escursioni per osservare da vicino le tartarughe delle Barbados.

© RIPRODUZIONE RISERVATA