Domenica 14 Agosto 2022 - Anno XX
Wikiplantbase, il database per mappare le specie botaniche

Wikiplantbase, il database per mappare le specie botaniche

Wikiplantbase, il database collaborativo per mappare le specie botaniche lanciato dai ricercatori dell’Università di Pisa si è esteso dalla Toscana alla Sardegna

Wikiplantbase Toscana

Wikiplantbase Toscana

Un database online, gratuito e liberamente accessibile per riunire tutte le informazioni disponibili sulla distribuzione della flora in un determinato territorio. È questo Wikiplantbase, un progetto “citizen science”, unico nel suo genere, lanciato dai botanici dell’Università di Pisa che dalla Toscana si è esteso anche alla Sardegna. “Il nostro database non solo è fruibile da tutti – spiegano Gianni Bedini e Lorenzo Peruzzi del dipartimento di Biologia dell’Ateneo pisano – ma chiunque può anche contribuire all’incremento e miglioramento delle informazioni archiviate, inserendo i propri dati sotto forma di osservazioni sul campo, bibliografia o campioni d’erbario, che vengono poi valutati in modo critico dagli editori”.

Wikiplantbase Sardegna

Wikiplantbase Sardegna

Nato nel 2013 e inizialmente relativo soltanto alla Toscana, dopo poco più di un anno il progetto si è esteso anche alla Sardegna, grazie all’interesse dei botanici del dipartimento di Scienze della Natura e del Territorio dell’Università di Sassari e al contributo della Fondazione Banco di Sardegna. Attualmente, i collaboratori dl progetto di mappatura botanica sono oltre 50, da ricercatori di professione nell’ambito della botanica sino a semplici appassionati di flora, e grazie al contributo di tutti sono state inserite circa 98.000 segnalazioni per la Toscana e circa 38.000 per la Sardegna. Al progetto sono inoltre collegate anche le comunità facebook “Flora della Toscana” e “Flora della Sardegna”, seguite da oltre 600 e 1.200 persone rispettivamente.

Per maggiori informazioni:
Wikiplantbase Toscana: http://bot.biologia.unipi.it/wpb/toscana/index.html
Wikiplantbase Sardegna: http://bot.biologia.unipi.it/wpb/sardegna/index.html

© RIPRODUZIONE RISERVATA