Mercoledì 3 Marzo 2021 - Anno XIX
A Lione per assaporare il cibo degli dei

A Lione per assaporare il cibo degli dei

Nella capitale della gastronomia dall’11 al 13 novembre si svolge la quinta edizione del Salon du Chocolat, evento mondiale dedicato al cioccolato. Lione è una delle più belle città della Francia. Arrivarci è comodo e veloce a bordo del TGV

Lione salon-du-chocolat_iiSe non siete mai stati a Lione? E’ il caso di andarci, almeno per un weekend. La città è una delle più belle di Francia. Tra i suoi quartieri si ripercorrono duemila anni di storia, alla scoperta dell’architettura romana. Lione è anche considerata la capitale della gastronomia mondiale. Se anche questo può stuzzicare una certa curiosità è sicuramente il momento per un break autunnale nella “città magica” all’insegna delle golosità e della buona cucina. L’occasione è il “Salone delle Meraviglie”, dall’11 al 13 novembre negli spazi De Congrés Cité Internationale. Non si tratta né di una mostra d’arte contemporanea né di un vernissage fotografico. Sono giorni dedicati interamente al cibo degli dei. Tanti showcooking, esposizioni, degustazioni, masterclass, giochi per bambini e poi lui, il solo e unico vero protagonista: Monsieur Chocolat, che verrà esaltato e declinato in varianti, gusti e soprattutto forme diverse e originali, persino in abiti. Si tratta della quinta edizione del più grande evento mondiale dedicato al cioccolato, il Salon du Chocolat.

Lione salon-du-chocolatDopo aver visitato il Salone delle Meraviglie bisogna spostarsi in città tra i vicoli dei quartieri per poi completare la serata con del buon cibo. E a Lione il gusto per l’arte del buon cibo si respira in ogni vicolo: tanti sono i Bouchon sparsi per la città, le storiche trattorie della tradizione dove una visita non può mancare, per quanto breve sia la gita. Il nome deriverebbe dalle antiche insegne poste sopra la soglia delle locande: un fascio (‘bouchon’, appunto) di paglia e fieno che avvertiva il viaggiatore e cavallo che lì avrebbero trovato di che rifocillarsi.
Tra i tanti piatti da provare, la Quenelle, una sorta di grosso gnocco dalla consistenza morbida a base di pollo, carne, gamberi o verdure: per gustare la cucina tipica in un ambiente d’atmosfera, sedersi in uno dei Bouchon è necessario. Per innaffiare questi piatti prelibati non può mancare del buon vino: un salto all’Antic Wine è d’obbligo! Si tratta dell’enoteca di Georges Dos Santos situata al centro della città, uno scrigno pieno di sorprese, un vero e proprio paese dei balocchi per gli appassionati del nettare degli dei.

Lione lione-specialita

Specialità di Lione

Come arrivare a Lione

Raggiungere la capitale gastronomica della Francia è semplice, comodo e a portata di click. A partire da settembre SNCF ha riavviato i collegamenti diretti con il treno ad alta velocità TGV da Milano, Torino, Vercelli, Novara, proponendo nuove offerte a tutti coloro che sceglieranno la destinazione francese come meta per una fuga autunnale. Su Voyages-sncf.com – il portale dei viaggi in treno per e dalla Francia e le maggiori città europee – se si prenota con anticipo per Lione il costo del biglietto parte da 29 Euro; la prenotazione si può fare online su: Voyages-sncf.com

Info: lyon.salon-du-chocolat.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA