Martedì 17 Settembre 2019 - Anno XVII
Alitalia sogno di mezza estate… ay ay ay

Alitalia sogno di mezza estate… ay ay ay

Situazione Alitalia, O Tempora O Mores. Dal bollito allo spezzatino. In Spagna è di moda la parola Turismofobia. Venezia l’indecenza dei rifiuti in piazza San Marco. Rotta Italia-Tunisia sospetti jadisti.

Alitalia saluto in aeroportoAlitalia ay ay ay … Laddove ay ay ay non si riferisce al “codice di vettore Iata” (in tal caso la Finnair) bensì costituisce, in spagnolo, una paralinguistica espressione designante perplessità, dubbi e un filino di tristezza, quando non un certo senso di sfiga perenne (con incorporata disperata rassegnazione…). Proprio il caso di Alitalia (che, ad ogni buon conto, di codice Iata fa AZ). Alitalia che sembra (proprio) avviata al capolinea (si credeva che accadesse solo ai tram…). E nel ricco menu, proposto per ingolosire quanti più acquirenti possibile (tant’è che si sono fatti vivi in tanti più o meno sciacalli per cibarsi della ormai ridotta carcassa…) c’è pure (manca solo un “Bollito AZ”  imperocchè la Compagnia è già decotta da quel tempo) uno “Spezzatino” (proprio così!). Nel senso che, pare di capire, uno va lì e può comprare un paio di aerei, o qualche parte di ricambio oppure anche il solo berretto di un comandante. Mah. Uno “Spezzatino AZ”, dunque, “con patate”: beninteso irlandesi (sembra infatti che Ryanair voglia papparsi AZ, ma mica tutta, mica scemi…).
A dar retta sempre al Corriere della Sera (mica la Gazzetta del Parroco) di sabato 24 giugno, Air Asia e Cityjet “Sono altre due possibili pretendenti di Alitalia”. Mia sentenza! O Tempora O Mores …. o, se preferite, dicevano antan nel novarese “Non c’è più di religione”… e c’era pure una bella canzone “Addio sogni di gloria..” (Pensierino: ma se hanno salvato Veneto Banca, già che c’erano…).

Alitalia Venezia rifiuti-a-piazza-San-marco

Venezia, rifiuti in Piazza San Marco

Nella Rubrica “Lo dico al Corriere” Venezia, e vai con una foto (avanzi, contenitori di pizze, cartacce, na’ schifezza) di giovani turisti bivaccanti in (testuale, “lo dice il Corriere…”) piazza San Marco. Benedeti (addetti al turismo venexiàn) ciò, tutta colpa loro (son cambiati i tempi, baby, e ormai vige il Turistically Correct…): dentro a San Marco, un cestello dell’immondizia che fosse uno…

Rotta Tunisia–Italia per sospetti Jihadisti … In un blitz compiuto dalle cosiddette Forze dell’Ordine a bordo di un natante facente la spola tra il nord Africa e la Sicilia sono stati trovati anche due poveracci che venivano a cercare lavoro…

Alitalia Barcellona-Casa-Batllò

Barcellona, Casa Batllò

Turismofobia:El Mundo” (un quotidiano spagnolo abbastanza serio) conta su che sta andando di moda la parola “Turismofobia” e aggiunge che in Spagna (2° Paese per Incoming turistico) la faccenda non è poi così folle. Nel giro di 15 anni l’incoming turistico è aumentato di 15 milioni. Nel 1990 a Barcelona giunsero 1,7 milioni di turisti, nel 2015 più di 8,3 milioni. Lo so, il Paese non dorme la notte (quindi mica per il caldo).

Calcio, niente di nuovo. Donnarumma resta al Milan o va a curare la portineria di qualche altra squadra? Mah.

Leggi anche:

Gloriosa Spagna, scovata tra mercatini e bancarelle

Borghi da vivere. La bellezza dei tesori nascosti

Pellegrino sulle strade medievali. La nuova Via Romea Germanica

© RIPRODUZIONE RISERVATA