Mercoledì 19 Settembre 2018 - Anno XVI
Eterna Spagna per l’intelligente viaggiatore

Eterna Spagna per l’intelligente viaggiatore

Viaggio nella Spagna, quella eterna e quella postmoderna, quella tenebrosa e barocca e quella smart e disincantata. Il libro Eterna Spagna di Maurizio Cicala la racconta come in un romanzo picaresco

Eterna Spagna coverSe andate a Marbella solo per vedere los famosos lasciate perdere quanto segue. Parimenti evitate i commenti in calce se andate in Spagna in piroscafo, crocierista con escursionistici stop in qualche porto iberico del Mediterraneo. Né quanto segue può interessare chi trascorre un veloce weekend usa & getta a Madrid o Barcelona: tra il Corte Inglès per lo shopping e le Ramblas per bighellonare, resta poco tempo per vedere, quindi capire, cose e vicende delle due più importanti città spagnole. Il discorso però cambia se, invece, andate in Spagna per fare andare la zucca, se vi spingete in Andalusia, o nelle due Castiglie, o in Extremadura, non solo per guardare quel che vi mostrano (e suggeriscono) le guide. Se, appunto, andate in Spagna per capirne e goderne l’essenza e la cultura del Paese eppoi raccontarne il fascino agli amici del bar, beh, in tal caso prima di partire è d’uopo leggere l’intrigante Eterna Spagna, (Neri Pozza), di Marco Cicala, brillante inviato de “La Repubblica” non meno che gran aficionado al Paese di Cervantes. Un gran bel libro, e lo garantisco io, in quanto abbonato, ormai da decenni, alle gite a sud dei Pirenei, da cui mì mas cordial enhorabuena a Cicala.

Eterna Spagna, un libro per chi (scelleratamente) non prevede trasferte in Spagna ma, ad ogni buon conto, vuol saperne di più su storia, geografia, letteratura, arte, folklore, tradizioni, gastronomia di una Terra che, a prima vista, sembra assai simile al Belpaese (sennò, mica si parlerebbe, scioccamente, lo spagnolo aggiungendo… una S alle nostrane parole…) epperò, a ben pensarci, può risultare “più diversa” di quanto crediamo. “Eterna Spagna” è un libro anche e soprattutto per chi in Spagna ci va, e per certo vi torna. Beninteso prevedendo una trasferta bastante larga, lunga, perché la Spagna narrata da Marco Cicala oltre che “Eterna” è pure grande. Tanto per capirci, si spazia da Al-Andalus ad Almodovar, dalla Carmen Story al Porno Dalì, dal Western andaluso alla Infelicissima Armada, da Cervantes e i frutti di mare al Giorno che morì Manolete, dal Caffè della Madrid perduta ai Nani di Velazquez, da A sud di Granada al Camino de Santiago ….  Buona lettura, anzi, buon viaggio.

Eterna Spagna di Marco Cicala, Neri Pozza editore, pagine 432, € 18,00

Autore

Marco Cicala è nato a Roma. Dal 2001 è inviato del Venerdì di Repubblica. Per Neri Pozza sta curando la pubblicazione delle opere del giornalista e scrittore spagnolo Manuel Chaves Nogales, del quale sono usciti nel 2014 Agonia della Francia e Juan Belmonte matador.

Leggi anche:

Da Mosca al Mar Nero

Il Cammino del Giappone. Shikoku e gli 88 templi buddhisti

Il saio e la lince – Viaggio sentimentale nelle Umbrie dei miti

© RIPRODUZIONE RISERVATA