Mercoledì 17 Luglio 2019 - Anno XVII
Adamello Ski Raid edizione 2017

Adamello Ski Raid edizione 2017

Adamello Ski Raid, tutto è pronto per la settima edizione

Nel comprensorio sciistico Pontedilegno-Tonale il 7 aprile si tiene la Adamello Ski Raid 2019. La gara si svolge nell’incantevole scenario del massiccio dell’Adamello. I partecipanti alla settima edizione della competizione internazionale sono 700 in rappresentanza di 18 nazioni.

Adamello Ski Raid 2017 pontedilegno-tonale

Adamello Ski Raid immagine edizione 2017

Adamello Ski Raid è una competizione internazionale di sci alpinismo con squadre di due componenti. La manifestazione che è biennale tornerà ad animare il massiccio dell’Adamello e il comprensorio sciistico di Pontedilegno-Tonale. L’appuntamento è per il 7 aprile 2019. La settima edizione di Adamello Ski Raid registra 700 concorrenti, i più forti del mondo, in rappresentanza di 18 nazioni.
Per partecipare alla spettacolare competizione occorre una notevole preparazione atletica. La gara ha validità internazionale. Adamello Ski Raid è una tappa del circuito “La Grande Course”. Le iscrizioni sono aperte a partire dal 30 gennaio in modalità on line sul sito www.adamelloskiraid.com che è collegato a www.grandecourse.com.
I partecipanti si sfideranno su un tracciato di 43 chilometri per le categorie maschili e 39 per le categorie femminili. Il percorso, decisamente impegnativo, deve affrontare dislivelli in salita di 4.000 metri e in discesa di 4.380. Ma si è ripagati da uno scenario paesaggistico da favola. Il massiccio dell’Adamello, il ghiacciaio e poi attraverso alcuni luoghi simbolo della Grande Guerra come il Cannone 149 di Cresta Croce e la croce visitata da Papa Giovanni Paolo II.

Ponte di Legno capitale dello sci alpinismo

Adamello Ski Raid organizzatori conf-stampa-2019

Gli organizzatori con l’assessore Martina Cambiaghi della Regione Lombardia dopo la conferenza stampa

L’edizione 2019 sarà esaltante, hanno detto gli organizzatori nel corso della conferenza stampa tenutasi a Milano nel Palazzo della Regione Lombardia. “La condizione dell’innevamento è particolarmente favorevole, complici le nevicate dello scorso autunno che hanno garantito una base già ottimale” – ha detto il coordinatore Alessandro Mottinelli – “ed è destinato ad essere rinvigorito dalle nevicate attese di qui a fine marzo”. Coa Adamello Ski Raid Ponte di Legno diventa per due giorni la capitale internazionale dello sci alpinismo. Si parte da parte dalla Tonalina, si raggiunge Pian di Neve, si tocca la vetta dell’Adamello a quota 3.539 metri e con la discesa del Pisgana si torna a valle fino a Ponte di Legno. Guido Salvetti, direttore di gara ha ricordato le difficoltà tecniche estreme del percorso, come il passaggio particolarmente stretto e impervio del Canalino Ski Raid.

Adamello Ski Rai: il pubblico in quota

Adamello Ski Raid 2017Il Comitato organizzatore ha previsto l’allestimento di uno stadio naturale per portare il pubblico a conoscere da vicino questa spettacolare disciplina. Verranno realizzate, in quota, tribune a basso impatto inserite nel bianco della neve ai 3.000 metri di Passo Presena. L’accesso in quota è gratuito con apertura straordinaria delle cabinovie Paradiso e Presena dalle 5.30 alle 7.00 del mattino. Gli appassionati potranno tifare gli skialper in transito e impegnati nel cambio pelli proprio davanti al rifugio Panorama 3000 Glacier. Da quel punto gli sci alpinisti potranno anche raggiungere in sicurezza con gli sci ai piedi gli altri suggestivi passaggi della competizione. Dal punto di vista mediatico è prevista un’importante copertura televisiva in via di definizione e una diretta Facebook dai punti salienti.

Leggi anche:

Sciare a Les Gets in Alta Savoia nel comprensorio delle Portes du Soleil

Leonardo da Vinci: viaggio sulle orme del Genio a 500 anni dalla morte

Girona e dintorni. Una provincia da raccontare

La clip dedicata al primo sopralluogo

Il 7 aprile è ancora lontano, ma il nostro staff è già al lavoro per verificare le condizioni del percorso,. Ecco le immagini, davvero spettacolari, della prima uscita.

Riviviamo le emozioni dell’edizione 2017

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA