Giovedì 3 Dicembre 2020 - Anno XVIII
La Via Francisca del Lucomagno

La Via Francisca del Lucomagno

Il volume di Conte e Giovannelli ci porta a scoprire il tratto italiano di un antico Cammino che da Costanza scavalca le Alpi svizzere al passo del Lucomagno e prosegue fino a Pavia. Si percorrono 135 km in otto tappe

La-Via-Francisca-di-Lucomagno-coverVoglia di muoversi, di camminare, di conoscere, di contatto con la natura e con la cultura del territorio. I pellegrini che si mettono in cammino sono sempre di più. E rappresentano una importante risorsa economica per il sistema di accoglienza e per le realtà locali. Da qui la pubblicazione di tante guide che aiutano il pellegrino ad affrontare il percorso.

La Via Francisca del Lucomagno è una guida, redatta da Alberto Conte e Marco Giovannelli, che illustra il tratto italiano di un antico cammino che da Costanza scavalca le Alpi svizzere al passo del Lucomagno e prosegue fino a Pavia. Sono 135 chilometri che in otto tappe uniscono Lavena Ponte Tresa (VA) alla basilica di San Pietro in Ciel d’Oro a Pavia.

Gli itinerari conducono in luoghi splendidi, ricchi d’arte e di storia, dalla cima del Sacro Monte di Varese, all’abbazia di Morimondo, alla basilica di San Pietro in Ciel d’Oro. Un susseguirsi di fiumi e specchi d’acqua, dalla terra dei sette laghi ai navigli milanesi e al Ticino, per attraversare tutta la Lombardia e giungere alla Via Francigena.

La Via Francisca del Lucomagno

pellegrini-giunti-a-pavia

Pellegrini arrivati a Pavia

Come illustra la guida, l’itinerario può essere affrontato nella sua interezza, aggiungendo lo splendido percorso oltreconfine a cui è dedicata un’appendice, che porta da Costanza, in Germania, fino a Ponte Tresa, passando per il Liechtenstein, le valli svizzere e il passo del Lucomagno, che regala il nome alla Via stessa. Ma il percorso può essere facilmente spezzato in una serie di weekend o gite fuori porta adatte anche alle famiglie, a pochi minuti da Milano o mettendosi direttamente in cammino da Varese o da Pavia.

La Via Francisca del Lucomagno può essere percorsa a piedi, in bici o in special bike. La maggior parte dell’itinerario è percorribile con biciclette ibride o gravel e la guida indica le varianti per i tratti non ciclabili. Il tracciato adatto alle special bike è stato individuato dall’associazione Free Wheels Onlus, scegliendo tratti asfaltati poco trafficati e con le pendenze più dolci, che costeggiano il più possibile i percorsi per i pellegrini a piedi e mantengono gli stessi punti tappa.

La Via Francisca del Lucomagno di Alberto Conte e Marco Giovannelli, Terre di mezzo Editore, pagine 96 € 15,00. Disponibile anche in formato digitale per smartphone, Android e iOS.

Autori

Alberto Conte, fondatore del Movimento Lento, da oltre quindici anni si occupa della progettazione di itinerari a piedi. Con Terre di mezzo Editore ha pubblicato Il Cammino di Oropa.
Marco Giovannelli, giornalista e appassionato camminatore, vive a Varese da più di quarant’anni. Ha fondato e dirige VareseNews ed è presidente dell’Associazione Nazionale della Stampa Online.

Leggi anche:

L’ultimo respiro del sole. Il limite tra uomo e natura

Una vacanza passo dopo passo con “Cammina Italia”

Luke Arnold e il fantasy che non ti aspetti

© RIPRODUZIONE RISERVATA