Domenica 13 Giugno 2021 - Anno XIX
Infiorata a Castelraimondo, quadro della edizione 2020 a ricordo delle vittime del Covid-19

Infiorata a Castelraimondo, quadro della edizione 2020 a ricordo delle vittime del Covid-19

Castelraimondo: il rito dell’Infiorata, tra petali e sapori

Nell’Alto Maceratese, a Castelraimondo, il 5 e 6 giugno debutta il Grand Tour delle Marche 2021. Tipicità e sapori marchigiani si potranno gustare a passeggio tra le vie del borgo, nella speciale scenografia della 29ª edizione dell’Infiorata del Corpus Domini.

castelraimondo-Infiorata-2019

Foto dall’alto del centro di Castelraimondo durante l’Infiorata del 2019

Nel fine settimana del 5 e 6 giugno prende il via l’annuale Grand Tour delle Marche. L’edizione 2021 debutta in una insolita scenografia: l’Infiorata del Corpus Domini che si tiene a Castelraimondo nell’Alto Meceratese. Un suggestivo spettacolo, giunto alla 29ª edizione. L’Infiorata del Corpus Domini fa parte della tradizione di questo territorio. I fiori, dono della natura, si fondono con il genio e la creatività umana. Un incontro che fa scaturire autentiche opere d’arte popolare che vede partecipe tutta la comunità.

Il borgo in provincia di Macerata, immerso nel verde delle Marche, nella ricorrenza del Corpus Domini ripete la tradizionale infiorata nella notte fra il sabato e la domenica. Gli abitanti di Castelraimondo con certosino lavoro, compongono tappeti fioriti che raffigurano scene o messaggi cristiani lungo il corso e le vie cittadine. Le opere poi vengono disfatte nella prima mattinata del lunedì successivo.

Unicità dell’infiorata di Castelraimondo con i sapori marchigiani

Infiorata-2020-1La “Infiorata del Corpus Domini” del 2021 rappresenta i valori sacri attraverso 18 rappresentazioni. Questi “quadri” sono generati dall’intenso lavoro di squadre rappresentative delle associazioni locali. L’unicità dell’Infiorata di Castelraimondo risiede proprio nei quadri floreali che individuano un vero e proprio circuito turistico. Il percorso è fruibile attraverso un’apposita mappa, tramite un’app scaricabile sul proprio smartphone, che percorre le vie e le piazze della cittadina. Un modo intelligente di evitare assembramenti e valorizzare la località marchigiana.

Il Borgo dall'alto

Il Borgo di Castelraimondo dall’alto

Al rinomato evento quest’anno si aggiunge un’ulteriore attrattiva. Turisti e visitatori troveranno il circuito esperienziale arricchito da un percorso di sapori marchigiani. Lungo le via, apposite “postazioni del gusto” consentiranno di assaggiare le specialità tradizionali, ma… da passeggio! Paste della tradizione a base di farine di grani antichi, gnocchi con la papera, porchetta, crescia col ciauscolo e altre sfiziose tipicità.

Programma delle giornate

Infiorata 2019Il sabato mattina si potrà ammirare la realizzazione dei quadri e la graduale apparizione delle figure e delle forme mentre vengono eseguite. In serata, a partire dalle ore 21.00, andrà in scena il “Gran galà dei Sibillini” con la partecipazione di Povia, Lighea, Luisa Corna e altri artisti. La domenica, invece, per tutta la giornata, si potranno ammirare i quadri e assaggiare i cibi da passeggio. Alle ore 18.00 è in programma la solenne Messa dell’Infiorata.

Il Grand Tour delle Marche 2021 è un circuito promosso da Tipicità e ANCI Marche, in collaborazione con la Regione Marche e con la partnership progettuale di Banca Mediolanum e Mediolanum Private Banking.

Info: www.infioratacastelraimondo.it

Leggi anche:

Pumi e Pupe nel quartiere delle ceramiche

Barefooting, senza scarpe sulla strada del relax

Umbria, passeggiate e buon gusto tra borghi, ulivi e fattorie

© RIPRODUZIONE RISERVATA