Mercoledì 22 Settembre 2021 - Anno XIX
Smartwatch sotto l’ombrellone. Spiagge italiane cashless più smart e sicure

Smartwatch sotto l’ombrellone. Spiagge italiane cashless più smart e sicure

Andare in spiaggia solo con lo smartphone o lo smartwatch non è più fantascienza. Sempre più lidi si digitalizzano adottando pagamenti contactless. Dalle prenotazioni online ai POS sotto l’ombrellone. SumUp racconta la rivoluzione cashless degli stabilimenti italiani.

cashless-Cala-SabinaLa stagione estiva 2021 sin da giugno ha registrato forti segnali di ripresa del turismo interno. I dati del Ministero del Turismo riferiscono che il 54% degli italiani a giugno aveva già prenotato le vacanze (+10 % rispetto al 2020). Ora con l’introduzione del Green Pass europeo le presenze saranno ancora maggiori. Per consentire al business del turismo di crescere nel rispetto delle norme di sicurezza, gli stabilimenti balneari sono sempre più digitalizzati. Hanno implementato applicazioni e siti web con sistemi di prenotazione per gestire meglio i flussi a fronte di una riduzione delle postazioni (lettino e ombrellone); inoltre, in molti, hanno adottato sistemi di pagamento innovativi e cashless come i POS mobili. Un sistema di pagamento esploso in Italia nel 2020. Apprezzato dai gestori e dagli utenti per la semplicità e la rapidità.

Modalità cashless: sicuro, smart, igienico

Lidi-Liguria-Bagni-cadorna-(4)“Gli italiani cominciano ad apprezzare la possibilità di pagare in modo più smart, sicuro e igienico”, dice Umberto Zola, Country Growth Lead Italia di SumUp. “È possibile effettuare transazioni senza dover passare la carta all’operatore in cassa o toccare il POS per digitare il PIN (per importi fino a 50€). In questo modo si evita lo scambio di contante mantenendo le distanze”.

Nel caso degli stabilimenti balneari, il POS mobile soddisfa le esigenze dei bagnanti che possono arrivare in spiaggia col loro wearable o con lo smartphone, lasciando a casa il portafoglio. Una soluzione che facilita anche i gestori degli stabilimenti nella gestione degli scontrini accettando i pagamenti direttamente dagli ombrelloni; anche per ordinazioni dal ristorante della spiaggia, evitando assembramenti alle casse.

Tre testimonianze di gestori di stabilimenti

pagamenti digitali Cala-SabinaA Marina del Circeo, sulla costa laziale, il gestore Antonino Fabrizi dice che i giovani tra i 15 e i 25 anni preferiscono pagare il conto anche di soli 2 o 3 euro con il cashless tramite smartphone. Il POS mobile di SumUp viene inoltre utilizzato per saldare il noleggio delle attrezzature. Al lido Cala Sabina, in Sardegna la clientela è internazionale, in particolare i turisti arrivano da Francia, Germania e Russia. Il gestore Maurizio Raimondi dice che di POS mobili SumUp lui ne ha 6. “Ogni dipendente ne ha uno con cui far pagare gli ordini direttamente all’ombrellone, senza perdere di vista l’incasso complessivo e senza dover gestire più punti cassa”.

In Liguria i lidi Verso Probo a San Bartolomeo, Alassio e Sanremo gestiscono le spiagge in maniera smart. “Avere un POS portatile in una spiaggia è fondamentale. Garantisce sicurezza, comodità, sostenibilità. Inoltre consente di inviare la ricevuta di pagamento via sms e far pagare direttamente all’ombrellone”, spiega Andrea Marras, responsabile e gestore dei lidi Verso Probo. I pagamenti digitali riducono anche i tempi di gestione per la contabilità a fine giornata.

Leggi anche:

Realtà virtuale e aumentata nelle città d’arte: il turismo si fa sempre più digitale

La serata del casinò virtuale è di tendenza a livello globale

Shopping e intrattenimento online: tutti i vantaggi

© RIPRODUZIONE RISERVATA