Venerdì 9 Dicembre 2022 - Anno XX
Seascape riduce gli effetti dannosi sui mammiferi marini

Seascape riduce gli effetti dannosi sui mammiferi marini

L’ultima nave della flotta MSC che solcherà i Caribi, in consegna a novembre, sarà in grado di isolare i potenziali effetti dei motori sugli abitanti del mare. Innovazione, tecnologie ambientali e sostenibilità distinguono Seascape. Aperte le prenotazioni per le crociere ai Caraibi orientali e occidentali.

Seascape pronta a novembreIl mondo delle crociere anche in tempi di pandemia ha rallentato ma non si è fermato. Guardare avanti e investire in nuove navi sempre più sofisticate è la politica in atto del gruppo MSC. Negli stabilimenti Fincantieri in Italia è in costruzione la seconda nave di nuova generazione Seaside EVO. Si chiamerà MSC Seascape è sarà consegnata a fine novembre 2022. Ciò che distingue Seascape è la sostenibilità. Novità assoluta nel settore crocieristico è l’introduzione del sistema di gestione dei motori in termini di sostenibilità.

Crociere ai Caraibi, prenotazioni aperte

Riserva marina Ocean-Cay MSC

Riserva marina Ocean Cay MSC

Una parola che piace pronunciare ai dirigenti della compagnia e a Leonardo Massa, Coutry Manager MSC, che ne fa una bandiera. “Con questa tecnologia il rumore irradiato sott’acqua dai motori viene molto ridotto riducendo e isolando i potenziali effetti sui mammiferi marini”.
La nave salperà da Miami a partire da dicembre 2022 per effettuare la sua stagione inaugurale ai Caraibi. È già possibile da ora prenotare la propria crociera in due diversi itinerari di 7 notti da PortMiami. Il primo, Caraibi orientali: con scali a Ocean Cay MSC Marine Reserve e Nassau alle Bahamas, San Juan a Porto Rico e Puerto Plata nella Repubblica Dominicana; il secondo dai Caraibi occidentali con tappe a Ocean Cay MSC Marine Reserve, Cozumel in Messico, George Town nelle Isole Cayman e Ocho Rios in Giamaica.

Le caratteristiche di MSC Seascape

Seascape Cozumel-Messico

Cozumel in Messico

Il design della nave, completamente reimpostato, consentirà agli ospiti di vedere e vivere il mare come mai prima, spiega una nota di MSC. Seascape è dotata di 2.270 cabine; 11 punti di ristoro, 19 bar e lounge con possibilità per mangiare e bere all’aperto; 6 piscine, tra cui una splendida piscina infinity di poppa con vista sull’oceano; l’MSC Yacht Club più grande e lussuoso della flotta con circa 3.000 mq di spazio e ampie viste sull’oceano dai ponti di prua della nave; una promenade sul lungomare ancora più vicina all’acqua, che si estende per quasi 540 metri; uno spettacolare Ponte dei Sospiri con pavimento in vetro sul ponte 16 con vista unica sull’oceano.

Tra le altre innovazioni Seascape sarà dotata dei migliori sistemi di trattamento delle acque reflue, di gestione dei rifiuti, e delle acque di zavorra. Tecnologia di ultima generazione per la prevenzione degli scarichi di olio dai locali macchine e miglioramenti in tema di efficienza energetica; di recupero del calore e illuminazione a LED per risparmiare energia.

Leggi anche:

“Casanova Opera Pop” elogio alla storia e alla musica

Maratona del Mar Morto. Correre a 400 metri sotto il livello del mare

Giorno della Memoria: l’orrore dell’olocausto

© RIPRODUZIONE RISERVATA