Giovedì 13 Giugno 2024 - Anno XXII

La Collina dei Ciliegi: estate tra i vigneti

I vigneti della Collina dei Ciliegi (ph. Tiziano Argazzi © mondointasca)

Nella giovane e rivoluzionaria realtà vitivinicola della Valpantena, tra benessere e stelle in attesa della vendemmia experience. Sabato 12 agosto notte magica con picnic a 500 metri di altitudine immerso tra i vigneti e totalmente privo di inquinamento luminoso.

Grezzana è una cittadina con una storia ultra-millenaria che si trova in Valpantena, una vallata in provincia di Verona. Il territorio è ricchissimo di testimonianze preistoriche, come il Riparo Tagliente, che indicano la presenza dell’uomo fin da 300 mila anni fa. Tale Riparo, oggi importante sito archeologico, mostra che i discendenti dell’Homo Erectus individuarono in Grezzana il luogo ideale per svolgere le loro attività di caccia.

Grezzana, Torre del Falasco
Grezzana, Torre del Falasco

Significativo anche il patrimonio storico architettonico di epoche più recenti. Nel centro della cittadina sono stati ritrovati reparti di origine romana relativi a una necropoli. Molto interessante anche la parrocchiale cittadina dedicata alle Sante Maria ed Elisabetta con l’imponente campanile. Qui si trova anche la misteriosa “Torre del Falasco” una complessa struttura inizialmente simbolo del potere sul territorio della famiglia Turrisendi e poi, nel Medioevo, covo di sgherri, tra cui il brigante Falasco al servizio dei vari signorotti che si spartivano con la violenza il dominio della Valpantena. Un ultimo balzo attraverso i secoli fino agli ultimi anni dell’800 quando venne costruito il Forte di Santa Viola importante esempio di architettura militare tutto da scoprire.

Oggi Grezzana, oltre ad essere la naturale porta d’accesso alla Lessinia, è un territorio con una spiccata vocazione vitivinicola. Questa è terra di vini straordinari, dal Valpolicella Valpantena all’Amarone della Valpolicella Valpantena per citarne solo i due di spicco, capaci di raccontare al meglio il territorio da cui provengono.

La Collina dei Ciliegi: esperienza immersiva
Collina dei Ciliegi Massimo Gianolli (ph. Tiziano Argazzi © mondointasca)
Massimo Gianolli (ph. Tiziano Argazzi © mondointasca)

Qui si trovano diverse cantine di prestigio, conosciute e apprezzate in Italia e all’estero. Una di queste è La Collina dei Ciliegi, fondata nel 2010 ad Erbin, località di Grezzana, da Massimo Gianolli imprenditore della finanza di origini piemontesi. Gianolli però ha salde radici in Valpantena, una vallata ancora poco conosciuta che si trova a neppure 20 chilometri dal centro storico di Verona. Si sviluppa su 56 ettari in regime rigorosamente Bio, di cui 31 a vigneto in corpo unico collocati tra 450 e 700 metri sul livello del mare.

LEGGI ANCHE  Martini, “all over the World”
Grezzano Valpantena Cantina della Collina dei Ciliegi
Cantina della Collina dei Ciliegi

Dieci le etichette attualmente suddivise in due collezioni (Radicata, Terrena) a cui si aggiungerà a breve la nuova “Alta”, con quattro vini al vertice della piramide qualitativa firmata dall’azienda. Con diverse centinaia di riconoscimenti nazionali e internazionali tra concorsi e guide, la cantina ha anche una proposta enoturistica Green & Luxury rappresentata dall’eco resort Ca’ del Moro Wine Retreat, in un terroir vocato alla produzione di grandi vini conosciuti in tutto il mondo. “Quando è nato il progetto La Collina dei Ciliegi – dice Massimo Gianolli – la sfida che ci siamo dati era tanto semplice quanto ambiziosa: volevamo progettare e sognare il vino più buono del mondo”.

Ca’ del Moro Wine Retreat
La Collina dei Ciliegi, teatro in vigna
La Collina dei Ciliegi, teatro in vigna

L’equilibrio tra preservazione e innovazione si traduce anche nell’esperienza dell’eco resort Ca’ del oro Wine Retreat. La proposta di hotellerie firmata La Collina dei Ciliegi è totalmente ispirata al turismo slow. Nata dal recupero di antiche stalle e del fienile del borgo di Erbin di origine cimbra, la struttura coniuga perfettamente ruralità, comfort e modernità in un lusso minimalista, che si fonde con la natura che lo circonda.

Il Resort, circondato dai vigneti della Collina dei Ciliegi, è dotato di un ristorante che rivisita i piatti della tradizione in chiave contemporanea e gourmand, e offre un ventaglio di attività ed experience. Tra le quali: degustazioni, corsi di cucina e show cooking, senza dimenticare le escursioni, le passeggiate a cavallo tra i vigneti, i tour in e-bike e in elicottero.

Sorsi di benessere: eventi estivi
LCDC Yoga Run Wine Retreat
Yoga Run Wine Retreat

Ca’ del Moro e la Collina dei Ciliegi hanno anche preparato un ricco palinsesto, anche emozionale, di eventi estivi ispirati alla natura e al vino. Sorsi di benessere scanditi da un tempo lento, lo stesso che accompagna le uve alla vendemmia. Si parte sabato 12 agosto con Ca’ del Moro sotto le stelle (a partire dalle 19, euro 25 a persona), la notte magica con picnic nel teatro naturale a 500 metri di altitudine immerso tra i vigneti e totalmente privo di inquinamento luminoso. Un habitat ideale per osservare il cielo stellato, a occhio nudo e con telescopi, guidati da Enrico Bonfante, presidente del Planetario di Verona e dell’Associazione scientifica-culturale Empiricamente.

LEGGI ANCHE  Altipiano del Renon: equilibrio, wellness, natura e gastronomia

 La ricerca dell’equilibrio olistico sarà invece al centro del programma di lezioni di pilates sul Solarium con vista sul vigneto “Monte Castello” (700 metri sul livello del mare), in programma da venerdì 25 agosto alle 19, organizzato in collaborazione con Equilibrium e Benessere Studio Pilates di Grezzana, a cui seguirà sulla terrazza di Ca’ del Moro un aperitivo con i vini de La Collina dei Ciliegi (pacchetto attività euro 30; la lezione successiva sarà il 7 settembre).

 Il calendario di settembre riprende energia con lo Yoga Run Wine Retreat (15-17 settembre, a partire da 100 euro), la due giorni “wellness” di corsa, yoga e meditazione guidata da Camilla Cassandro, runner e già reporter di Donnavventura e da Anna Del Bello, istruttrice di yoga, con la possibilità di pranzare o cenare al Ristorante di Ca’ del Moro e di pernottare in una delle sei suite del Resort.

Degustazioni e tour experience tra i vigneti
Degustazione alla Collina dei Ciliegi
Degustazione alla Collina dei Ciliegi

Gli eventi estivi arricchiscono e completano il ventaglio di experience che la Collina dei Ciliegi e Ca’ del Moro propongono tra vino e natura. Previste degustazioni con prelievi da botte delle annate di Amarone “Ciliegio” in affinamento, oppure con prelievi direttamente da vasca delle più recenti vinificazioni a bacca bianca e rossa; “verticali” di Amarone e di Riserve di Amarone di varie annate; masterclass comparative tra i vini prodotti da La Collina dei Ciliegi e i vini francesi di prestigiose maison di Borgogna e di Bordeaux. E ancora, le passeggiate a cavallo tra i vigneti, i tour in e-bike tra i vigneti e lungo i profili delle colline che circondano Erbin. Ma anche tanto divertimento con le acrobazie nella nuovissima Pump Track, tra salite, discese e curve paraboliche con biciclette da dirt jump, mountain-bike muscolari ed e-bike.

LEGGI ANCHE  Turismo lento, come promuoverlo

Ulteriori info: La Collina dei Ciliegi – Località Erbin, 36 – Grezzana (VR). Siti web: www.lacollinadeiciliegi.it e www.cadelmoro.wine.

Leggi anche:

LA BELLA DI BORGO D’ALE È UN NUOVO PRESIDIO SLOW FOOD

Cetara: Angolo Gourmet Della Costiera Amalfitana

ARTIGIANATO E GASTRONOMIA DELLE MURGE

Condividi sui social: