Lunedì 21 Settembre 2020 - Anno XVIII
La Grande Guerra per immagini

La Grande Guerra per immagini

Sono trascorsi cento anni dall’inizio della Prima Guerra Mondiale. In anteprima per l’Italia, a Milano, si inaugura il 1° marzo una mostra che documenta questa drammatica pagina della nostra Storia contemporanea con immagini tratte dagli archivi inglesi, francesi e tedeschi. Da non perdere

immagini

Immergere lo spettatore nell’atmosfera tragica, incredibile ed epocale di quella guerra. Tragica: perché costò la morte di milioni e milioni di uomini. Incredibile: perché fu una guerra senza senso in cui di fatto non solo gli imperi centrali perdenti (quello tedesco e austriaco) ma anche le potenze europee vincitrici si suicidarono nel momento di massimo splendore, facendo coincidere con la fine del conflitto l’inizio del loro declino. Epocale: perché la Grande Guerra chiuse un’epoca, quella moderna, e ne aprì una completamente nuova, quella contemporanea. Dopo il primo conflitto mondiale, infatti, il mondo non sarà mai più lo stesso.

Nella foto: Un aviatore britannico lancia con la mano una bomba sul nemico durante una missione sul Fronte Occidentale. L’abitudine di scrivervi messaggi sopra era frequente durante la Prima Guerra Mondiale. L’utilizzo dell’aviazione in guerra era ancora da perfezionare. Pionieri furono gli italiani durante l’invasione di Libia del 1911 – 1912 – Archivio Top Foto, autore sconosciuto, 1914 – 1918. Credit Heritage/Tips Images

Memoria dagli archivi storici

immagini

Nel centenario dello scoppio della prima Prima Guerra Mondiale si inaugura il prossimo 1° marzo la mostra fotografica “Una guerra epocale. Il primo conflitto mondiale nelle immagini degli archivi inglesi, francesi e tedeschi gestiti in Italia da Tips Images”. L’esposizione sarà aperta fino al 18 aprile, con ingresso libero, presso la Casa di Vetro di via Luisa Sanfelice 3 a Milano. Saranno esposte 54 fotografie provenienti dalle collezioni degli archivi inglesi Heritage, Topfoto, Mary Evans, Science and Society Picture Library – Musei di Londra; degli archivi francesi Rue des Archives e degli archivi tedeschi del quotidiano Süddeutsche Zeitung. A distribuire gli scatti in Italia in esclusiva è Tips Images, agenzia milanese che fa della fotografia storica proveniente dagli archivi internazionali uno dei suoi punti di forza con oltre 1 milione di immagini d’epoca on-line sul suo sito.

Nella foto: Soldati tedeschi portano il rancio serale ai loro camerati nelle trincee sulla linea del Fronte Occidentale. I pasti dei soldati erano spesso poveri di proteine e di scarsa qualità e furono causa di frequente malcontento tra le truppe soprattutto tra le file dell’esercito italiano che fino al 1917 era tra i peggio nutriti della guerra. Archivio Top Foto, autore sconosciuto, 1918. Credit Heritage/Tips Images

Immagini, quando la Storia incontra la fotografia

immagini

Sono immagini di rara potenza iconografica, – colta perfettamente dallo strumento della fotografia – di alta qualità ma per la maggior parte anonime. La mostra è curata da Alessandro Luigi Perna per History & Photography 2014, un progetto che si pone tre obiettivi: realizzare e promuovere esposizioni e iniziative editoriali che raccontino le storie delle società contemporanee con la fotografia e con testi giornalistici; valorizzare e rendere fruibili al grande pubblico i tantissimi archivi fotografici storici spesso sconosciuti o frequentati solo dagli addetti ai lavori e offrire agli appassionati la possibilità di acquistare come le immagini che vedono in mostra. La mostra sarà aperta dal 1° marzo al 18 aprile 2014 con orario 14,30-19,30 tutti i giorni tranne giovedì e domenica.

Nella foto: Un pilota tedesco mentre si lancia dal suo aeroplano Albatross in fiamme dopo essere stato abbattuto sopra le linee nemiche durante la Prima Guerra Mondiale. Così racconta la foto l’aviatore inglese che l’ha scattata: “l’aereo tedesco ha cominciato una discesa controllata e il pilota del mio aereo ha puntato nella sua direzione per andargli dietro. Quindi l’ho visto andare in fiamme … Il calore deve essere stato terrificante. Il pilota infine si è buttato fuori …”. Archivio SSPL – Science & Society Picture Library, autore sconosciuto, 1914 – 1918. Credit Heritage/Tips Images

(27/02/2014)

© RIPRODUZIONE RISERVATA