Sabato 13 Agosto 2022 - Anno XX
Expo 2015: i progetti della Fabbrica del Duomo

Expo 2015: i progetti della Fabbrica del Duomo

Elaborate 12 proposte dalla veneranda Fabbrica del Duomo di Milano per nutrire la mente dei visitatori che verranno all’Esposizione Universale. Il tema del progetto: “Nutrire la mente, Energia dalla cultura”

Duomo di Milano, le guglie
Duomo di Milano, le guglie

La Veneranda Fabbrica del Duomo ha presentato il progetto “Nutrire la mente, Energia dalla cultura” che contiene 12 proposte culturali per accogliere i visitatori attesi a Milano fra maggio e ottobre 2015, durante il semestre espositivo di Expo Milano 2015. Si tratta di  raccontare il Duomo di Milano, luogo di straordinaria bellezza, andando alle sorgenti della storia di Milano e riaffermando il ruolo di un monumento che, nei secoli, è stato eletto come pilastro della città, centro di fede e di abbraccio tra territorio e internazionalità.

"La Veneranda Fabbrica del Duomo sceglie di aprirsi al mondo con il suo straordinario patrimonio, così come ha già fatto nell’Esposizione Universale di Milano del 1906. Il Duomo spalanca le proprie porte per accogliere milioni di persone e misurarsi con le culture della Terra”, ha detto Angelo Caloia, Presidente della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano. 

Nutrire la mente, Energia dalla cultura

Cave di Candoglia
Cave di Candoglia

L’Expo sarà l’occasione per svelare i segreti di uno scrigno senza tempo: il Duomo di Milano. I 12 progetti culturali che accompagneranno i visitatori italiani e stranieri durante il semestre dell’Esposizione Universale saranno altrettanti eventi a tema: l’Acqua, l’Immagine, la Protezione, la Festa, la Città, la Luce, l’Origine, il Caleidoscopio, la Veneranda, la Tecnologia, l’Armonia, il Segno.

Un messaggio che si leverà dal punto che, soprattutto oggi, resta simbolicamente il più alto della città: la Madonnina in cima alla Guglia Maggiore” ha aggiunto Angelo Caloia.

Dalle Cave di Candoglia all’arte contemporanea di Tony Cragg, da una mostra sulla Madonnina ai sotterranei del Duomo, dalle armonie verdiane a un grande barcone in piazza. Un affresco che va alle sorgenti della storia di Milano, riaffermando l’energia di un monumento che, nei secoli, è stato eletto come simbolo e pilastro della città, centro di fede e di abbraccio tra il territorio e la sua dimensione internazionale.

Un’immagine nella storia di Milano

Angelo Caloia e Giuseppe Sala
Angelo Caloia e Giuseppe Sala

Un concorso fotografico dal titolo: “Un’immagine nella storia di Milano” invita i cittadini del mondo a confrontarsi e a ripercorrere il filo di una narrazione da sempre aperta al nuovo, al diverso, a ciò che arriva da fuori. Il concorso fotografico “Un’immagine nella storia di Milano” intende raccontare la città attraverso lo sguardo di chi, arrivato da lontano, vorrà rileggere con la propria sensibilità le tracce di una grande storia in evoluzione.

I dodici eventi proposti dalla Veneranda Fabbrica del Duomo uniscono identità e globalizzazione. Condividere il racconto del Duomo con Expo significa contemplare la grande arca dei saperi che nello scrigno del Monumento trova la massima espressione”, ha commentato Giuseppe Sala, amministratore delegato di Expo 2015.

Info: www.duomomilano.it.

(24/11/2014)

© RIPRODUZIONE RISERVATA