Sabato 21 Maggio 2022 - Anno XX
Il Sudafrica è il re dell’olio d’oliva

Il Sudafrica è il re dell’olio d’oliva

Si è appena concluso a Cape Town il concorso oleario di Veronafier, importante competizione dedicata agli oli extravergine di oliva. Il Sudafrica ha messo nel suo medagliere 5 delle 9 medaglie in palio e 9 Gran Menzioni su 12

sudafrica olio-olivaA vincere le medaglie d’oro messe in palio da Sol d’Oro Emisfero Sud svoltosi quest’anno in Sudafrica sono stati il Cile nella categoria fruttato leggero, l’Argentina per il fruttato medio e l’Uruguray per l’olio extravergine di oliva fruttato intenso.
Alle loro spalle, però, tra secondi e terzi posti i produttori oleicoli del Sudafrica hanno conquistato ben 5 medaglie su 9: una medaglia di bronzo nella categoria fruttato leggero, una medaglia d’argento e una di bronzo per il fruttato medio e un argento e un bronzo per l’olio fruttato intenso. A completare il risultato del Sudafrica, le Gran Menzioni di tre oli fruttati leggeri e di sei oli fruttati medi. In ogni caso, è stata buona, secondo i giudici internazionali, la qualità espressa da tutti i produttori in concorso, che hanno saputo fronteggiare un’annata non facile a causa della prolungata siccità.

olio-olive2Si conclude con questi risultati la seconda edizione di Sol d’Oro Emisfero Sud, il concorso nato nel 2014 dallo sdoppiamento di Sol d’Oro per dare agli oli extravergine di oliva prodotti al di sotto dell’equatore e in contro stagione rispetto a quelli dei tradizionali Paesi produttori dell’emisfero nord la possibilità di essere valutati nel  loro momento ottimale di freschezza.
Il vicepresidente vicario di Veronafiere, Damiano Berzacola, ha ricordato che “Veronafiere ha ideato Sol d’Oro come momento di confronto e miglioramento delle produzioni oleicole di tutto il mondo, che guardano da sempre all’Italia come esempio di qualità tecnologica e produttiva”.

 

Per maggiori informazioni: www.solagrifood.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA