Domenica 21 Luglio 2024 - Anno XXII

Cantine aperte a San Martino

cantine-aperte

Domenica 15 novembre si brinda in tutta Italia al nuovo anno agricolo con l’evento “Cantine Aperte a San Martino”. Nelle Marche, in Friuli Venezia Giulia e in Campania si comincia a festeggiare già sabato 14 novembre

cantine-aperte-san-martino

Il 14 e 15 novembre si tiene in tutta Italia l’evento Cantine Aperte a San Martino del Movimento Turismo Vino: un’occasione per brindare al nuovo anno agricolo assieme ai produttori, ricordando l’antica usanza dell’11 novembre di festeggiare il raccolto.

Nelle Marche, in Friuli Venezia Giulia e in Campania si cominciano i festeggiamenti già sabato 14; mentre nel resto d’Italia le cantine apriranno le porte domenica 15 per far assaggiare i vini nuovi o i mosti ancora in fermentazione. La degustazione viena abbinata con i prodotti di stagione,  per far rivivere la tradizione del giorno di San Martino.

Cantine aperte a San Martino

Dalla gara di raccolta dei grappoli Rapulè in Piemonte al corso di cucina per bambini in Veneto. Dai #SelfiediSanMartino di MTV Marche all’assaggio dei campioni da vasca in Sicilia, fino alle lezioni di potatura in Lombardia.
Cantine Aperte a San Martino sarà anche un appuntamento all’insegna dell’ambiente. Si terrà infatti anche la raccolta dei tappi di sughero in partnership con la Campagna di promozione del sughero Intercork II*. Iniziativa per sensibilizzare il pubblico all’utilizzo sostenibile di questo prodotto 100% naturale e riciclabile.

Il Movimento Turismo del Vino, nato nel 1993, è un’associazione no profit. Tra i suoi soci conta circa 1000 fra le più prestigiose cantine d’Italia, selezionate sulla base di specifici requisiti. Primo fra tutti, quello della qualità dell’accoglienza enoturistica.

Per maggiori informazioni: www.movimentoturismovino.it

Leggi anche:

“Festa dei Vignaioli” a Predappio Alta

San Martino, una giornata con ricordi importanti

Chieri: artigiani del cibo, agricoltura, vino e maestri del gusto

LEGGI ANCHE  A Stupinigi un viaggio nella corte sabauda
Condividi sui social:

Lascia un commento