Giovedì 20 Febbraio 2020 - Anno XVIII
Trenord: vandali assaltano i treni dei pendolari

Trenord: vandali assaltano i treni dei pendolari

Chi viaggia in treno con Trenord in Lombardia ed è appassionato di film western si diverte gratuitamente. La Regione Lombardia sta meditando “emendamenti per rendere meno facile la vita alle strutture extralberghiere”. Per l’attico del cardinal Bertone indagati due ex manager del Bambino Gesù. Alvaro Recoba ha deciso di “appendere le scarpe al chiodo”.

Trenord vandaliTurismo & Trasporti. Chi viaggia in treno in Lombardia ed è aficionado ai film western si diverte gratuitamente (sempre che non gli tocchi di fare la comparsa).
Eh sì, come doverosamente precisato sul Corriere (3/4) sui treni Trenord “C’è un assalto ogni 2 giorni” e (salvo attacchi dei Sioux, per questi occorre organizzarsi, quindi un po’ di tempo) si può assistere a tante e svariate vicende criminali. Trenord aveva, sì, provveduto (precisa il Corriere) alla sicurezza dotando i treni di Sheriffs (guardie col pistolone) ma, giusta le solite vicende sindacali e cavilli vari, tipo lo status dei protettori, la vicenda ha avuto vita breve, col risultato che Viaggi Trenord e ti Caghi Addosso…

Viaggi & Turismo. Il sempre informato Corriere narra (3/4) che una Legge Regionale della Lombardia sta meditando “emendamenti per rendere meno facile la vita alle strutture extralberghiere” (per dirla col poeta, per “frenare” i sempre più richiesti Bed & Breakfast, fosse solo perché costano la metà, o anche meno …).
E se poi la Regione infiltra nel Bed & Breakfast una corpivendola in babydoll che chiede “30 più la camera”  (che però c’è già, da cui, risparmio per l’utente) ecco che l’emendamento non occorre più e basta la Legge Merlin.

Trenord Cardinale Tarcisio BertoneRelativamente all’ormai celeberrimo non meno che lussuosissimo attico del cardinal Bertone, informa La Repubblica, sono indagati due ex manager del Bambino Gesù.
Ma se la vicenda dell’attico del cardinal Bertone si riferisce allo spazio per l’infanzia, no problem: da quanto han fatto vedere alla tivù (ragazzi, vita sardanapalesca, alla faccia della pietas manzoniana) all’interno dell’attico, di bambini ce ne stanno tanti, e sull’ampio terrazzo decorato da tante belle piante rinfrescanti c’è spazio per intere scolaresche.

Alvaro Recoba, genialissimo ma altrettanto svogliatissimo (anzi abulico) attaccante dell’Inter negli anni ’90, ha deciso di “appendere le scarpe al chiodo”.
E datosi che non è tassativamente escluso che l’allora ‘presi’ dell’Inter, Massimo Moratti, continuasse a pagarlo (l’abitudine ….) profumatamente, c’è da pensare che alla notizia del ritiro di Recoba abbia tirato un bel respiro di sollievo.

AAA Aforisma
“‘Fede’ significa volontà di evitare di sapere cosa è vero”. Friedrich Nietzsche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA