Giovedì 17 Ottobre 2019 - Anno XVII
Ötztal: una valle tirolese da vivere all’aria aperta

Ötztal: una valle tirolese da vivere all’aria aperta

La valle di Ötztal è conosciuta in tutto il mondo per la gara di apertura, a fine ottobre, della Coppa del Mondo di sci a Sölden, la famosa località sciistica. In estate è il regno delle attività outdoor

Ötztal la-valle-del-fiume-inn-nel-tratto-dove-si-pratica-il-rafting

La valle del fiume Inn nel-tratto dove si pratica il rafting

Ötztal, trentasei chilometri che si protendono verso sud, dalla valle dell’Inn, nel Tirolo austriaco, alla vetta del Similaun (3.606 metri) che fa da confine con l’Italia, fino alla Wildspitze (3.768 metri) la cima più alta della regione. L’ Ötztal è conosciuta in tutto il mondo perché Sölden, la località sciistica più famosa, ospita a fine ottobre la gara di apertura della Coppa del Mondo. La valle ha anche dato il nome a Ötzi, la mummia del Similaun scoperta 25 anni fa sul confine italo-austriaco e ora conservata al museo di Bolzano. E recentemente all’Ice Q, un avveniristico ristorante a 3.048 metri di altezza, sono state girate alcune scene di “Spectre”, l’ultimo film con protagonista James Bond regalando visibilità glamour a questo angolo delle Alpi.
In estate, l’ Ötztal è il regno delle attività outdoor. Si praticano tantissimi sport, dalla mountain bike al rafting, dall’arrampicata all’escursionismo, fino al canyoning e al paragliding. Anche facendo base a Oetz o a Sautens che sono all’imbocco della valle, ad altitudini non troppo elevate e adatte a tutti i tipi di soggiorno.

Ötztal, avventura lungo le rapide del fiume Inn

Ötztal rafting-sul-fiume-inn-5

Due equipaggi a bordo dei gommoni affrontano le rapide del fiume Inn

Da Oetz, in pochi minuti d’auto si raggiunge la base nautica di Haiming sulle sponde del fiume Inn. E qui inizia la prima avventura, perché ad attenderci ci sono le rapide di un grande fiume alpino. La base del rafting è ben organizzata e efficiente: in pochi minuti si ricevono la muta, i calzari, il casco e il giubbotto di salvataggio. Tutto l’equipaggio, in genere 8-9 persone, collabora a caricare il gommone sul mezzo che lo trasporterà al punto di partenza della discesa. Poi l’istruttore che ci accompagna fornisce le istruzioni: come pagaiare avanti o indietro, come sedersi sul gommone, cosa fare in caso di caduta in acqua, di ribaltamento dell’imbarcazione, in una sequenza che genera un po’ di apprensione ai neofiti del rafting.

Ötztal rafting-sul-fiume-inn-4E sul nostro gommone lo siamo tutti. Ci guardiamo a vicenda, ma nessuno se la sente di tirarsi indietro, anche quando, invitati a battezzare le acque –leggi: immergersi nell’Inn, che del Giordano è ben più grande e tumultuoso – scopriamo che la temperatura è glaciale. Pronti, via: adesso siamo a bordo e non ci resta che pagaiare, seguendo i comandi perentori dell’istruttore. Il primo tratto è tranquillo, turistico, e si ha tempo di guardarsi attorno, godendo della bella giornata di sole e delle gole verdeggianti della valle, sormontate da falesie di calcare. Poi arrivano le rapide e l’adrenalina sale: la velocità aumenta, le acque adesso sono bianche, le onde impetuose, il gommone sembra andare sotto ma riemerge sempre.
Sarà così per circa un’oretta: tratti tranquilli e rapide in un susseguirsi di emozioni. Presa confidenza, si trova il tempo di spruzzare le altre imbarcazioni che ci passano a fianco e i più coraggiosi, su invito dell’istruttore, provano il brivido di un tuffo nelle acque grigio-azzurre del fiume tirolese.

Pomeriggio in sella con i piedi sui pedali

Ötztal le-e-bike-che-si-possono-noleggaire-presso-feel-free

Le E-Bike che si possono noleggaire presso feel free

Se il mattino è trascorso galleggiando, il pomeriggio è meglio stare con i piedi per terra, anzi sui pedali. Perché ad attenderci ci sono le E-bike, le bici elettriche con la pedalata assistita da una batteria. Brevi istruzioni del noleggiatore e in meno di un minuto si è pronti a montare in sella a questi piccoli gioielli tecnologici che ci permetteranno di sentirci dei piccoli Pantani senza fare grandi sforzi. Ci gettiamo in un entusiasmante itinerario nella foresta che circonda il Piburger See, un bel lago alpino incastonato come una gemma nella vallata. Non è un lago d’altitudine, siamo ad appena 913 metri di quota. Fuori ci sono 30 gradi e le acque del lago in estate arrivano anche a 25°, quindi perché non approfittarne per un bel bagno nelle sue acque trasparenti? Non siamo gli unici a pensarla così, infatti lo specchio d’acqua è diventato una piccola località balneare, con tanto di spiaggetta, piattaforme per i tuffi, barchette per giro turistico. Tutto bellissimo da vedere, soprattutto dall’alto del Seejöchl, punto panoramico che domina da oltre cento metri di altezza le acque. Ci siamo arrivati con un divertente sali e scendi sul percorso ciclabile tracciato nella foresta. E quando la salita si fa più dura, nessun problema: basta impostare la pedalata assistita sul comando “storm” e la bicicletta ci porta in alto pedalando come fossimo in Olanda. Le E-bike le depositiamo nel parcheggio dell’albergo che ci ospita, il Ritzlerhof. Per chi volesse ancora fare dello sport o per il semplice relax, l’hotel dispone di una panoramica piscina esterna, una interna, un centro benessere. Anche le proposte gastronomiche sono all’altezza. E d’estate si possono apprezzare all’aperto, approfittando delle serate dedicate al barbecue.

Escursioni a piedi nello spettacolo naturale con panorami unici

Ötztal otztal-escursione-nei-dintorni-della-feldring-alm

Escursione nei dintorni della Feldring Alm

L’ Ötztal è un paradiso per i camminatori. Escursioni mai banali, come quella che ci conduce ai piedi della Stuibenfall una imponente cascata non lontano dal paese di Umhausen. Meno di un’ora di tranquilla passeggiata su un sentiero che si inerpica a fianco del torrente (ma per gli sportivi c’è anche la via ferrata). Poi, la sorpresa. Di fronte alla cascata è stata costruita una passerella sospesa che consente di attraversare la valle ad un’altezza vertiginosa e conduce ad una scalinata costruita nella parete a fianco della cascata. Un’esperienza emozionante che si può fare in sicurezza, in famiglia, a patto che nessuno soffra di vertigini. Diversa l’atmosfera della passeggiata che ci conduce fino alla Feldring Alm, una baita con terrazza soleggiata e panoramica a 1.888 metri di altitudine, dove è impossibile resistere alla tentazione di una Kaiserschmarrn (la tipica frittata dolce austriaca) preparata al momento o ai deliziosi strudel. Ma sarebbe un peccato fermarsi qui, dopo meno di un’ora di cammino su ampia strada sterrata. Dal rifugio, parte un sentiero che, alzandosi fra pascoli e vedute via via più ampie su tutta la valle dell’Inn e sullo Zugspitze, la montagna più alta della Baviera che segna il confine fra Austria e Germania, ci conduce fino alla vetta del Faltenkartenköpfle.  Le montagne dell’ Ötztal sono tutte di fronte a noi e, anche se – dopo le foto di rito ai piedi della croce sommitale – è già tempo di partire, rimane la voglia di ritornare per scoprire le altre meraviglie di questa bella valle tirolese.

Info
Ötztal Tourismus : www.oetztal.cominfo@oetztal.com

Da vedereÖtztal otzi-dorf-la-ricostruzione-di-un-villaggio-preistorico-ai-tempi-di-otzi
Ötzi Dorf, Umhausen, Am Tauferberg 8; www.oetzi-dorf.at Ricostruzione di un villaggio alpino del neolitico e delle attività che vi si svolgevano al tempo del famoso Ötzi, la mummia preistorica ritrovata nel 1991 nell’alta valle. Accanto al villaggio, c’è il Greifvogelpark, il parco degli uccelli rapaci che si possono osservare dal vivo durante le loro evoluzioni nell’arena da 300 posti a sedere.

Dove dormire
Ritzlerhof: 4 stelle superior, oasi di assoluta tranquillità. Camere spaziose e ben arredate, ottimo centro benessere, palestra, piscina interna ed esterna, sedute yoga e danza moderna. www.ritzlerhof.at

Per praticare rafting, mountain-bike, canyoning e …
Feel Free è una società specializzata fin dal 1984 nel fornire materiali e assistenza per tutte le attività outdoor. La sede principale, dove si noleggiano le bici, si trova a Oetz, Pibergerstrasse 6. La base per il rafting a Haiming, Magerbach 1a.
www.feelfree.at

Dove gustare specialità tirolesi in quota
Feldring Alm: www.feldringalm.at

© RIPRODUZIONE RISERVATA