Mercoledì 17 Luglio 2024 - Anno XXII

Parigi gourmand: un autunno pieno di appuntamenti golosi

Parigi parigi-veduta-panoramica

Cultura e cibo. In autunno Parigi, la città dei profumi, diventa una grande destinazione gastronomica. Alle passeggiate nei quartieri della capitale, Mondointasca vi porta a scoprire pregiate golosità

Parigi la-societaa-paris-authentic-offre-tour-a-bordo-delle-2cv
La societa Paris Authentic offre tour nella capitale a bordo delle 2cv

Con l’arrivo dell’autunno, Parigi diventa una destinazione ideale per visitare musei, meno affollati che in piena estate, partecipare a fiere ed eventi gastronomici, particolarmente interessanti in questa stagione. Approfittando delle offerte degli alberghi in bassa stagione, il soggiorno può essere decisamente più economico e si sarà pronti a godere di tutta l’atmosfera della capitale francese che, mai come in questo periodo dell’anno, quando le giornate si fanno più corte, si merita l’eterno appellativo di ville lumière.

Parigi è anche una grande destinazione gastronomica. Se non si vuole partire da soli alla scoperta dei mille indirizzi golosi della capitale, l’idea può essere quella di affidarsi ad una delle agenzie specializzate in tour eno-gastronomici. Come La Route des Gourmets che propone passeggiate nei vari quartieri della città, dal Marais a Montmartre, dal quartiere delle Halles a Saint Germain des Prés.

Gli alimentari più famosi

Parigi parigi-cioccolateria-patrick-rogerLa nostra esperienza ci ha portato nel quartiere attorno a place de la Madeleine, dove si trovano gli empori alimentari più famosi della città: Fauchon e Hédiard.
Ma ci sono anche celebrati artigiani del cioccolato che hanno bottega nei dintorni, come Patrick Roger che crea grandi sculture a base di cacao e per questa ragione è stato soprannominato il “Rodin del cioccolato”.

Nel suo negozio di place de la Madeleine, uno dei diversi che il maestro ha aperto a Parigi, si entra come in un piccolo museo. E prima del palato, saranno gli occhi ad apprezzare le creazioni di questo cioccolatiere che fa si fa vanto della ricerca accurata delle migliori materie prime.
Per degustare i suoi prodotti non sarà necessario acquistare qualche monumentale creazione: praline, ganache, nougatine e gelée sono alla portata di tutti.

LEGGI ANCHE  Buon Ricordo da Parma

Parigi parigi-cavia-kaspiaAd un altro angolo della piazza ci attende Caviar Kaspia, una maison specializzata nel caviale fondata nel 1927 da Arcady Fixon, un emigrato russo.

La boutique è a piano terra, mentre al primo piano si trovano il ristorante e lo spazio dove si viene accolti per le degustazioni.
Questa maison familiare, oltre al caviale, è specializzata nel salmone e nel pesce affumicato.

A Parigi il tartufo bianco d’Alba e quello nero di Borgogna
Parigi parigi-maison-de-la-truffe
Parigi maison de la truffe

Ci sentiamo un po’ a casa quando varchiamo l’ingresso della Maison de la Truffe, sempre in place de la Madeleine, perché nella stagione autunnale, anche in pieno centro di Parigi, è disponibile il pregiatissimo tartufo bianco d’Alba.
Certamente il più prezioso, anche se da novembre in poi si trova il meglio della produzione francese, il tartufo nero e quello di Borgogna. In estate è disponibile la cosiddetta truffe d’eté. Stiamo naturalmente parlando di tartufo fresco, perché quello conservato (in vari modi) è in vendita durante tutto il corso dell’anno.

La Maison de la Truffe è un marchio storico della gastronomia parigina, fondato nel 1932, aprì per iniziativa di un gruppo di sensali di Carpentras, cittadina provenzale molto nota in Francia per la produzione di tartufi. Il mondo del tartufo deve molto a questi personaggi, gli intermediari fra i raccoglitori e i commercianti, che sono in grado di riconoscere la produzione migliore e farla arrivare nei circuiti commerciali. Agli inizi degli anni Trenta un gruppo di loro ebbe l’idea di proporre questo prezioso prodotto del sud della Francia in pieno centro a Parigi, ed è una storia che continua ancora oggi.

LEGGI ANCHE  Pacchetti vacanze? Meglio una casa in affitto
Mostarda dal 1747

parigi-maillePlace de la Madeleine ci riserva ancora una curiosità. Al numero 6 troviamo Maille una maison fondata nel 1747 (in rue Saint André des Arts) da Antoine-Claude Maille. Un nome che in Francia è sinonimo di mostarda: il negozio propone decine di ricette.

Ma trovandoci in terra transalpina abbiamo voluto provare la mostarda allo Chablis e quella allo Chardonnay. La prima è indicata in abbinamento a carni bianche, pesci, rostbeef, la seconda su carni rosse o con il filet mignon.

Champagne dalle bollicine molto particolari

parigi-dilettantesNon c’è Parigi senza champagne. Ma quello che proponiamo è un indirizzo un po’ particolare. Si trova in rue de Savoie, nel 6° arrondissement. Scese le scale ci si trova in una vera e propria cave à Champagne nel pieno centro della capitale.
Non immaginatevi di trovare le bottiglie delle grandi maison, perché Dilettantes è uno spazio creato da ventiquattro viticultori indipendenti della Champagne. Essi producono le loro bollicine e, non avendo individualmente la forza per proporsi in un mercato complesso come quello parigino, hanno unito le forze per creare un bello spazio comune.

I loro ritratti, bei visi di contadini abituati a lavorare nelle vigne, campeggiano all’ingresso della cave e, in qualche modo riassumono l’originalità dell’iniziativa.

Altro fatto apprezzabile è che si possono acquistare ottimi champagne a poco più di 20 euro a bottiglia. E per chi avesse ancora voglia di scoprire un lato inedito di Parigi, consigliamo di arrivare fino in rue Saint-Maur nell’11° arrondissement.
Qui Edouard Minart e Archibald Trophès hanno creato BAPBAP una sigla che significa Brassée a Paris, Bue à Paris. Ovvero, la birra di Parigi, fatta a Parigi e bevuta a Parigi. Una microbirreria che apre le sue porte anche a visite guidate. Una storia che merita di essere conosciuta e anche bevuta.

Informazioni utili

Paris Office de Tourisme et des Congrès www.parisinfo.com
La Route des Gourmets: www.laroutedesgourmets.fr

LEGGI ANCHE  Campania, da terra dei fuochi a terra dei cuochi

Gli indirizzi
Patick Roger
, place de la Madeleine 3; www.patrickroger.com
Caviar Kaspia, palce de la Madeleine 17; www.caviarkaspia.com
Maison de la Truffe, place de la Madeleine 19; www.maison-de-la-truffe.com
Maille, place de la Madeleine 6; www.maille.com
Dilettantes, La Maison du Champagne, rue de savoie 22; www.dilettantes.fr
BAPBAP, rue Saint Maur 79, www.bapbap.paris

Dove mangiare

Parigi parigi-restaurant-pierre-sang
Pierre Sang nel suo ristorante

Alcuni suggerimenti fra i nuovi indirizzi, con particolare attenzione alla valutazione qualità/prezzo

Spring, rue Bailleul 6; www.springparis.fr Daniel Rose e il suo team propongono una cucina francese che prende spunto dai vari prodotti regionali. Ambiente informale.

Pierre Sang, rue Oberkampf 55; www.pierresangboyer.com Uno chef di origine coreana, finalista della popolare trasmissione Top Chef, propone una fusion originale fra sapori asiatici e francesi. Ambiente informale

Eventi gastronomici
Amoureusement Soupe:
sulla place des Abbesses, in pieno Montmartre, un festival dedicato alle zuppe proposte da appassionati di cucina e blogger. L’edizione 2016 si svolgerà sabato 5 novembre.

La Semaine sans Gluten: dal 14 al 20 novembre 2016, conferenze, atelier gastronomici e porte aperte di tutti gli indirizzi gluten-free di Parigi.

Salon des Vins des Vignerons Indépendants: 38° edizione del salone dedicato ai vini dei viticultori indipendenti. Appuntamento dal 24 al 28 novembre 2016 alla Porte de Versailles- Pavillon 3

Leggi anche: 

BOTILLO, UN INSACCATO CHE GIUSTIFICA UN FESTIVAL

MONTEPULCIANO: ANDAR PER “NOBILI” VINI

MERLETTI DAUNI: TROIA E ORSARA DI PUGLIA

Condividi sui social:

Lascia un commento