Sabato 11 Luglio 2020 - Anno XVIII
Un firmamento di stelle per la gastronomia danese

Un firmamento di stelle per la gastronomia danese

La Danimarca si aggiudica 31 stelle. Nuovo record dalla Guida Michelin 2018 dei paesi nordici. Il miglior ristorante del regno con tre stelle Michelin se lo aggiudica lo chef Rasmus Kofoed, con il suo Geranium

Gastronomia danese geranium

Ristorante Geranium

Presentata ieri a Copenhagen, la Guida Michelin 2018 dei paesi nordici conferma lo straordinario livello della gastronomia danese con 26 ristoranti premiati con 31 stelle e nuovi stellati. Tutta la Danimarca si riconferma meta imprescindibile per una straordinaria esperienza gastronomica.
Il titolo di migliore ristorante del regno, con ben tre stelle Michelin, viene riconfermato allo chef Rasmus Kofoed, con il suo Geranium. Il Jordnær di Copenhagen e il MeMu di Vejle sono le nuove stelle della Danimarca insieme al Kadeau di Copenhagen che se ne aggiudica una seconda. Due stelle anche ad AOC e Henne Kirkeby Kro.

Gastronomia danese: 11 stelle a Copenaghen

Gastronomia danese Restaurant-Gastromé

Restaurant Gastromé

Nella capitale, la gastronomia danese conta 11 ristoranti con una stella Michelin: Relæ, Kong Hans Kælder, Clou, Era Ora, Kokkeriet, Marchal, Studio – The Standard, 108, Jordnær, Formel B e Kiin Kiin. L’esperienza stellata si può vivere ogni angolo del paese. Da Aarhus, seconda città della Danimarca e Regione Europea della Gastronomia nel 2017 con Frederikshoj, Substans, Gastromé e Domestic. Alla bellissima isola di Bornholm con il Kadeau, al Ti Trin Ned a Fredericia, fino al KOKS nelle Isole Faroe.
Oltre alle prestigiose stelle, sono stati assegnati 2 nuovi Bib Gourmand, Musling  e PMY, completando la scelta gastronomica con  ristoranti che offrono un eccellente rapporto qualità-prezzo.

Leggi anche:

Turismo, cibo, manualità le Tipicità del vivere italiano

Chiodi Latini e la sua cucina vegetale integrale

Lampredotto. A Firenze è un un’istituzione

© RIPRODUZIONE RISERVATA