Sabato 16 Ottobre 2021 - Anno XIX
Viaggiare: cosa inserire nel beauty case?

Viaggiare: cosa inserire nel beauty case?

Cosa è utile e cosa è indispensabile mettere in valigia e nel beauty case quando si affronta un viaggio. Suggerimenti per lui, per lei e per i genitori con bambini

beauty case Carpisa-beauty-caseAffrontare un viaggio, soprattutto se per motivi di piacere, è sempre un momento entusiasmante ma lo è un po’ meno doversi occupare della preparazione delle valigie. I timori di dimenticare qualcosa, di non avere abbastanza spazio o di rendere i bagagli troppo pesanti, sono solo alcuni degli aspetti meno piacevoli.

Considerando che calzature e abbigliamento devono essere scelti in base al clima e alla destinazione, la maggiore difficoltà consiste nel selezionare l’occorrente per riempire il beauty case. Cosa non facile selezionare tra gli innumerevoli accessori che utilizziamo ogni giorno. Soprattutto se non viaggeremo in auto e siamo costretti a limitare al massimo i carichi. Dando per scontato che i prodotti destinati alla cura e all’igiene personale (bagnoschiuma, shampoo, saponi, deodoranti, kit per l’igiene orale) saranno presenti nel necessaire da viaggio sia dell’uomo che della donna, andiamo a scoprire le differenze.

Consigli per lei

Beauty case Carpisa-beauty-case

Beauty case con tracolla

Il suo è sicuramente il beauty case con il contenuto più ricco. Ogni donna ha bisogno dei suoi prodotti di bellezza. In aggiunta a creme per il viso e per il corpo, deve avere a disposizione tutto l’occorrente per un perfetto maquillage. Se la permanenza fuori casa si protrae per un periodo considerevole, è indispensabile il necessario per una depilazione efficace e per un’adeguata manicure, senza dimenticare i prodotti essenziali per sistemare l’acconciatura (lacca, spazzola, phon, piastra). Le cose da includere per un lungo spostamento possono essere tante, ma non devono condizionarci negativamente, anche perché sul mercato si trovano soluzioni per tutte le tasche.

Tra i più apprezzati, soprattutto per l’ottimo rapporto qualità/prezzo, ci sono sicuramente i beauty case e i necessaire Carpisa. Per una donna che ama viaggiare in sicurezza, Carpisa ha pensato, ad esempio, al Beauty Gotech, realizzato con materiali ultraresistenti e dispone di una tracolla per trasportarlo facilmente. Per le donne smart, invece, che ci tengono ai loro trucchi possono optare per un beauty case termico che permette di conservare al meglio tutti i prodotti di bellezza.

Consigli per lui

Nel necessaire da viaggio maschile troveremo gli accessori per la barba (schiuma, rasoio, dopobarba), eventuali gel o cere fissanti per capelli, profumo. In alcuni casi non mancheranno creme o lozioni idratanti dato che, oramai, non c’è quasi più differenza tra uomo e donna nel prendersi cura del proprio aspetto. A differenza della donna, sui modelli di beauty e necessaire l’uomo ha meno scelta: una classica versione minimal da riporre in valigia con estrema facilità, oppure un beauty case più grande, a più scomparti, dove si può inserire anche un rasoio elettrico.

Come preparare il beauty case dei bambini

Beauty-case-bambini-in-viaggio

Bambini in viaggio coi genitori (foto: Federica Piersimoni)

Quando si pensa ad un viaggio, si pensa subito alla vacanza e ai bei momenti da trascorrere insieme. Chi ha dei bambini (specie se in tenera età), non può trascurare anche l’eventualità di qualche piccolo imprevisto. È bene, quindi, avere con sé: cerotti, disinfettante, termometro, un antipiretico, pomata per le contusioni e gocce di soluzione salina per decongestionare le vie nasali, augurandosi di non dover utilizzare tutto ciò per l’intera durata del soggiorno. A meno che non ci stiamo recando nel deserto, nei luoghi che visiteremo troveremo sicuramente delle farmacie. Ma è sempre meglio provvedere anticipatamente onde evitare inutili perdite di tempo dopo. A questo proposito, è auspicabile tenere a portata di mano, soprattutto durante gli spostamenti con i mezzi di trasporto, pannolini, salviette detergenti e pasta lenitiva per un cambio di emergenza.

Molto dipende dal tipo di viaggio che si dovrà sostenere. Se ci aspetta un volo in aereo, bisognerà innanzitutto ridimensionare le quantità dei liquidi trasportati, utilizzando gli appositi contenitori secondo le normative vigenti in materia presso le compagnie aeree. Potremmo aver bisogno di tappi per le orecchie, pillole per il mal d’aria o cuscini appositi in caso di lunghe tratte. Se invece la nostra destinazione è il mare, dovremo includere dei filtri, per corpo e capelli, che ci proteggano dai raggi solari e dalla salsedine. Nel caso in cui siamo diretti in montagna, è consigliabile munirsi di piccoli ombrelli o impermeabili tascabili per i repentini cambi meteorologici. In conclusione, qualunque sia la meta sarà opportuno dotarsi di fazzoletti di carta, salviette umidificate o gel igienizzante per le mani, occhiali da sole, berretto, caramelle per la gola, aspirina, compresse per l’emicrania.

Leggi anche:

Le Maldive si trovano anche in Puglia

Erasmus: quali sono le città più ambite dagli studenti italiani

Passeggeri e aerei: viaggiare nel nostro tempo

© RIPRODUZIONE RISERVATA