Martedì 20 Aprile 2021 - Anno XIX
Viaggio itinerante in Irlanda. Nuove libertà con un’auto a noleggio

Viaggio itinerante in Irlanda. Nuove libertà con un’auto a noleggio

Viaggio in Irlanda in auto. Una buona alternativa al treno per chi vuole essere indipendente e decidere tappa per tappa come muoversi è certamente l’auto a noleggio.

viaggio itinerante Dublino

Dublino

Un viaggio itinerante con un’auto a noleggio mi ha dato la misura di come si può esplorare un paese in piena libertà di movimento. Ricordo la mia esperienza in Irlanda. Ma ho scelto la formula degli itinerari in auto anche per altre nazioni europee: per visitare la Danimarca, per percorrere la Francia, per attraversare la Germania. Ho usato anche l’auto a noleggio per un tour in Italia che raggiungesse la Sicilia e l’ho preferito a un viaggio in treno.

Il motivo è semplice: amo i percorsi non predeterminati; in ogni tappa mi piace essere libera di decidere come, dove e quando fermarmi. Il servizio di autonoleggio ha questi vantaggi. Quello che serve è decidere partenza e destinazione, per sapere dove ritirare il veicolo e dove consegnarlo, una volta concluso il percorso.

Viaggio itinerante con un’auto a noleggio: esplorare l’Irlanda

viaggio itinerante Dublino

Dublino

Qualche anno fa io e un gruppo di amici maturammo l’idea di una vacanza in Irlanda. L’Irlanda è un’isola relativamente piccola, con alcune città importanti ma soprattutto con scenari naturali caratteristici, lungo tutto il suo perimetro. L’automobile era la soluzione migliore e, data la necessità di arrivare dall’Italia in volo, concordammo di noleggiare un veicolo all’aeroporto di Dublino.

Uno di noi aveva, per la verità, proposto l’alternativa dei mezzi pubblici; altri però desideravano più spazio per i bagagli e non apprezzavano l’idea di essere vincolati agli orari di autobus e ferrovie. Di certo non volevamo fare lunghe code alle stazioni e ad alcuni di noi piaceva molto guidare. Andò così, noleggiammo un’auto e percorremmo tutta l’Irlanda, da Dublino sino alla costa Nord, per poi ridiscendere lungo la costa occidentale e tornare a Dublino.

Da Dublino a Dublino

Cork

Cork

Il nostro viaggio irlandese partì dalla capitale della Repubblica d’Irlanda per raggiungere Belfast. Con l’aiuto di una guida prenotata sul posto, visitammo i luoghi storici dell’Irlanda del Nord e dei cosiddetti “troubles”, il conflitto tra Irlanda e Regno Unito, fino a raggiungere la località simbolo di Londonderry.
Sempre in auto ci portammo a Galway e ci fermammo sulla costa occidentale dell’isola ad ammirare le scogliere delle Cliff of Moher. Dopo un’altra tappa a Limerick, avevamo voglia di visitare una cittadina giovane, calda e vivace come Cork, sulla costa Sud.

L’ultima destinazione del nostro viaggio fu ancora Dublino, una città che merita sempre una visita di più giorni. Un viaggio itinerante in auto si rivelò ottimo per l’Irlanda, un paese dal paesaggio cangiante, per il quale anche una semplice strada di collegamento diventa panoramica.

Noleggiare un’auto: quando è un vantaggio

Pub irlandese foto Thomas Jan Kaczynski

Pub irlandese (foto Thomas Jan Kaczynski)

Quando è davvero utile condurre un viaggio itinerante con un’auto a noleggio? Secondo la mia esperienza, la destinazione scelta fa la differenza sul mezzo di trasporto. Questo tipo di vacanza è molto comoda in paesi dove si può fare poco affidamento sui mezzi pubblici, ma diventa essenziale se il punto di partenza si raggiunge in volo e non è quindi possibile utilizzare un mezzo proprio. Gli itinerari con un’auto a noleggio sono consigliati in paesi con una buona infrastruttura stradale: ad oggi, mi è capitato di sceglierli per paesi abbastanza pianeggianti, come ad esempio la Danimarca, ma nulla vieta di usare un’auto a noleggio per visitare paesi montuosi.

Il caso più tipico di itinerari in auto è dato dalle vacanze negli Stati Uniti, dove le grandi distanze impongono percorsi lunghi, con molte tappe intermedie. Per gli Usa alcuni viaggiatori chiedono aiuto ad agenzie e tour operator, altri si organizzano il percorso da soli e scelgono giorno dopo giorno l’albergo dove fermarsi a dormire. Noi facemmo qualcosa di simile nel nostro viaggio in Irlanda, prenotando sul posto le notti nei bed and breakfast.

Itinerari ad anello o con più destinazioni

Belfast Museo Titanic foto Josef Kotarba

Belfast Museo Titanic (foto Josef Kotarba)

Nel caso della vacanza in Irlanda, noleggiammo l’auto all’aeroporto di Dublino: concordammo la data per la consegna e la sede, lo stesso aeroporto. Più di recente, per la vacanza in Danimarca abbiamo invece consultato le offerte su Internet e prenotato prima di partire.
Per un percorso ad anello, che parte e arriva nella stessa città, la località di ritiro e consegna è la stessa, ma il servizio di noleggio permette anche di differenziare la destinazione del ritiro, cioè il luogo di partenza, dalla località della consegna.

È possibile, per esempio, cominciare il viaggio in auto a Dublino e concluderlo a Belfast, oppure partire da Londra e poi consegnare l’auto a Edimburgo, perché nel frattempo si è trovato un volo per tornare a casa proprio da quella sede. Per quanto riguarda i viaggi che valicano su più nazioni, il consiglio è controllare sempre le condizioni del noleggio: in genere è possibile valicare il confine, ma è bene sapere che le indicazioni possono essere diverse da gestore a gestore.

Noleggiare un’auto: consigli per iniziare

L'ingresso a Derry

L’ingresso a Derry

Per noleggiare un’auto, può esserti utile un comparatore di prezzi come Discover Cars, che confronta le offerte di molte compagnie, in modo che tu possa scegliere quale sia la migliore per il tuo viaggio. Discover Cars ha molte informazioni utili nella sezione Faq, frequently asked questions. Noleggiare un’auto è oggi condizione molto comune e il servizio è in genere ben strutturato da molte agenzie.

Per organizzare un viaggio itinerante con un’auto a noleggio, su un sito come Discover Cars, anche in italiano, è possibile trovare informazioni e modulo di prenotazione in 17 lingue diverse. La prenotazione è gratuita, come pure la possibilità di annullare l’ordine. Il servizio di assistenza clienti, operativo 24 ore su 24, è gestito da personale madrelingua italiano.
Il mio consiglio è pianificare anche solo le parti essenziali del tour prima di prenotare. In ogni caso è importante leggere le recensioni al servizio e le faq di un fornitore di autonoleggio. Si trovano informazioni dettagliate su molti aspetti, pratici e normativi.

Pagamento e ritiro

Discover car

Una carta di credito per avviare il pagamento, ma anche come garanzia di sicurezza per i gestori del servizio, è necessaria nella maggior parte dei casi. L’ordine via web permette di pagare in anticipo, ma è anche possibile pagare alla fine. Al ritiro dell’auto, molte agenzie di noleggio chiedono un deposito di sicurezza.
Dimensioni e cilindrata dell’automobile dipendono da tanti fattori: la disponibilità del parco macchine, quanti anni ha il conducente e da quanto tempo ha la patente.

L’età che rende possibile il noleggio di un’auto può cambiare in base all’agenzia. Discover Cars suggerisce che, di solito, si tratta di guidatori con un’età compresa tra i 30 e 65 anni, ma possono farlo anche persone più giovani e meno giovani.
Trattandosi di un’auto a noleggio, anche casistiche come un eventuale incidente, un danno all’auto o un pezzo da riparare sono regolate dalla normativa. Quando si noleggia un’auto, la prassi migliore è leggere le indicazioni date dal gestore all’inizio del viaggio.

Leggi anche:

Serre Chevalier Briançon, il comprensorio turistico francese a portata di mano

Idrija la capitale del mercurio e del merletto

Norvegia: da Tromsø a Honningsvanord, ultimo villaggio d’Europa

© RIPRODUZIONE RISERVATA