Lunedì 17 Maggio 2021 - Anno XIX
Palazzo Fava mostra "La Riscoperta di un Capolavoro" fino al 10 gennaio 2021

Palazzo Fava mostra "La Riscoperta di un Capolavoro" fino al 10 gennaio 2021

Polittico Griffoni, la Riscoperta di un Capolavoro

Dopo 300 anni torna a Palazzo Fava di Bologna il capolavoro rinascimentale di Francesco del Cossa ed Ercole de’ Roberti. Il Polittico Griffoni si compone di 16 tavole. Da oggi si può ammirarlo nei dettagli con un tour virtuale

Palazzo-Fava-griffoni-capolavoro-riscoperto

Polittico Griffoni, capolavoro riscoperto

Palazzo Fava a Bologna riapre la mostra “La Riscoperta di un Capolavoro”: 16 tavole del Polittico Griffoni ricomposte dopo 300 anni dallo smembramento. Riportate a casa da Genus Bononiae – Musei nella città, da oggi venerdì 4 dicembre si mostrano ai visitatori attraverso un’esperienza digital. In tempo di mobilità limitata e di musei chiusi a causa dell’emergenza sanitaria è un’ottima idea da offrire come un originale dono natalizio. Il tour virtuale è accessibile dal sito www.genusbononiae.it dove è anche possibile comperare i biglietti al prezzo di 5 euro. Coloro che ancora non hanno potuto visitare la mostra del capolavoro rinascimentale di Francesco del Cossa ed Ercole de’ Roberti lo potranno fare da casa.

La visita interattiva si compone di un percorso lungo tutta la mostra. Vari tag consentono al visitatore di ascoltare la voce narrante che racconta l’opera e il contesto artistico e culturale in cui fu creata. Inoltre si possono vedere brevi video che entrano nel dettaglio delle singole tavole e delle loro peculiarità. Nella descrizione critica, si potranno ascoltare curiosità e aneddoti sulle figure rappresentate.

Polittico Griffoni visita con voce narrante

PolitticoGriffoni VirtualTour

Virtual Tour del Polittico Griffoni

L’alta qualità della digitalizzazione consente, infine, di zoomare le opere senza perdere il minimo dettaglio: la straordinaria grazia della mano di Santa Lucia, con gli “occhi miracolosamente fioriti sullo stelo”; la forza plastica della figura di San Floriano; i dettagli delle vesti, le architetture possenti ed eleganti, gli ori e gli azzurri accesi; i dettagli degli sfondi nei quali si inseguono figure secondarie ma raffigurate con egual minuzia, affaccendate tra edifici, rocce e paesaggi naturali. Infine lo straordinario colpo d’occhio dell’opera ricomposta al Piano Nobile di Palazzo Fava, affrescato dai Carracci.

“Ancora una volta dimostriamo di non volerci fermare e proviamo a rispondere con un’offerta di qualità all’insensata chiusura dei musei”, spiega Fabio Roversi-Monaco, Presidente di Genus Bononiae. “La creazione di una visita virtuale, da fruire con i propri tempi e nella serenità di casa propria – se anche non potrà mai eguagliare l’emozione di entrare in un museo – crediamo che sia un segnale importante. Speriamo che venga apprezzato dal pubblico”.

Visita virtuale come dono natalizio

Virtual Tour a Palazzo Fava BolognaLa visita virtuale può infatti diventare un originale dono natalizio, certamente gradito da chi in questi mesi sta soffrendo la chiusura di mostre e musei. Inoltre è un gesto ‘simbolico’ di sostegno al mondo dell’arte, provato dallo stop imposto dalla pandemia. L’acquisto del biglietto per il tour virtuale consentirà ai possessori di usufruire – alla riapertura dei musei – di un ingresso a costo ridotto in una delle sedi del circuito Genus Bononiae. Il pacchetto visita + catalogo offerto al costo del solo catalogo, pari a 34 €, è acquistabile a Palazzo Fava (previo appuntamento alla mail chiara.fassio@genusbononiae.it o al numero 05119936343). Oltre all’info point Bologna Welcome di piazza Maggiore.
Info su: www.genusbononiae.it.

Leggi anche:

Tiepolo genio del ‘700 alle Gallerie d’Italia

Back to Nature. Arte Contemporanea a Villa Borghese

Paolo Pellegrin in mostra alla Reggia di Venaria

© RIPRODUZIONE RISERVATA