Lunedì 29 Novembre 2021 - Anno XIX
Marina di Capo d'Orlando di sera

Marina di Capo d'Orlando di sera

La Borsa del Turismo Extralberghiero è sbarcata in Sicilia

La quinta edizione si è svolta a Marina di Capo d’Orlando. Incontri B2B per creare importanti sinergie in questa forma di ospitalità.

BTE-Borsa-turismo-extralberghieroIl turismo extralberghiero è una realtà in crescita. La BTE, Borsa del Turismo Extralberghiero, giunta alla quinta edizione, quest’anno si è svolta dal 19 al 21 ottobre a Marina di Capo d’Orlando. BTE è punto d’incontro tra selezionati rappresentanti del settore extralberghiero siciliano con operatori e buyers interessati all’Italia e in particolare alla Sicilia. Presenti in Fiera una ventina di buyers provenienti da Canada, Spagna, Francia, Polonia, Russia, Olanda, Repubblica Ceca, oltre ad alcuni buyers nazionali. I contatti one to one organizzati dalla Fiera hanno avviati possibili accordi di collaborazione commerciale.

Alla BTE il vasto mondo extralberghiero

Expo-BTE-Turismo-extralberghieroTra gli oltre 120 sellers presenti, i titolari di B&B, case vacanza, camping, agriturismi di charme inseriti in terreni di proprietà, charter nautici. La conoscenza diretta ha permesso di approfondire le opportunità offerte dalle strutture sul proprio territorio: corsi di cucina tipica, passeggiate guidate, affitto di e-bike; fino alla raccolta delle olive e alle escursioni organizzate.

Vittorio Messina, presidente di Confesercenti Sicilia e di Assoturismo Confesercenti, ha sottolineato che “l’extralberghiero è la risposta a una richiesta crescente di chi nel viaggio cerca luoghi ed esperienze autentiche”. La ricchezza culturale, archeologica e paesaggistica della Sicilia non pone limiti a queste iniziative che possono spaziare dalla natura alla cultura, alla enogastronomia sempre più apprezzata dal moderno turismo.

La Sicilia seconda isola europea

Manifesto-nello-spazio-Sicilia-a-Expo-BTE

Manifesto nello spazio Sicilia a Expo BTE

Il turismo extralberghiero, vede la Sicilia come seconda isola europea, con seimila realtà diversificate tra loro. Una diversificazione che ha segnato una crescita costante negli ultimi 7 anni, come riporta l’Osservatorio del Turismo extralberghiero. La presenza nell’isola di case per metà non abitate determina grandi potenzialità di crescita. E anche che un ottimo volano per l’economia del territorio, contribuendo all’occupazione, soprattutto dei giovani.

Raul Russo, capo della segreteria particolare dell’assessore al Turismo Manlio Messina, ha ricordato come il progetto dell’assessorato al Turismo See Sicily (che regala una notte a chi ne prenota almeno tre) punta a prolungare la stagione. Toto Cordaro, assessore regionale al Territorio e Ambiente, ha sottolineato il ruolo della Regione, che alla BTE ha promosso i quattro parchi naturali dell’Alcantara, dei Nebrodi, dell’Etna e delle Madonie.

In espansione il turismo nautico

Marina-di-Capo-d'Orlando

Marina di Capo d’Orlando

Un altro turismo in espansione in Sicilia è quello nautico. Lo ha riferimento il sindaco di Capo d’Orlando, illustrando le potenzialità di Marina di Capo d’Orlando. L’ottima struttura per la nautica da diporto italiana ha un bacino completo di tutti i servizi. Ha un fondale profondo 4 metri ed è in grado di ospitare 553 posti barca per imbarcazioni fino a 40 metri di lunghezza.

La sua posizione strategica a sole 14 miglia nautiche dalle isole Eolie, rende agevole il raggiungimento delle località turistiche costiere più attraenti di tutto il Mediterraneo. Per gli operatori presenti alla Fiera si è rivelata preziosa anche l’attività di formazione con seminari sul quadro legislativo del settore e sulle opportunità derivanti dalle agevolazioni regionali e statali per le diverse tipologie di strutture extralberghiere.

http://www.aigoconfesercenti.it

Leggi anche:

Ferrara Food Festival, al via la prima edizione

A Napoli il teatro Trianon Viviani risorge e apre la “Stanza delle Meraviglie”

Best in Travel 2022: le migliori destinazioni secondo Lonely Planet

© RIPRODUZIONE RISERVATA