Mercoledì 17 Agosto 2022 - Anno XX
Salento delle Murge, specialità della gastronomia locale (ph. © 2022 emilio dati – mondointasca.it)

Salento delle Murge, specialità della gastronomia locale (ph. © 2022 emilio dati – mondointasca.it)

Salento delle Murge con capperi in vigna

Percorso esperienziale a Grottaglie in provincia di Taranto nell’ambito del progetto “Salento delle Murge” per promuovere il territorio, le realtà imprenditoriali e l’offerta gastronomica.

Salento delle Murge, raccolta dei Capperi

Raccolta dei Capperi in vigna (ph. © emilio dati – mondointasca.it)

Si è concluso il secondo percorso esperienziale Capperi in Vigna con la visita all’Azienda agricola Blasi di Grottaglie, in provincia di Taranto. Questa è una delle aziende associate nel progetto Salento delle Murge. Una piacevolissima passeggiata per far scorta di capperi raccolti dalle piante spontanee che circondano i vigneti della tenuta. Il percorso natura del nutrito numero di ospiti è stato accompagnato dalle erudite spiegazioni di Emilia Blasi, titolare dell’azienda che ci ha accolto.

Il calendario dei prossimi appuntamenti prevede la visita in altre realtà che, come ci illustra Carmen Valente, rappresentante e manager della rete, si sono associate. Scopo del progetto la promozione del territorio e la conoscenza delle sue potenzialità sotto l’aspetto paesaggistico ma, soprattutto, in relazione all’offerta enogastronomica.

Salento delle Murge: esperienze tematiche

Preparazione dei Capperi in salamoia

Capperi in salamoia (ph. ©emilio dati – mondointasca.it)

La rete Salento delle Murge, sorta appena due anni fa, oggi coinvolge circa trenta imprese ubicate in quella fascia del territorio pugliese compreso tra le province di Taranto e di Brindisi, tra loro diversificate anche per tipologia di attività.

I percorsi esperienziali già in programma, infatti, sono distribuiti su quattro tematiche: Mare & Natura, Campagna & Gusto, Arte & Storia, Ceramica. Tali itinerari attraversano tutte le peculiarità del territorio che dall’artigianato della ceramica passano alle ciclopasseggiate, non prima di aver avuto l’opportunità di testare la bontà degli olii, dei vini e dei prodotti caseari.

A contatto con la natura e la gente del luogo

Grottaglie, prodotti dell'azienda agricola Blasi

Grottaglie, prodotti dell’azienda agricola Blasi (ph. © emilio dati – mondointasca.it)

Sarà, però, solo una piccola parte delle esperienze che accompagneranno i prossimi turisti. Chi deciderà di rivolgere la sua attenzione a quest’area avrà l’opportunità di essere coinvolto dalla spontanea accoglienza della gente oltre alla possibilità di farsi cullare dai silenzi della campagna dove passeggiare cogliendo non solo capperi, ma anche frutti dai sapori ormai dimenticati.

Un cammino a tutto tondo che lascerà solo il desiderio di tornare in questi luoghi dove “amore per questa terra meravigliosa” sarà la frase che si sentirà ripetere più volte.

info: www.salentodellemurge.com

Leggi anche:

Garda Trentino con gusto attraverso i prodotti tipici

Sant’Agata de’ Goti, borgo di charme e di buon vino

Montepulciano: andar per “nobili” vini

© RIPRODUZIONE RISERVATA