Venerdì 9 Dicembre 2022 - Anno XX
L’Arte sale tra le nuvole

L’Arte sale tra le nuvole

Il “Ritratto di Giuliano de’ Medici”, capolavoro di Sandro Botticelli, dalla collezione dell’Accademia Carrara di Bergamo sarà trasferito a Milano in una insolita galleria a 130 metri d’altezza. Esposto per alcuni giorni nella Torre PwC. Visita gratuita su prenotazione.

Botticelli, Ritratto di Giuliano de Medici Accademia Carrara

Botticelli, Ritratto di Giuliano de’ Medici, Accademia Carrara

Nella Torre PwC a Milano, nel nuovo quartiere di CityLife, sarà esposta un’opera di Sandro Botticelli, il “Ritratto di Giuliano De’ Medici” (1478-1480). L’iniziativa “Squardi dalla Torre” fa parte dell’accordo tra PwC Italia e Accademia Carrara per valorizzare il patrimonio artistico e culturale e avvicinare le nuove generazioni all’arte. La visita all’opera dell’artista simbolo del Rinascimento è fissata il 26 e 27 novembre e il 3 e 4 dicembre 2022 dalle ore 9.30 alle ore 19.30. Per il solo sabato 3 dicembre si potrà visitarla anche la sera dalle ore 21.00 fino a mezzanotte.

La Torre PwC, per la prima volta e in via eccezionale, sarà aperta al pubblico. Sarà un’esperienza unica poter   visitare due opere d’arte: un capolavoro del Rinascimento, all’interno dell’opera architettonica dall’archistar Daniel Libeskind; oltre al brivido-piacere di godere di una vista sulla città di Milano a 130 metri d’altezza. L’adesione all’iniziativa “Sguardi dalla Torre – Botticelli” è gratuita. Per partecipare bosogna prenotarsi tramite TicketOne al seguente link bit.ly/prenotazione_pwc_botticelli.
L’ingresso alla Torre PwC sarà consentito a gruppi di 35 persone ogni 15 minuti (presentarsi all’ingresso 15 minuti prima del proprio orario di accesso).

Torre PwC: esperienza tra arte e architettura

Milano City Life Torre PwC

Torre PwC Milano City Life

I weekend di apertura della Torre PwC offriranno un’esperienza culturale all’insegna dell’arte e dell’architettura. Prima della visita all’opera di Botticelli, al 27esimo piano, un breve percorso espositivo condurrà gli ospiti alla scoperta di PwC e della Torre.  L’edificio disegnata da Daniel Libeskind è alto 175 metri, 31 piani sormontati dalla caratteristica “Corona” a vetri alta 40 metri. Per la corona Libeskind si è ispirato anche alla cupola rinascimentale del Brunelleschi. Una serie di disegni progettuali preparatori sveleranno, infatti, i segreti architettonici dell’edificio. Sin dalla progettazione è stato denominato “il Curvo”, per il suo essere leggermente inclinato in avanti. Una particolarità ispirata alle linee della “Pietà Rondanini”, unica opera scultorea di Michelangelo custodita a Milano, entrando così in dialogo con le altre due torri che caratterizzano la piazza.

La parte espositiva che precede l’area dedicata all’opera del Botticelli, grazie alla collaborazione con MIC Cineteca Milano e Fondazione Fiera Milano, conterrà anche un breve percorso di video e foto storiche, che ripercorrerà anche alcune delle tappe del design nato a pochi passi dalla Torre, ricordando la città di Milano dagli Anni 50 fino ai giorni nostri.

Leggi anche:

Italia turistica: per l’inverno in crescita i viaggi benessere

Airgest aumenta i voli invernali per La Valletta

Quattro nuovi borghi si tingono di arancione

© RIPRODUZIONE RISERVATA