Martedì 7 Febbraio 2023 - Anno XX
FICO: momenti da gustare tra cibo e divertimento

FICO: momenti da gustare tra cibo e divertimento

Il grande Parco tematico di Bologna ha rinnovato la sua offerta per famiglie e bambini. Iniziative per Natale e Capodanno. Col nuovo anno il Centro congressi ospiterà lo spettacolo ÉVEIL della compagnia francese Les Farfadais “creatori dell’irreale”.

Mappoa dell'area di Fico il parco da gustareNelle vicinanze di Bologna c’è una fabbrica contadina sostenibile. Parliamo di FICO Eataly World, Parco tematico dedicato al cibo italiano, un luogo unico dedicato alla filiera agroalimentare e alla gastronomia dove si produce il cibo e anche l’energia per cucinarlo. Su un’area di circa 100mila m² si trovano 60 operatori, 26 ristoranti e street food, 13 fabbriche di produzione alimentare. Numerose sono anche le attrazioni per famiglie e bambini. Dopo la pandemia, lo scorso anno FICO ha riaperto con un nuovo format che mette al centro l’esperienza delle persone. Il Parco, così riprogettato, ha fatto registrare un incremento di visitatori del 30%.

Padiglione Terra

Area multimediale, Padiglione Terra

Superato l’ingresso il visitatore ha il primo contatto con animali da stalla e da cortile che suscitano la curiosità sia degli adulti e ancor più dei bambini. Tra i primi: cavalli, mucche, alpaca, asini, pecore, capre; tra i secondi: conigli, galline, anatre, tacchini, tartarughe…). Entrati  nei padiglioni ci si immerge in 7 aree a tema dove esplorare il meglio delle specialità enogastronomiche d’Italia. Le aree sono dedicate a salumi e formaggi, pasta, vino, olio, dolci. Poi ci sono 13 fabbriche di produzione alimentare che operano all’interno del Parco a km ‘0’. Qui il cibo non solo si gusta, si impara anche come produrlo prima di arrivare alla tavola. Esperienze immersive e didattiche si possono fare nei padiglioni scientifici con le giostre multimediali dedicate a terra, fuoco, mare, animali e bottiglia.

FICO: gusto, divertimento, esperienze

Fico Rotonda dell'Olio

Rotonda dell’Olio

“FICO è il primo Food Park a livello mondiale. Un luogo, – come ci ha raccontato Stefano Cigarini, Amministratore Delegato di FICO Eataly World – che stimola tutti i 5 sensi coniugando passione per i sapori e divertimento, regalando una giornata speciale a chi ama gustare il buon cibo e i piaceri della vita”. Cigarini inoltre dice con un po’ di orgoglio: “qui la crisi energetica non ha fatto aumentare la bolletta. Tutta l’energia che serve agli operatori per produrre, distribuire, servire e consumare il cibo nei ristoranti è prodotta da un impianto fotovoltaico di 55.000 mq.”

Forno Calzolari BakeryIl prossimo anno il Parco aprirà da giovedì a domenica e sarà foriero di nuove iniziative ed eventi. Per entrare sono previste due nuove formule: abbonamento annuale singolo € 19; abbonamento annuale per famiglie fino a 5 componenti € 29. Una formula che interesserà particolarmente i bolognesi che lo potranno vivere come il parco di casa tutto l’anno.

Qui si svolgono show-cooking, degustazioni, corsi di cucina. Si insegna a impastare e a fare anche il gelato. I bambini a FICO possono attraversare una forma di formaggio alta 6 metri, cavalcare un cannolo siciliano, nutrire mucche nella fattoria, farsi un selfie davanti al fico più grande del mondo; ma anche impastare una pizza o salire a bordo di una giostra contadina, navigare tra i mari italiani senza lasciare terra.

Iniziative per Natale e Capodanno

Fico-caseificiojpg

Come si prepara il formaggio

Per Natale e Capodanno ci si può immergere in un’atmosfera natalizia unica con la pista di pattinaggio sul ghiaccio al coperto, i mercatini di natale, pandori, vin brulé. Per i più piccoli tra gli eventi “Benvenuto al Polo Nord”, un fantastico viaggio tra l’ufficio postale, la fabbrica dei giocattoli e la casa di Babbo Natale. I 15 ettari del Parco saranno addobbati a festa con scenografie innevate.
Il Natale a FICO è condito dalle specialità gastronomiche tipiche del Natale: non c’è altro luogo dove percorrendo pochi passi sia possibile comprare un panettone della tradizione piemontese e calabrese o una cassata siciliana appena preparate; ma anche biscotti e torte, cannoli e sfogliatelle, formaggi freschi, profumate mortadelle, tortellini e pasta sfoglia tirata a mano dalle sfogline.

Bottiglia-gigantePer Capodanno grande festa. Si parte il pomeriggio del 31 dicembre fino alle prime luci del mattino con 4 piste da ballo suddivise per diversi generi musicali. Per l’occasione FICO si trasformerà nel ristorante più grande d’Italia. L’offerta enogastronomica di FICO prevede 13 menù pensati appositamente per il veglione. A mezzanotte il nuovo anno, 2023, sarà accolto con un brindisi sul ghiaccio. (info e prenotazioni su: www.fico.it/it/eventi/capodanno)

A gennaio arriva “Éveil” il mondo incantato

Eveil di Les Farfadais

Lo spettacolo Eveil di Les Farfadais

Il 5, 6 e 7 gennaio 2023 alle ore 16, il centro congressi di FICO diventerà una grande scatola magica per incantare lo spettatore. Per la prima volta in Italia il nuovo spettacolo Éeil della compagnia francese Les Farfadais, una delle più apprezzate al mondo del nouveau cirque definiti “i creatori dell’irreale”. Éveil è in grado di immergere lo spettatore in un mondo incantato, fatto di creature fantastiche, atmosfere oniriche, personaggi indimenticabili. Il tutto tenuto insieme dalla capacità di raccontare storie emozionanti, tra acrobazie aeree a 7 metri d’altezza, videomapping, giochi di luci innovativi e numeri da lasciare a bocca aperta. (Maggiori informazioni e i biglietti dell’evento su: www.fico.it/it/eventi).

Leggi anche:

Presepi nelle Terre di Pisa

Al concerto di Santo Stefano a Montanaro si ascolterà il verso degli uccelli

Cortina: riaperti gli impianti della “Freccia nel Cielo”

© RIPRODUZIONE RISERVATA