Martedì 7 Febbraio 2023 - Anno XX
Mostra: "Disney. L'arte di raccontare storie senza tempo" - Palazzo Ducale, Genova (ph. Fabio Bussalino)

Mostra: "Disney. L'arte di raccontare storie senza tempo" - Palazzo Ducale, Genova (ph. Fabio Bussalino)

Disney: Storie senza tempo

Incantare il pubblico è un arte. Al Palazzo Ducale di Genova è in corso fino a 2 aprile 2023 la mostra “Disney. L’arte di raccontare storie senza tempo”. Il visitatore soggetto passivo e attivo. Vedere il dietro la quinte di come nasce un capolavoro. Diventare attore protagonista della storia.

Mostra Disney-Palazzo-Ducale Genova

Percorso della mostra “Disney. L’arte di raccontare storie senza tempo” – Palazzo Ducale, Genova (ph. Fabio Bussalino)

Dopo il grande interesse suscitato a Milano e Roma la mostra “Disney. L’arte di raccontare storie senza tempo” è ora al Palazzo Ducale di Genova fino al 2 aprile 2023. L’esposizione, promossa e prodotta da 24 ORE Cultura-Gruppo 24 ORE, è a cura della Walt Disney Animation Research Library, con la collaborazione di Federico Fiecconi, storico e critico del fumetto e del cinema. La mostra racconta la storia di Walt Disney, pioniere nell’arte dell’animazione e il processo creativo dei suoi personaggi più celebri che ancora incantano adulti e bambini. Il particolare approccio allo storytelling ha creato alcuni dei film più belli e famosi del Ventesimo Secolo, tra cui Biancaneve e i Sette Nani, Pinocchio e Fantasia.

scena del film Frozen2

Frozen 2 – Il Segreto di Arendelle, 2019 © Disney

La mostra presenta opere originali provenienti dagli Archivi Disney di questi immortali lungometraggi e di altri celebri film dei Walt Disney Animation Studios, tra cui Hercules, La Sirenetta, fino al più recente Frozen 2 – Il Segreto di Arendelle, creato da una nuova generazione di artisti e cineasti tuttora ispirati all’eredità di Walt Disney.

Storie senza tempo: il percorso della mostra

Disegni della favola di Pinocchio

Pinocchio, 1940 – © Disney Studio Artist, Studio di personaggio, stampa su carta

I capolavori di Walt Disney in “Storie senza tempo” riconducono all’antica tradizione epica: miti, leggende medievali e folklore, favole e fiabe che costituiscono da secoli il patrimonio narrativo delle diverse culture del mondo.
Il valore degli artisti di Disney sta nel portare le storie al cinema attraverso l’animazione del disegno a mano – elemento fondativo del lavoro negli Studios – all’animazione digitale, per cogliere l’essenza delle favole antiche e rivitalizzarle, attualizzandone il valore universale.

Genova Palazzo Ducale, pupazzi di pezza (ph.-Fabio-Bussalino)

Genova Palazzo Ducale, pupazzi di pezza (ph.-Fabio-Bussalino)

Un medium artistico che permette di rappresentare le diverse narrazioni con immediatezza. L’esposizione “Disney. L’arte di raccontare storie senza tempo” a Palazzo Ducale si arricchisce della Collezione Wolfsoniana, un museo che fa parte del Polo dei Musei di Nervi. In particolare, il pubblico potrà ammirare anche i pupazzi in pezza raffiguranti Biancaneve e i sette nani del 1936 ca.

Le diverse chiavi di lettura delle mostra

Disney. l'arte di raccontare storie senza tempo

Disney. l’arte di raccontare storie senza tempo (ph. Fabio Bussalino)

Con uno studio molto dettagliato dei comportamenti umani e animali, gli artisti della Disney hanno creato negli anni personaggi universalmente noti come Topolino e Paperino. Walt Disney e la sua équipe lavorarono su tematiche specifiche per dare aspetti e sentimenti umani agli animali e agli oggetti delle favole; ma anche alle fate e ai nani delle fiabe, con una naturalezza e verosimiglianza da farne un successo planetario.

Biancaneve e la strega

Biancaneve e i Sette Nani, 1937 Disney Studio Artists Inchiostro e pittura su acetato e guazzo su carta

La seconda chiave di lettura del percorso della mostra racconta al pubblico come nasce un capolavoro di animazione, il ‘dietro le quinte’ di alcuni dei più grandi film d’animazione e del processo artistico. Il visitatore potrà ripercorrere l’elaborazione dell’intero processo creativo di un racconto Disney. Si inizia da un’idea, un concept distoria e si sviluppa un plot narrativo. Si creano quindi i personaggi. Ogni singolo personaggio che animerà la storia viene ‘visualizzato’ dai creativi Disney; ancor prima che il nostro eroe (o il cattivo, o l’aiutante) abbia il volto e le fattezze che siamo abituati a riconoscere nel film, se ne immaginano gli occhi, i capelli, gli abiti e le movenze più iconiche. Questo porta a produrre fogli e fogli di bozzetti preparatori e maquette tridimensionali in cui lentamente il personaggio prende vita. Successivamente si definiscono ambientazione e tecniche artistiche.

Il visitatore diventa protagonista

Mostra Disney Palazzo Ducale (ph. Fabio Bussalino)

Allestimento della mostra a Palazzo Ducale

La terza chiave di lettura della mostra consente una interpretazione personale e sperimentale della grande e creativa arte dello storytelling. Il visitatore diventa egli stesso un narratore e potrà percorrere le sale della mostra non solo come spettatore passivo di contenuti, ma come attore protagonista degli stessi. L’obiettivo è infatti quello di costruire il proprio racconto, che si comporrà in un piccolo ‘libretto’ da portare con sé a casa. Sala dopo sala ognuno potrà sperimentare gli elementi strutturali fondamentali per dare vita a qualsiasi narrazione – ambientazione, personaggi, plot narrativo – fino a provare l’emozione di immedesimarsi nel lavoro di un artista dell’animazione attraverso le stesse tecniche dei Disney Studios.
Il catalogo della mostra “Disney. L’arte di raccontare storie senza tempo” edito da 24 ORE Cultura.

Info utili:

Palazzo Ducale, Piazza Giacomo Matteotti, 9 – Genova – tel. +39 010 897 2737 – sito: www.palazzoducale.genova.it

Orari: Lunedì, ore 14.00-19.00 | Martedì, mercoledì, giovedì, venerdì, sabato, domenica e festivi ore 10.00-19.00.
Aperture o chiusure straordinarie: Sabato 24 dicembre (Vigilia di Natale) 10.00 – 15.00; Domenica 25 dicembre (Santo Natale) Chiuso; Lunedì 26 dicembre (Santo Stefano) 10.00 – 19.00; Sabato 31 dicembre (San Silvestro) 10.00 – 19.00; Domenica 1 gennaio (Capodanno) 10.00 – 19.00; Venerdì 6 gennaio (Epifania) 10.00 – 19.00.

Leggi anche:

Artemisia Gentileschi in mostra a Napoli

Giotto a confronto con gli artisti del Novecento

A Novara una mostra per riscoprire la vecchia Milano

© RIPRODUZIONE RISERVATA