Sabato 25 Maggio 2019 - Anno XVII

Mondial Assistance, bene le polizze via Internet

Globy, il prodotto che si acquista tramite agenzie convenzionate e il portale Internet, cresce in un anno del 60 per cento

Mondial Assistance Italia ha raccolto nel 2004 120 mila polizze individuali, di cui 94 mila emesse tramite il canale Internet. La compagnia assicurativa internazionale, specializzata in prodotti per i viaggi, ha dichiarato, sulle polizze individuali, un aumento dell’attività del 30 per cento rispetto al 2003.
Lo sviluppo è dovuto per la maggior parte al successo di Globy, una particolare offerta che utilizza il canale Internet e una rete di 4 mila agenzie di viaggio sul territorio nazionale. Si tratta di una polizza per i viaggi, in particolare per quelli gestiti in modo autonomo dal turista, che comprende una diversa rosa di offerte, dalla copertura sanitaria a quella per il trasferimento o il bagaglio sino a formule specifiche per studenti, sciatori, amanti della vacanza di mare e così via. Il cliente può consultare preventivi e tipologie di prodotto navigando sul sito web: la stipula del contratto avviene invece in un’agenzia viaggi, convenzionata con Mondial Assistance. E’ l’agente ad avviare la pratica, on line, mentre il pagamento, per il cliente finale, viene gestito in agenzia. Una formula che sembra confermare il felice connubio tra Internet e mercato del turismo: in questo caso, l’offerta, definita “business to business to consumer”, combina la rapidità operativa del commercio “elettronico” e il valore dei canali tradizionali della rete agenziale.
Globy ha ottenuto un grande successo nel 2004: le polizze Globy sono state più di 85 mila, con un incremento del 60 per cento rispetto all’anno prima. Da soli, i prodotti venduti tramite agenzie e il web rappresentano il 78,5 per cento delle polizze individuali che la compagnia ha trattato in Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA