Domenica 12 Luglio 2020 - Anno XVIII
Frigerio Viaggi acquisisce Baradello

Frigerio Viaggi acquisisce Baradello

L’annuncio segna l’espansione del gruppo nell’area del comasco con sette nuove agenzie. La nuova società avrà un volume d’affari di circa 60 milioni di euro

Giancarlo Frigerio e Ambrogio Bernasconi
Giancarlo Frigerio e Ambrogio Bernasconi

Frigerio Viaggi acquisisce Baradello e le sue sette agenzie di Como, Appiano Gentile, Cantù, Erba, Lurago d’Erba, Mariano Comense e Milano. L’accordo, che è stato annunciato pochi giorni fa in una conferenza stampa a Milano, darà luogo a un gruppo con un volume d’affari di poco meno di 60 milioni di euro. 18,5 milioni è il fatturato dichiarato nel 2004 di Baradello Spa, 40 milioni è quanto registrato invece da Frigerio nelle sue tre aree: Ugo & C. per i trasporti, Frigerio Viaggi per le agenzie di proprietà, e Frigerio Network per quelle in franchising.
Fondata nel ’49, nota prima per la sua attività nei trasporti su pullman e poi per le agenzie viaggi, Baradello entra in Frigerio tramite l’acquisizione di ramo d’azienda. Manterrà il suo logo accanto a quello della nuova proprietà e tra i suoi responsabili vedrà Ambrogio Bernasconi, consigliere delegato, entrare nel consiglio di amministrazione mentre suo nipote, Andrea Bernasconi, avrà affidati alcuni incarichi operativi.
“Baradello è da sempre fortemente radicata nel nord della Lombardia”, ha detto Ambrogio Bernasconi e fa affidamento su risorse umane molto professionali e su un brand consolidato. Valutavamo da tempo l’ipotesi di una partnership; abbiamo trovato in Frigerio Viaggi una comune visione del business e valori di fondo condivisi. Siamo certi che le nostre agenzie riceveranno un nuovo impulso da questa operazione”.
Giancarlo Frigerio, presidente della società, aggiunge: “Abbiamo avuto una crescita graduale, ma costante nel tempo. Il nostro volume d’affari è cresciuto dai 4 miliardi di lire del 1992 ai 43 milioni di euro dello scorso anno (Frigerio Viaggi e Frigerio Ugo & C.). A Frigerio Viaggi Network fanno riferimento quasi 40 punti vendita indipendenti, che generano altri 30 milioni di euro complessivi. Il gruppo è ancora saldamente sotto il controllo della famiglia Frigerio e oggi affrontiamo l’affare più impegnativo della nostra storia aziendale. Non potevamo lasciarci sfuggire questa opportunità”.   
La nuova società riunisce 52 agenzie: le sette di Baradello e 45 di Frigerio Viaggi. Partner tecnologici per  l’operazione sono Sabre Travel Network, per la piattaforma per la distribuzione degli accessi e Datagest per il software gestionale. I sistemi Datagest e Sabre saranno introdotti anche nelle agenzie Baradello: la migrazione, è stato annunciato, è già iniziata. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA