Sabato 3 Dicembre 2022 - Anno XX
Tallinn

Tallinn

Tallinn, bella e giovane

Dopo l’indipendenza, ottenuta nel 1991, l’Estonia ha letteralmente bruciato le tappe entrando a far parte della Comunità Europea nel maggio del 2004. Tallinn oggi è una capitale antica e insieme moderna.

Tallinn Le mura della città

Le mura della città

La giovane repubblica baltica ha nella sua Capitale, Tallinn, il vero cuore pulsante. La città ha un’anima antica, medievale, di quando era uno dei centri più importanti del Mar Baltico, sede di commerci e contesa tra danesi, svedesi, tedeschi e russi. Una città a vocazione europea e, infatti, dalla Comunità è stata premiata con il titolo di Capitale della Cultura 2011, proprio in coincidenza con l’ingresso dell’Estonia nell’area dell’Euro.

Questo retaggio carico di storia l’ha aiutata ai giorni nostri ad acquistare, o meglio, a riacquistare, il ruolo che le si addice nella regione. Ruolo che, a ben vedere, è inversamente proporzionale alla grandezza della città, meno di mezzo milione di abitanti. Piccola capitale a misura d’uomo di una altrettanto piccola nazione.

Nel cuore di Tallinn, le tracce del tempo

Tallinn L'antico incontra il moderno

L’antico incontra il moderno

Tallinn è indiscutibilmente una città molto bella. Arrivando dal mare salta all’occhio il suo centro storico, pressoché intatto, è Patrimonio dell’Unesco. Girando la capitale, si incontrano parecchie chiese antiche e monumenti. Un tempo le possenti mura quattrocentesche, alte sedici metri e profonde tre, si sviluppavano per quattro chilometri e con le loro quarantasei torri, costituivano il sistema difensivo più potente dell’Europa settentrionale.

Oggi il complesso murario è parzialmente conservato, con due chilometri di mura e ventisei torri, alcune delle quali visitabili. Per esempio le torri di Nunna, Sauna e Kuldjala, collegate tra loro dagli antichi bastioni. Dalla sommità si gode una piacevole vista sui tetti della città e sulla collina di Tompea. Ma la torre più famosa di Tallinn è la cosiddetta “Kiek in de kök” una frase in antico olandese che significa “guarda in cucina”. Il perché di questo buffo soprannome lo si capisce dalla posizione della torre, costruita sulle pendici della colina di Tompea. Da quel punto i soldati di guardia potevano sbirciare nelle case sottostanti.

Cene al lume di candela

Tallinn Raekoja Plads, la piazza del municipio

Raekoja Plads, la piazza del municipio

Il cuore di Tallinn è Raekoja Plads, la piazza del municipio con il gotico palazzo di origine trecentesca e terminata 1404. Qui, d’estate, la gente si dà convegno nei molti locali che la circondano. Particolarmente interessanti sono i negozietti di antiquariato che si aprono nelle stradine che si irraggiano dal centro. Si possono trovare icone russe, anche se i prezzi sono adeguati agli standard europei. Dove invece la spesa è ancora abbastanza contenuta è nella ristorazione. Il prezzo medio per un pranzo (bevande escluse) si aggira sui trenta Euro. Proprio dietro il municipio ci sono anche due ristoranti “medievali”, dove si mangia a lume di candela, serviti da camerieri in abiti d’epoca e allietati dalla musica dei trovatori in sottofondo. Certo sono locali molto turistici, però sono anche qualcosa che vale la pena di sperimentare.

Capitale colta, giovane e dinamica

Tallinn vista dall'alto

Tallinn vista dall’alto

Nonostante la sua anima antica, Tallinn è una città giovane ed è famosa per la bellezza delle sue ragazze. Nel centro storico sono veramente molti i punti di ritrovo: birrerie, discoteche, bar. L’atmosfera che si respira è più simile a quella finlandese di Helsinki (da cui dista solo ottanta chilometri di mare) che non a quella russa. Certo, capita ancora di vedere edifici dalla chiara architettura sovietica con scritte in carattere cirillico, ma la rarità della loro frequenza è oramai paragonabile a quella della presenza dei dinosauri nei nostri giardini pubblici. Pressoché nulla, quindi.

L’indipendenza dall’Unione Sovietica ha però lasciato dietro di sé molte ferite, sanabili solamente in tempi lunghi. Il problema della cittadinanza è molto forte e molto sentito. Una gran parte della popolazione, specialmente a Tallinn, è nata in Estonia ma da etnia russa. Infatti, durante gli anni dello stalinismo, l’immigrazione da altre parti dell’Unione Sovietica fu favorita allo scopo di “diluire” il sangue estone.

Estonia: il problema del “ricordo” russo

Il museo storico cittadino

Il museo storico cittadino

Ora, per una sorta di comprensibile contrappasso, sono i russi nati e residenti in Estonia ad avere grandi difficoltà per ottenere il passaporto estone. È richiesta infatti la conoscenza della lingua (di origine ugro-finnica e piuttosto complicata), della storia del Paese ed è inoltre necessario superare un esame. Anche una volta ottenuta l’agognata cittadinanza, non sono poi tutte rose e fiori. Permane in molti estoni, anche in quelli che teoricamente dovrebbero essere più aperti di mentalità per cultura e posizione sociale, un atteggiamento ostile e ai “russi” vengono riservati generalmente i lavori più umili. Ai nostri occhi può sembrare una forma ingiustificabile di razzismo, ma certamente, solo chi ha vissuto e sofferto in quegli anni ha il diritto di decidere se perdonare e dimenticare o meno. (10/02/2011)

Si ringrazia per le foto Visitestonia.com

Il fascino dei mari del Nord: le Capitali del Baltico

Tallinn, Stoccolma, San Pietroburgo, Copenaghen ed Helsinki, il fascino dei mari del nord e delle sue città a bordo di una nave da crociera. I diversi itinerari condurranno alla scoperta di città maestose ed eleganti, ricche di cultura e tradizioni.

Le crociere nel Baltico, grazie a LogiTravel, diventano quindi alla portata di chiunque voglia vivere questa esperienza. Di seguito una piccola selezione proposta da LogiTravel Italia. Inoltre, sino al 15 febbraio sarà possibile prenotare la propria crociera approfittando di sconti fino al 10% (prenotando con più di 45 giorni di anticipo sulla partenza), i mesi di luglio e agosto sono inclusi. In più, sarà possibile approfittare di un ulteriore sconto: fino al 55% di sconto su tutte le compagnie di navigazione grazie alle tariffe “Prenota Subito” e “Premia Prima”.

Crociere: www.logitravel.it/crociere

Crociera San Pietroburgo e Baltico. Partenza da Stoccolma (durata di 8 giorni, nel periodo di luglio), passando per Helsinki, San Pietroburgo e toccando poi Riga e Gdansk. A partire da 817 euro.

Crociera Grandi Città del Baltico. Partenza da Copenaghen (durata di 8 giorni già da aprile), visitando poi Tallinn, San Pietroburgo, Helsinki e Stoccolma. A partire da 840 euro.

Crociera Capitali Baltiche. Partenza Copenaghen (durata di 10 giorni già da maggio), visitando Warnemünde, Tallinn, San Pietroburgo, San Pietroburgo, Helsinki (Finlandia), Nynäshamn e sbarco nel porto di Copenhagen. A partire da 969 euro.

Chi è LogiTravel? E’ un agenzia di viaggi online che offre una vasta selezione di prodotti turistici e i migliori prezzi di voli, hotel, crociere e pacchetti vacanze. Nata nel 2004, LogiTravel si differenzia per specializzarsi in linee di negozio, con lo scopo di offrire un valore aggiunto al cliente. Attualmente LogiTravel è presente in Italia, Spagna, Portogallo, Germania, Brasile e Francia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA