Martedì 4 Ottobre 2022 - Anno XX
Piacenza si racconta in una App

Piacenza si racconta in una App

Piacenza è la prima città italiana ad essere completamente mappata all’interno di un’applicazione per smartphone e tablet. Una mappa interattiva della città mostra i principali punti di interesse di Piacenza e fornisce informazioni utili in tempo reale

Piacenza--Icona-AndroidPiacenza è la prima città italiana mappata con un’applicazione sviluppata grazie alla piattaforma IMApp e basata sulle tecnologie iBeacons e GPS: tutte le sue bellezze storiche ed artistiche si toccano con un clic sullo smartphone o sul tablet. Con la app, ideata dall’Amministrazione comunale e realizzata da UltravioletApp, si può così visitare Piacenza, lasciando che sia lei stessa a raccontarsi con itinerari tematici ed informazioni utili sia a turisti che a cittadini.
La piattaforma tecnologica IMApp della App Piacenza accompagna il visitatore in ogni percorso, all’aperto e al chiuso, e gli invia, in tempo reale, informazioni dettagliate (descrizione di un monumento, storia di un palazzo, spiegazione di una chiesa) e personalizzate.

tur-piacenza-NavigazioneSu una mappa interattiva della città, l’utente può vedere i principali punti d’interesse storico e artistico e scegliere quale raggiungere grazie al sistema di micro localizzazione, guidato anche attraverso le strade cittadine. Le funzioni di ricerca e condivisione sui social network rendono ancora più immediata e appagante l’esperienza di visita, mentre vari percorsi tematici mostrano al turista gli aspetti più significativi della storia e della cultura di Piacenza.
Quando il segnale GPS non è abbastanza potente intervengono i beacons (300 dislocati in tutta la città): ogni piccolo trasmettitore Bluetooth identifica il codice univoco del dispositivo e lo invia al cloud, che gli comunica l’azione abbinata al beacon e la scatena: in questo modo tutti i siti di interesse storico e artistico della città sono visitabili tranquillamente utilizzando al meglio le tecnologie di cui l’app è dotata.

tur-piacenza--Scheda-quadroNell’applicazione sono presenti anche i principali centri di pubblica utilità – ospedali, biblioteche, farmacie, questure e uffici comunali – con  l’orario di apertura, il contatto diretto, i servizi disponibili. E‘ possibile collegarsi alla pagina specifica del sito web del Comune e procedere alle eventuali prenotazioni.
Un’apposita sezione dell’app, infine, è dedicata a news, curiosità ed eventi in programma in città, per un coinvolgimento che dura anche dopo la visita turistica.

Info: www.ultravioletapp.it – www.imapp.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA