Lunedì 19 Agosto 2019 - Anno XVII
Auto dell'anteguerra: MG TA (ph. Paolo Gamba © Mondointasca.it)

Auto dell'anteguerra: MG TA (ph. Paolo Gamba © Mondointasca.it)

La storia dell’auto alla Coppa dei Tre Laghi Varese Campo dei Fiori

La XXVIII rievocazione della Coppa dei Tre Laghi e Varese-Campo dei Fiori quest’anno è stata affiancata da una serie di eventi che ne hanno aumentato il valore storico e spettacolare.

auto-anteguerra-rally-ABC (ph. Paolo Gamba © Mondointasca.it)

Rally ABC, auot anteguerra (ph. Paolo Gamba © Mondointasca.it)

La Coppa dei Tre Laghi e Varese Campo dei Fiori si è svolta l’ultimo week end di giugno a Varese. La gara di regolarità valida per il tricolore ASI con i cronometri manuali e con quelli elettronici, ha vista la partecipazione di vetture che hanno rappresentato uno spaccato della storia dell’auto. L’evento già premiato nel 2016 e nel 2018 con la Manovella d’Oro, vuole rievocare una corsa in salita la cui prima edizione si svolse nel luglio 1931. Vincitore una Alfa Romeo 1750 6C. La corsa proseguì fino al 1960 in via non continuativa e fu poi fatta rivivere dal Club Auto Moto Storiche Varese all’inizio degli anni 90.

Coppa dei Tre Laghi: la gara tra Varese e Svizzera

Coppa dei tre laghi prova cuirone (ph. Paolo Gamba © Mondointasca.it)

Prova cuirone (ph. Paolo Gamba © Mondointasca.it)

Il venerdì sera nella piazza centrale di Varese si è svolto il match race della Coppa dei Tre Laghi. Un confronto one to one tra i concorrenti per avvicinarsi il più possibile al tempo imposto. Tra le vetture storiche si sono fatte ammirare le anteguerra fra le quali lo squadrone elvetico con Jaguar, MG, Alvis, Allard e poi Rally ABC del 1928, Fiat 505 F del 1921 (l’auto più anziana partecipante) e Lancia Lambda del 1927. Modelli difficili da vedere anche in manifestazioni del genere.

La gara è ripartita il sabato con l’attraversamento dell’alto varesotto. Sosta eccezionale per visitare la centrale elettrica dell’Enel in attività dal 1971 nel comune di Maccagno e situata nella montagna sotto al lago Delio. Altro evento della giornata il concorso d’eleganza svoltosi in un centro commerciale di abbigliamento in Svizzera che ha premiato il miglior abbinamento tra il look dei partecipanti e la propria auto. A chiusura della giornata i concorrenti hanno ripercorso la cronoscalata in notturna verso il Campo dei Fiori. Come prevedibile le vetture anteguerra hanno avuto i maggiori problemi a causa degli impianti di illuminazione datati.

Coppa dei Tre Laghi: tappa nella provincia di Varese

Coppa dei tre laghi autoanteguerra-lancia-lambda1 (ph. Paolo Gamba © Mondointasca.it)

Auto anteguerra, Lancia Lambda (ph. Paolo Gamba © Mondointasca.it)

Il giorno seguente le auto d’epoca hanno proseguito la gara nel territorio della bassa provincia di Varese. Spettacolare la prova all’interno del parco del seminario arcivescovile di Venegono Inferiore voluto dal Cardinale Schuster nel 1928. Un mastodontico complesso con una torre alta 64 metri e una superficie complessiva pari a 40 volte il campo di San Siro. Un’altra prova si è svolta tra i boschi del minuscolo centro di Cuirone Luogo del Cuore FAI.

La conclusione della gara al borgo di Mustonate. Borgo neo-rurale sulle rive del lago di Varese dedicato all’ospitalità residenziale e turistica. Qui immerso in 60 ettari di prati e boschi si all’allenano i cavalli, si degustano prodotti tipici locali e si promuove la cultura del territorio. Degna meta finale per rilassarsi e rifocillarsi dopo l’impegnativa competizione.

Coppa dei Tre Laghi e la storia dell’auto

Coppa dei tre laghi Triciclo a vapore (ph. Paolo Gamba © Mondointasca.it)

Triciclo a vapore (ph. Paolo Gamba © Mondointasca.it)

In parallelo alla competizione si sono svolti eventi collaterali che hanno voluto illustrare al pubblico presente nel centro di Varese, cuore della manifestazione, alcuni momenti della storia dell’automobile. Un settore è stato dedicato agli albori della motorizzazione. Tra la fine dell’Ottocento e i primi anni del novecento. In questo periodo coesistevano il motore elettrico, le macchine a vapore e i motori a scoppio. Si è potuto ammirare un rarissimo triciclo di 130 anni fa. La prima vettura a vapore che poteva essere condotta da una sola persona alla velocità massima di 12 km orari.

Coppa dei tre laghi Trattore Landini testa calda (ph. Paolo Gamba © Mondointasca.it)

Trattore Landini testa calda (ph. Paolo Gamba © Mondointasca.it)

Eccezionale anche il trattore Super Landini Testa Calda, costruito dagli anni trenta ai cinquanta, con un motore di 12.200 cc e un solo cilindro. La particolarità è il sistema di accensione che prevede il riscaldamento della testa del motore con una fiamma alimentata a legna, processo effettuato in diretta per i fortunati spettatori. Particolare curiosità ha destato la vettura Detroit, una auto elettrica a batteria costruita nel 1922 in America e che poteva viaggiare a 32 km orari. Infine a chiudere la piccola ma significativa rassegna una Renault Type C del 1900 con motore a scoppio.

A conclusione una passerella che ha voluto ripercorrere attraverso pochi ma significativi modelli un secolo di auto dall’anteguerra ai rally anni 80: dalle Fiat e Citroen anni 20 e 30 attraverso Citroen e Mini anni 60 e 70 fino alla Lancia Delta Integrale. Si veda la galleria fotografica.
I partecipanti alla Coppa dei tre laghi di Varese sono stati omaggiati di un biglietto per la mostra Renato Guttuso a Varese, aperta fino al 6 gennaio 2020.

GALLERIA FOTOGRAFICA

Leggi anche:

Viaggio nella Brianza dei Laghi… sulle orme di Stendhal

Villa Reale di Monza: auto, storia, eleganza, stile

Occasioni di gusto per una estate di sapori

© RIPRODUZIONE RISERVATA