Venerdì 12 Aprile 2024 - Anno XXII

Dolomiti Paganella: sci, parapendio, ciaspole e slittino

Dolomiti Paganella Dosson baby park (ph. Filippo Frizzera)

Sfide esaltanti da affrontare in Dolomiti Paganella, tra piste da sci ed esperienze a tavola, nella splendida cornice del massiccio del Brenta.

Pista Cima Fai della Paganella all'alba (ph. Filippo Frizzera)
Pista Cima Fai della Paganella all’alba (ph. Filippo Frizzera)

Il comprensorio Dolomiti Paganella è un’area composta da sette località meravigliose: Molveno, Andalo, Fai della Paganella, Cavedago, Spormaggiore, San Lorenzo Dorsino e Piana Rotaliana. Un posto questo dove la natura è stata generosa. Qui le imponenti pareti verticali delle sue cime esprimono i colori nella loro massima intensità.

Per me queste montagne rappresentano qualcosa di più. Proprio su queste piste, circa mezzo secolo fa, ho messo per la prima volta ai piedi un paio di sci e giù per la discesa. Parafrasando le parole di una canzone di Battisti “… e guidare a fari spenti nella notte …” io avevo gli occhi sbarrati non sapendo come fare a fermarmi. La qual cosa sconsiglio a chiunque di fare in mancanza di una minima conoscenza tecnica di come si sta sugli sci.

Dolomiti Paganella Cima Paganella
Cima Paganella l’incanto dei colori (ph. Filippo Frizzera)

Tornando nel nostro secolo, queste cime coperte dal candore bianco della neve sta dando ancora molte soddisfazioni a quanti amano, magari con gli amici, praticare sport e giochi culinari.
In questo mese di febbraio e poi marzo, viste le ultime abbondanti nevicate, Dolomiti Paganella propone 6 sfide da provare nella splendida cornice delle Dolomiti di Brenta.

Si va dalla discesa lungo una delle piste più tecniche del Trentino fino alle gare di velocità sullo slittino, passando per un volo adrenalinico in parapendio.

Dolomiti Paganella: le piste tecniche di sci
Dolomiti Paganella Olimpionica 2
Pista Olimpionica 2 (crediti Apt)

Olimpionica 2 di Andalo è una pista con una pendenza che arriva al 53%, un dislivello di oltre 300 metri e una lunghezza totale di 1.200 metri. Parte dal Rifugio Albi de Mez (1.774 m) e raggiunge la località Dosson a 1.467 metri. Nel tratto centrale la pista attraversa una suggestiva abetaia. 
La Olimpionica è una delle più difficili ed entusiasmanti del Trentino. È la pista più tecnica tra quelle che si possono vivere nella Ski Area Paganella. Infatti è stata scelta anche dalla nazionale norvegese di sci alpino per i propri allenamenti. Se vi sentite e siete degli esperti è una sfida perfetta per misurarvi e divertirvi; non la consiglio agli altri.

LEGGI ANCHE  Campionato italiano di parapendio in Umbria
Con le ciaspole fino a Cima Canfedin
Dolomiti Paganella Ciaspolate neve
Dolomiti Paganella Ciaspolate neve (ph. Filippo Frizzera)

Camminare nella natura con le ciaspole sul manto bianco per raggiungere Cima Canfedin, a oltre 2.000 metri, fuori dai sentieri battuti è una sensazione meravigliosa. La piacevole fatica è ripagata dalla bellezza del paesaggio che si ammira da questa terrazza naturale tra le Dolomiti di Brenta. Lo sguardo si estende dalla valle dell’Adige alle Dolomiti Orientali, passando per la valle dei Laghi e il lago di Garda. Affrontare questa escursione in inverno con le ciaspole, per raggiungere la cima è opportuna farla in sicurezza accompagnati da una guida alpina. Il percorso ad anello è lungo circa 6,5 chilometri, con un dislivello di 287 metri.

Piste di slittino per affascinanti sfide
Dolomiti Paganella slittino pista Meritz
In slittino sulla pista Meritz (ph. Filippo Frizzera)

Un altro elemento per divertirsi sulle piste innevate è lo slittino. Per gli amanti della velocità che vogliono sfidare gli amici sulla neve ci sono le piste da slittino della Paganella. I percorsi che si snodano tra i boschi innevati offrono esperienze adatte a tutte le età. Due le piste raggiungibili da Molveno e perfette anche per i più piccoli. La prima, pista Scoiattolo, è lunga un chilometro e mezzo e raggiunge la località Pradel seguendo un percorso panoramico con vista Dolomiti di Brenta e lago di Molveno; mentre la pista Bambi scende per due chilometri e mezzo nel bosco fino a Pian dei Sarnacli.

Da Fai della Paganella, invece, è possibile raggiungere in seggiovia la pista Meriz, che si sviluppa per quasi un chilometro in mezzo nel bosco con una pendenza media del 10%, per un po’ di adrenalina in più.

In parapendio tra le Dolomiti del Brenta
Dolomiti Paganella Parapendio inverno
Dolomiti Paganella parapendio (ph. Federico Modica)

Chi non ha paura di sfidare l’altezza, in Paganella può volare in parapendio. Un’esperienza che si può vivere tutto l’anno tra le cime delle Dolomiti di Brenta. In inverno, la partenza è da Cima Paganella, da dove, sorvolando Molveno, si atterra lungo le rive dell’omonimo lago. Visto dall’alto il lago regala, da ogni punto di osservazione, uno spettacolo unico con il suo colore turchese acceso. Se vi piace l’avventura suggerisco di provare almeno una volta il parapendio.

LEGGI ANCHE  In Bici in Puglia

L’emozione del primo lancio nel vuoto dopo la corsa, naturalmente da fare in tandem con un pilota esperto, e l’ebrezza del volo, con lo stomaco che si stringe nelle virate mentre l’adrenalina sale è qualcosa che resta impresso. E poi rischia di nascerti dentro la passione e la voglia di imparare a volare da solo.

Sci e snowboard sotto le stelle
Dolomiti Paganella Sciare in notturna
Sciare in notturna (crediti visitdolomitipaganella)

In Paganella, lo sci e lo snowboard si vivono anche sotto le stelle. Qui si trova un tracciato di circa 3 chilometri completamente illuminato, adatto a diversi livelli di esperienza.

L’attività si può vivere il martedì e il venerdì dalle 19.30 alle 22.30 salendo a bordo della telecabina Andalo-Doss Pelà (fino alla stazione intermedia Dosson). Poi da lì è possibile scendere lungo la pista illuminata Cacciatori 1. L’esperienza in notturna è aperta anche agli appassionati di scialpinismo.

Giocare a trovare il miglior bombardino degli chalet
Chalet Paganella cervo  mirtilli canederlo speck
Filettini di cervo in salsa ai mirtilli con canederlo allo speck

Il territorio di Dolomiti Paganella si può esplorare anche a tavola. Sono numerosi i rifugi e gli chalet incastonati tra le Dolomiti di Brenta dove fare sosta per assaporare il meglio della tradizione culinaria trentina.
Capita sovente con gli amici, tra una sciata e l’altra, fermarsi negli chalet per verificare chi propone il migliore bombardino.
Oppure, all’ora di pranzo, dove si mangiano i migliori canederli.
Un gioco che diventa una vera sfida per gli amanti della buona tavola che, durante una vacanza in compagnia, possono così unire il gusto al gioco per un’esperienza che si ispira ad alcuni format televisivi. 

Leggi anche:

SNOWKITE: SFRUTTARE IL VENTO PER SURFARE SULLA NEVE IN VAL DI SOLE

VIPITENO MONTE CAVALLO: SCI ALL’ALBA E SLITTINO IN NOTTURNA

PARCHI E GIARDINI PRIVATI RIAPRONO CON LE PRIME FIORITURE

 

LEGGI ANCHE  Più pulite le acque dei mari e fiumi europei
Condividi sui social: