Sabato 17 Novembre 2018 - Anno XVI
Torino in rosa: la capitale subalpina in una guida pensata per le lettrici

Torino in rosa: la capitale subalpina in una guida pensata per le lettrici

Torino al femminile è la guida che racconta con dovizia di particolari una città che è una sorpresa per molti. L’autrice Rosalba Graglia fa conoscere una città inattesa, fascinosa, sorprendente, misteriosa, elegante “a misura di donna”

Torino al femminile coverTorino è una sorpresa per molti: nell’immaginario di alcuni è ancora la città industriale (o post-industriale), grigia e un po’ noiosa. Nelle guide turistiche straniere dedicate all’Italia di un paio di decenni fa, quando era menzionata, era la città della Fiat o, al massimo, della Juventus. Poi tutto è cambiato, ci sono state le Olimpiadi invernali del 2006, vetrina planetaria, la Fiat praticamente non c’è più e il capoluogo subalpino ha saputo rispolverare, rinnovare e mettere sotto i riflettori la sua vocazione culturale: mostre, eventi, festival che si susseguono durante tutto il corso dell’anno. Le code per entrare alla Mole Antonelliana, sede del Museo Nazionale del Cinema, e soprattutto davanti al rinnovato Museo Egizio non fanno più notizia e sono solo gli esempi più conosciuti di una vivacità intellettuale molto diffusa.
La guida Torino al femminile firmata da Rosalba Graglia, una delle più apprezzate giornaliste di viaggio italiane e torinese “doc”, racconta tutto questo, con dovizia di indirizzi per “vivere” questo nuovo clima che pervade la città e un’attenzione particolare alle lettrici, com’è nello spirito delle “guide in rosa” edite da Morellini Editore, casa editrice milanese specializzata nelle guide di viaggio.
In Torino al femminile, l’autrice racconta di una città che cattura con le sue atmosfere barocche, le architetture contemporanee e di design, la dolcezza della collina e del Po. E poi le grandi mostre, il food, il cioccolato, i caffè storici, i libri.
I diciotto chilometri di portici che attraversano la città, una delle più ampie zone pedonali d’Europa, conducono alla scoperta dei mercati, del vintage e di tutti gli indirizzi “art de vivre”, per conoscere più da vicino una città come non la si immagina: inattesa, fascinosa, sorprendente, misteriosa, elegante e molto “a misura di donna”.
La guida Torino al femminile è stata presentata oggi, lunedì 14 maggio, al Salone del Libro di Torino nel Salotto Letterario GIST (Gruppo Italiano Stampa Turistica) (Spazio Autori, ore 18,30).

Autore
Rosalba Graglia, torinese, laurea in storia, scrive di viaggi e di food da molti anni. Ha pubblicato guide turistiche e libri sui suoi paesi del cuore (Francia e Corsica, Portogallo e Azzorre, Irlanda), collabora con magazine di viaggio (Bell’Europa, Bell’Italia, In Viaggio, Gambero Rosso) e quotidiani, e ama andare sulle tracce di scrittori, artisti, registi. Innamorata della città dove è nata e dove vive, va regolarmente alla ricerca, per lavoro e per passione, di posti da scoprire e di storie da raccontare.

Torino al femminile di Rosalba Graglia, Morellini Editore, 144 pagine, 11,90 €
Disponibile anche in formato epub: 4,99 €

Leggi anche:

Eterna Spagna per l’intelligente viaggiatore

Il Cammino del Giappone. Shikoku e gli 88 templi buddhisti

Il tuo orto in cucina in primavera e in estate 

© RIPRODUZIONE RISERVATA