Venerdì 7 Ottobre 2022 - Anno XX
Compiti in vacanza (ph. pietro ricciardi © mondointasca.it

Compiti in vacanza (ph. pietro ricciardi © mondointasca.it

Compiti in viaggio: come fare?

Andare in viaggio con la famiglia senza lo stress dei compiti delle vacanze da portarsi dietro. Oggi restare aggiornati e far fare i compiti ai propri figli è possibile con le ripetizioni online.

Per bambini e adolescenti, l’estate è tempo di vacanze, relax, giochi e aria aperta. Ancora meglio se in famiglia si è deciso di intraprendere un viaggio, magari con una destinazione esotica per scoprire posti lontani con i propri figli.

Solitamente in viaggio si cerca di evitare di portarsi dietro lo stress dei compiti delle vacanze. Tuttavia, questo non è sempre possibile per diversi motivi, se per esempio si sta pianificando un lungo viaggio on the road o se la continuità dello studio non può essere interrotta. Perché anche se viaggiare è per i bambini una fantastica esperienza educativa in sé, ripassare le tabelline e non rimanere indietro con la lettura è comunque importante. Ecco che allora si presenta il problema di come continuare a far fare i compiti ai propri figli mentre si è in viaggio.

Organizzati con le ripetizioni online

Se hai deciso di far prendere a tuo figlio ripetizioni di matematica, o di qualsiasi altra materia, ma temi di doverle interrompere per viaggiare, la soluzione che fa per te esiste e sono le ripetizioni online. Ormai da qualche anno portali come GoStudent ti permettono di trovare insegnanti per le ripetizioni da remoto: basta una connessione a Internet stabile e un pc per seguire le lezioni.

Se un computer portatile è troppo ingombrante da portare in vacanza, smartphone o tablet andranno benissimo per collegarsi. Non sei convinto? Lo scorso anno scolastico il 4% di alunni e studenti italiani ha usufruito delle ripetizioni online, come risulta dall’indagine condotta proprio da GoStudent, i cui risultati sono consultabili sulla pagina Education Report.
Quando ti connetti durante un viaggio, tieni a mente che non sempre le reti wifi pubbliche sono sicure: per evitare spiacevoli fughe di dati personali assicurati di attivare una rete VPN.

Libri elettronici e audiolibri

compiti in viaggio audiolibri-Foto-Pixabay

audiolibri (ph. Felix Lichtenfeld da Pixabay)

Se non vuoi rinunciare alla lettura per te o per i tuoi figli, ma portarsi in viaggio libri cartacei è impossibile a causa del peso, puoi acquistare libri in formato elettronico o anche prenderli in prestito senza alcuna spesa tramite servizi come la biblioteca digitale MLOL. Anche in questo caso un e-reader, smartphone o tablet possono sostituire un volume cartaceo permettendoti di portare i libri, scolastici e non, in vacanza con te.

Una soluzione ancora più comoda quando si viaggia sono gli audiolibri: ti permettono di seguire un libro anche se hai mani o occhi occupati in un determinato momento e in più, potrai condividere la lettura con tutta la famiglia.

Tieni un diario del viaggio con i tuoi figli

Un’idea carina che permette sia di tenere allenate la capacità di scrittura dei tuoi figli, sia di conservare il più a lungo possibile i ricordi del vostro viaggio, è quella di un diario di viaggio da far tenere ai bambini, o da tenere insieme. Si può arricchire con l’aggiunta di piccoli souvenir come cartoline, fotografie, biglietti di musei o eventi che avete visitato. Non solo è un ottimo esercizio per i bambini, sarà anche un bellissimo ricordo del vostro viaggio negli anni a venire.

E soprattutto: non ti stressare! Ci saranno giorni in cui non sarà possibile leggere, scrivere e in generale fare i compiti perché sarete impegnati a godervi il viaggio…e va benissimo così, recupererete sicuramente una volta terminata la vostra avventura.

Leggi anche:

Premio Franciacorta, raccontare e leggere il territorio

Ego Festival nella città dei due mari

Val di Non, “Pomaria” torna più ricca che mai

© RIPRODUZIONE RISERVATA