Martedì 16 Agosto 2022 - Anno XX
Austria settimana verde tra laghi, boschi e montagne

Austria settimana verde tra laghi, boschi e montagne

Settimana verde gestita dal nuovo marchio registrato che caratterizza il turismo in Austria. La Natura in tutti i suoi aspetti è il ‘leit motiv’ che guida le settimane di vacanza estiva sotto l’egida del verde

Monti e praterie, ecco l'Austria (Foto: © ENAT Pigneter)

Monti e praterie, ecco l’Austria (Foto: © ENAT Pigneter)

Parlando del paesaggio dell’Austria vengono in mente boschi, prati, alte montagne, laghi… Insomma un ambiente molto ben tenuto dove l’individuo può ritrovarsi e godere sia delle tante bellezze, sia delle numerose strutture ottimamente integrate nel territorio. A sostegno della sua vocazione ambientale Austria Turismo ha creato e registrato il marchio Settimana Verde che ha un duplice scopo. Innanzi tutto divulgare l’immagine del Paese come destinazione per ferie estive “naturali” dove questo aggettivo significa “della natura” ma anche luogo dove si deve arrivare quasi per forza se si desidera un certo tipo di vacanza. Il secondo obiettivo è quello di creare proposte e pacchetti legati al territorio che spaziano da itinerari di scoperta a soggiorni di relax e ad attività sportive. Se il nome è molto semplice e unico, l’offerta di ogni singola Settimana Verde è invece molto variegata. Ha sempre a che fare con la natura e con la scoperta del territorio ma si spazia dallo sport al relax totale, dall’osservazione della natura alle scoperte dei tesori artistici, dalle proposte in confortevoli agriturismi agli alberghi pluristellati con centro benessere, sparpagliati praticamente in tutto il Paese.

Settimana Verde nel Parco Nazionale Alti Tauri

Trekking tra i fiori primaverili (Foto: © ENAT Peter Burgstaller)

Trekking tra i fiori primaverili (Foto: © ENAT Peter Burgstaller)

Intorno al Grossglockner, il monte più alto d’Austria, si estende su 1.800 chilometri quadrati l’area protetta più vasta delle Alpi, dichiarata Parco Nazionale nel 1981. Migliaia di specie animali e vegetali molto rare hanno qui il loro habitat naturale. Si possono osservare in compagnia di un guardiaparco stambecchi, aquile, camosci e tanti altri animali, seguire innumerevoli sentieri, andare sulle tracce dei cercatori d’oro, fare picnic su prati fioriti o cercare rinfresco sulle rive di un torrente o sotto una cascata. Malghe, ristoranti e alberghi alpini offrono i piaceri della cucina regionale come l’agnello del Glockner, il salmone alpino e gli affettati offerti dagli osti membri dell’associazione “TauernAlpin Genuss Wirte” che hanno creato un menù a “chilometri zero” preparato usando esclusivamente prodotti di provenienza locale. Ogni ospite riceve gratuitamente la Nationalpark Kärnten Card delle 100 strutture alberghiere della zona che offre sconti e gratuità sulle attrazioni del parco. L’offerta Settimana Verde alla scoperta del Parco Nazionale degli Alti Tauri prevede cinque pernottamenti in un alloggio certificato TauernAlpin, partner del Parco Nazionale in mezza pensione, un’escursione guidata per osservare gli animali con un guardiaparco, visista della cascata Fallbach, ricerca dell’oro, buono gastronomico e Nationalpark Kärnten Card a partire da 215 euro per persona in camera doppia.

Vigneti, birdwatching e alloggi di charme

Birdwatching nella regione del Burgenland (Foto: © Nationalpark Neusiedler See Seewinkel)

Birdwatching nella regione del Burgenland (Foto: © Nationalpark Neusiedler See Seewinkel)

Il Burgenland è statisticamente la regione più soleggiata dell’Austria. Si trova nel sud-est del Paese, al confine con l’Ungheria. Il suo paesaggio è collinare con pendii dolcemente ondulati, con boschi e i famosi vigneti. Poi c’è il lago condiviso con l’Ungheria con i suoi ambienti umidi che costituiscono il Parco Nazionale transfrontaliero Neusiedler See-Seewinkel, patrimonio UNESCO Neusiedler See-Ferto tó. Il parco è una meta prediletta per gli appassionati di birdwatching per la sua varietà di specie che qui nidificano. In tutto il Burgenland ci sono sei parchi naturali e sedici aree Natura 2000 cioè appartenenti a una rete di “siti di interesse comunitario”, creata dall’Unione Europea per la protezione e la conservazione degli habitat e delle specie, animali e vegetali, identificati come prioritari dagli Stati membri. In tutto quasi un terzo del territorio è area protetta. La Settimana Verde in un alloggio di charme nel Burgenland prevede l’ospitalità “Pannonisch Wohnen” [Alloggiare in stile pannonico] in antiche case di campagna o in poderi vinicoli, o castelli e ville. Le camere e gli appartamenti che portano il marchio Pannonisch Wohnen sono caratterizzati da ambienti ricchi di fascino in sintonia con il territorio. Come sono diversi gli edifici sono diversi anche gli arredi, gli stili variano dal rustico al romantico e al contemporaneo. Le camere “Pannonisch Wohnen” si possono affittare anche giornalmente, gli appartamenti per un minimo di tre notti. Prezzi a partire da 35 euro a persona a notte.

Laghi, boschi, stagni e farfalle

Una sosta e poi di nuovo in sella alla bici elettrica (Foto: © Kitzbueheler Alpen Brixental)

Una sosta e poi di nuovo in sella alla bici elettrica (Foto: © Kitzbueheler Alpen Brixental)

Nel sud dell’Austria, al confine fra Stiria e Carinzia, c`è il Parco Naturale Zirbitzkogel-Grebenzen. Non fatevi spaventare dal nome ma godetevi il panorama dalla cima del monte Zirbitzkogel (2.396 m) con i suoi boschi di pini cembri, e la palude di Hörfeld, la più estesa palude della zona interalpina con il suoi giochi di colori fra blu e verde, fra acqua e terra, dove vive un mondo animale ricco e vario con libellule e farfalle rare. Qui si può essere parte della Natura in modo attivo. La “Via Natura” è un itinerario in undici tappe tematiche, lungo 130 chilometri che attraversa tutto il parco. La Settimana Verde sulla Via Natura nel Parco Naturale Zirbitzkogel-Grebenzen offre quattro pernottamenti in una delle aziende partner del parco naturale, 3 escursioni lungo la Via Natura in compagnia dell’albergatore che funge da guida, un buono per un’attività nel parco naturale come una giornata nel bosco in cerca di funghi o a rilassarsi in una delle più antiche terme della Stiria, l’uso di una bicicletta elettrica per l’intera durata del soggiorno, il trasferimento gratuito ai punti di partenza o di arrivo delle escursioni. A partire da 164 euro a persona con trattamento di pernottamento e prima colazione.

La filosofia del camminare

Pic-nic alpino (Foto: @Wanderhotels)

Pic-nic alpino (Foto: @Wanderhotels)

La vacanza in cammino è sempre più diffusa. Per qualcuno è uno stile di vita con il desiderio di ritmi più lenti e di un contatto inteso con la natura e con la gente. Qualcosa che si può sperimentare solo muovendosi a piedi. Gli alberghi membri dell’associazione “Wanderhotels” hanno fatto della profonda conoscenza del territorio la loro filosofia. Ogni albergatore conosce sentieri e malghe, paesi e genti, e guida i propri clienti lungo i sentieri più belli e i luoghi più interessanti. Lo scopo di una vacanza in un Wanderhotel non è macinare chilometri o conquistare cime, ma vedere il territorio con occhi nuovi e viverlo con tutti i sensi. La Settimana Verde “Escursionismo in montagna per buongustai” prevede sette pernottamenti in mezza pensione, una serie di escursioni: a un rifugio di malga, fra laghi e torrenti e in montagna, oltre al “Green Dinner”. Inoltre benessere nell’oasi spa e wellness dell’albergo a partire dal 434 euro a persona per settimana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA