Venerdì 2 Dicembre 2022 - Anno XX
I Liquidi e gli alimenti più confiscati in aeroporto

I Liquidi e gli alimenti più confiscati in aeroporto

Sono passati quasi 10 anni da quando sono state introdotte limitazioni sul trasporto di liquidi nel bagaglio a mano. Da allora abbiamo imparato ad organizzare il beauty con molta attenzione, ma stando alle statistiche di London City Airport, sembrerebbe che facciamo ancora fatica ad associare il souvenir gastronomico con questa regola. […]

liquidi Gli alimenti più confiscati

Gli alimenti più confiscati

Sono passati quasi 10 anni da quando sono state introdotte limitazioni sul trasporto di liquidi nel bagaglio a mano. Da allora abbiamo imparato ad organizzare il beauty con molta attenzione, ma stando alle statistiche di London City Airport, sembrerebbe che facciamo ancora fatica ad associare il souvenir gastronomico con questa regola. Tra i prodotti, ritenuti liquidi, più requisiti all’aeroporto londinese figurano infatti:

1.    Barattoli di “Jam” o “Marmalade”.
2.    Confezioni di Marmite. Per chi non lo conoscesse si tratta di un estratto di lievito spalmabile molto popolare tra i britannici. In qualsiasi altra parte del mondo è introvabile.
3.    Vasetti di Lyle’s Golden Syrup, storico brand di sciroppo d’acero, prezioso ingrediente delle pancake.
4.    A sorpresa, tra specialità rigorosamente British, si inserisce la Nutella, prodotto nostrano reperibile praticamente in qualsiasi supermercato del mondo.
5.    Heinz Baked Beans, i fagioli in scatola che con uova e bacon costituiscono la base dell’English Breakfast.

Questi alimenti sono classificati come liquidi anche se in realtà la loro consistenza è semi-liquida. Tra gennaio e marzo al London City Airport sono stati requisiti ben 300 di questi articoli, che sono stati poi donati alla Newham Foodbank, un’associazione benefica locale che si occupa di distribuire alimenti alle persone più bisognose.

Ricordatevi che se nel vostro bagaglio a mano avrete intenzione di trasportare marmellate, miele, creme o zuppe, dovranno essere confezionate in contenitori sotto i 100 ml e presentati ai controlli in un’unica busta di plastica sigillata e trasparente. Tutto ciò che supera queste quantità deve venire imbarcato per poter giungere a destinazione.

(13/04/2015)

© RIPRODUZIONE RISERVATA