Giovedì 1 Dicembre 2022 - Anno XX
Parti con un sorriso, Güle güle

Parti con un sorriso, Güle güle

Parti con un sorriso, il libro di Mario Biondi, viaggiatore allegro e curioso, ci offre la possibilità di rivivere le intense atmosfere di alcuni suoi viaggi: Albania, Algeria, Turchia, Siria, Giordania, Iran…

Parti-con-un-sorriso

Parti con un sorriso di Mario Biondi

In Turchia quando uno parte lo si saluta pronunciando “Güle güle” tradotto “Sorridi, sorridi” che vuol dire “Buona fortuna”. E chi parte risponde Allahaismarladik: “Dio sia con te”. Senz’altro un bel modo di salutarsi. Mario Biondi utilizza questo saluto per il titolo al suo libro: Parti con un sorriso, prima edizione nel 2003 e ripubblicato da Tea nel 2006. Si tratta di appunti di viaggio e cronache di “un nomade raffinato” come lo definisce Stefano Bucci sul Corriere della Sera. Tanti viaggi e tanti amori per i luoghi visitati. Da quello obbligatorio per New York, al primo amore veramente avventuroso e che non si scorda mai: l’Algeria. Da quello per la Siria di Aleppo (di cui l’autore ha potuto vedere e ammirare le meraviglie di questa Cittadella, uno dei maggiori monumenti medievale della Siria, patrimonio Unesco, in parte distrutta dagli estremisti islamici dell’Isis), all’amore per la Giordania di Gerasa, Petra e Wadi Ram; dalla passione per la Turchia e Istanbul, “appoggiata al Bosforo come un davanzale” e molti altri.
Incontri, racconti, imprevisti, scoperte, letture. Mario Biondi ha raccolto i ricordi della sua prima stagione di viaggi quando viaggiare era ancora un’avventura riservata a pochi coraggiosi disposti a spostarsi con ogni mezzo possibile e a dormire dove capitava. Da ragazzo del ’39 scrive nell’introduzione “Per la mia generazione viaggiare da giovane non è stato facile. Eravamo forse belli ma di sicuro poveri, la lira italiana era saldissima, vinceva addirittura un Oscar delle monete e non si sognava neanche di pensare che un giorno sarebbe stata sostituita dall’euro…” […] “La svolta arrivò più o meno nel fatidico ’68. Sembrava di punto in bianco di essere diventati ricchi…”. Negli anni da adulto la sua curiosità e la sua voglia di viaggiare continua con la stessa ironia (gli accessori più importanti nel bagaglio del viaggiatore) e un invincibile desiderio di andare sempre più a Oriente.

Parti con un sorriso (Güle güle), di Mario Biondi, TEA editore, pagine 250, € 8,40.

Disponibile su Amazon.it: Parti con un sorriso (Güle güle)

Autore

Mario Biondi è nato a Milano nel 1939. Dopo la laurea in economia presso l’Università Bocconi, è entrato nell’editoria come direttore dell’ufficio stampa. Si è occupato di narrativa angloamericana come traduttore e recensore per importanti quotidiani e periodici italiani. Ha pubblicato libri con Mondadori, Marsilio, Bompiani, Longanesi, Rizzoli. Dopo Parti con un sorriso (Güle güle), ha pubblicato un’altra raccolta di scritti di viaggio: Strada bianca, per i Monti del Cielo, e Vagabondo sulla Via della Seta per Ponte delle Grazie.

Leggi anche:

Milano, 2015. Cinquant’anni dopo la prima storica edizione

Greenpeace: Non Fidarti Non Temere Non Pregare

Barcellona: una libreria, una rosa, un grande amore

© RIPRODUZIONE RISERVATA