Mercoledì 19 Giugno 2019 - Anno XVII
Interno delle Sale del Bramante

Interno delle Sale del Bramante

100 Presepi dal mondo arrivano in Vaticano

La 43^ edizione della mostra ‘100 Presepi’ resterà aperta fino al 13 gennaio 2019. Da quest’anno la tradizionale esposizione da Piazza del Popolo si trasferisce in Vaticano nella sala San Pio X

100 presepi in-VaticanoLa mostra ‘100 Presepi’ inaugurata la vigilia della festa dell’Immacolata resterà aperta fino al 13 gennaio 2019. La tradizionale esposizione, giunta alla sua 43ª edizione, da quest’anno si trasferisce da Piazza del Popolo in Via della Conciliazione in Vaticano. All’inaugurazione, nella Sala San Pio X, erano presenti: monsignor Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione; l’ambasciatrice di Panama presso la Santa Sede, Miroslava Rosas Vargas (Panama è il Paese che, dal 22 al 27 gennaio 2019, ospiterà la Giornata mondiale della gioventù); Mariacarla Menaglia, figlia dell’ideatore della mostra e direttrice della Rivista delle Nazioni. La mostra, che ha l’ingresso da via dell’Ospedale 1, ha visto la partecipazione di presepisti provenienti da tutto il mondo. Numerose ambasciate hanno aderito all’iniziativa offrendo presepi delle diverse tradizioni locali. In totale alla mostra ‘100 Presepi’ quest’anno sono esposti 126 presepi sia di stile classico sia fantasioso. I materiali utilizzati sono tra i più disparati: dal vetro al bronzo, dalla ceramica all’argilla, in ferro battuto, in legno, in cartapesta, corallo, pasta, in materiali di recupero… Di grande rilievo l’esposizione dei presepi del 700 napoletano.

100 Presepi: la rassegna compie 42 anni

100 presepi dal-mondoPer favorire le famiglie e le scuole nella riscoperta di questa importante tradizione natalizia, la mostra è a ingresso libero. “100 Presepi” è una rassegna d’arte presepiale iniziata nel 1976, da un idea di Manlio Menaglia. Riaffermare una tradizione tipicamente italiana che in quegli anni rischiava di essere soppiantata dalla moda dell’albero di Natale estranea alla nostra cultura. Si è voluto riproporre all’attenzione della gente, in particolare dei bambini e dei giovani, opere presepiali rispettose dei valori della pace e della fratellanza. Valori dei quali il Presepe è portatore. Ma anche per ripristinare nelle famiglie l’usanza del presepe, costruito secondo un proprio progetto. Ulteriore finalità è quella di promuovere il Presepe per diffonderne sempre più la conoscenza all’estero. Anche in paesi professanti altre confessioni. Attraverso i mass media e i numerosi turisti stranieri che visitano l’esposizione nel periodo natalizio a Roma. La vocazione internazionale dell’evento è testimoniata dall’esposizione ogni anno di nuovi presepi, di cui oltre 50 provenienti dai cinque continenti. L’esposizione si svolge tradizionalmente sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con i patrocini della Conferenza Episcopale Italiana (CEI), del Pontificio Consiglio della Cultura, del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Lazio, diRoma Capitalee dellAssociazione Nazionale Comuni Italiani.
La mostra ‘100 Presepi’, fino al 13 gennaio 2019, resta aperta tutti i giorni dalle 10 alle 20. Il giorno di Natale e il 31 dicembre le visite termineranno alle ore 16.

Info: www.100presepi.it

Leggi anche:

Natale a Erice nel borgo dei presepi

La magia della natività e del presepe sulle acque del Lago di Garda

I capolavori del Museo Pushkin di Mosca

© RIPRODUZIONE RISERVATA