Martedì 10 Dicembre 2019 - Anno XVII
Bussola nautica

Bussola nautica

Viaggio. Una storia illustrata

Scritto da autori vari, il libro proposto dall’editore Gribaudo ripercorre le principali tappe dell’epoca dei viaggi. Contiene mappe che gli appassionati di cartografia apprezzeranno sicuramente

Viaggio una storia illustrataNon c’è niente di meglio che trovare un buon libro di viaggio che non finisce mai di stupire e incuriosire il lettore. E questo è quello che succede una volta che avrete per le mani il volume Viaggio. Una storia illustrata. L’imponete apparato fotografico non può che giovare al fascino di un libro che anche nella sua parte testuale colpisce per la precisione delle informazioni, abbinata a una brevità che lascia spazio al lettore per sognare e, volendo, approfondire per suo conto quanto appreso nella lettura del volume.

Viaggio. Una storia illustrata lo si può sfogliare senza impegno mentre si aspetta che l’acqua bolla per la pasta o se preferite tenerlo sul comodino e dargli un’occhiata prima di addormentarvi, per favorire dei meravigliosi viaggi onirici. Sarebbe un libro perfetto da portare con sé in ogni momento, peccato per le dimensioni piuttosto imponenti. Comunque, se lo trovassi nella sala d’attesa di un dentista, probabilmente ci andrei più contento. È uno di quei libri che vale la pena tenere in bella vista a casa propria, sia per sé, sia per chi viene a farvi visita. Le sette sezioni principali ripercorrono le tappe più importanti dell’epoca dei viaggi. A partire dal mondo antico con una carrellata di mappe che i feticisti della cartografia apprezzeranno di certo, passando per l’epoca d’oro delle scoperte, fino ad arrivare all’età del volo; con un capitolo, quello finale, appositamente dedicato al futuro dei viaggi o se preferite ai viaggi del futuro.

Viaggio: un’affascinante storia illustrata

In mezzo a tutto questo troviamo un intero mondo, il nostro, che percorriamo in lungo e in largo seguendo direzioni tanto diverse quanto affascinanti. Come il viaggio di Alessandro Magno fino alla fine del mondo allora conosciuto, la mappa a corredo del capitolo da un’idea quanto mai precisa dell’impresa titanica compiuta dal condottiero macedone. Viaggi dei vichinghi alla scoperta del Nuovo Mondo con approfondimenti alle innovazioni tecnologiche da loro apportate nel campo della nautica e della navigazione. Non mancano le pagine dedicate a un classico della letteratura di viaggio come Marco Polo e succose, quanto curiose parentesi, su territori leggendari come la terra del mitico Prete Gianni.

Le suggestioni sono tante. Il libro segue l’ordine cronologico delle varie sezioni e ognuna vive indipendentemente dalle altre. Possiamo tranquillamente, senza sentirci in colpa come lettori, andare alle pagine dei grandi viaggiatori ottocenteschi per scoprire l’itinerario seguito da Charles Darwin a bordo della Beagle; per poi passare all’impresa compiuta dall’avventuriero Fridtjof  Nansen che fu il primo uomo ad attraversare la Groenlandia sugli sci. Mica noccioline. Ci sono gli impavidi piloti dei cieli come una misconosciuta Amelia Earhart che fu la prima donna ad attraversare l’Atlantico in volo, mentre la ventiduenne americana Elizabeth Cochran stabiliva il record di 72 giorni per il suo viaggio attorno al mondo. Tre giorni in meno di Phileass Fogg, niente male davvero.

Meno avventurose, ma senza dubbio molto più rilassanti e lussuose le sistemazioni dell’aristocrazia e borghesia europee che nell’epoca d’oro del viaggio danno avvio al turismo moderno con destinazioni termali che sarebbero entrate a far parte della storia dello svago. I celebri baden tedeschi, le località termali che di lì a breve daranno avvio a un turismo di massa con sale da ballo, alloggi e casinò, il tutto in unico luogo. Una trasformazione quella legata al settore del divertimento e dell’intrattenimento che da allora in poi si è declinata in modi sempre nuovi e diversi. Il gaming ad esempio con le moderne piattaforme di gioco online dove operatori come Unibet forniscono ai loro turisti virtuali tutto il divertimento e il coinvolgimento di un casinò terrestre in versione live. Mentre i vecchi parchi giochi si stanno oggi trasformando in spazi virtuali immersivi in cui si indossano visori per sperimentare viaggi digitali come in Italia la WeArena di Gorizia o in Cina la faraonica Oriental Science Fiction Valley con robottoni che sembrano usciti da Pacific Rim.

Quello che resta dalla lettura di questo libro è un’incessante voglia di ritornare sulle sue pagine, per rileggere dei viaggi di Thomas Cook nel Pacifico, della tragica storia di Harry Hudson, dell’incredibile avventura della prima circumnavigazione del globo e di tante altre storie in un viaggio che sembra non avere mai fine.

Viaggio. Una storia illustrata di AA. VV. Gribaudo editore, anno 2018, pagine 360, ill., € 29,90

© RIPRODUZIONE RISERVATA