Giovedì 17 Ottobre 2019 - Anno XVII
Modello di macchina volante

Modello di macchina volante

Leonardo da Vinci Visions: le sfide tecnologiche del genio universale

Omaggio al grande genio del Rinascimento in occasione dei 500 anni dalla morte. Il comune di Sansepolcro, in provincia di Arezzo, gli dedica la mostra “Leonardo da Vinci: Visions. Le sfide tecnologiche del genio universale”. Visitabile al museo Civico dal 14 marzo 2019 fino al 24 febbraio 2020.

Leonardo da Vinci: VisionIl Museo Civico di Sansepolcro, in provincia di Arezzo, propone dal 14 marzo 2019 fino al 24 febbraio 2020, la mostra Leonardo da Vinci: Visions. Le sfide tecnologiche del genio universale, promossa dal Comune di Sansepolcro e allestita da Opera Laboratori Fiorentini-Civita. La mostra (per il cinquecentesimo anniversario della sua morte) è un contributo alla conoscenza della genialità e della tenacia con cui il genio del Rinascimento affrontava le più audaci sfide tecnologiche e artistiche.

Leonardo da Vinci: Vision. Il volo prende forma

Leonardo da Vinci: Vision 01 Ala della macchina volante con rivestimento pannicolato a imitazione delle ali di pipistrello

Ala della macchina volante con rivestimento pannicolato a imitazione delle ali di pipistrello

Leonardo da Vinci: Visions è il risultato di un ampio percorso progettuale ideato dal Museo Galileo di Firenze. Questa è la sintesi di tre mostre: Gli ingegneri del Rinascimento (1995); L’automobile di Leonardo (2004); La mente di Leonardo (2006); allestite in prestigiose sedi in Italia e nel mondo.

Per il direttore del Museo Galileo il prof. Paolo Galluzzi, “questa mostra propone al visitatore un punto di vista diverso, invitando ad esplorare il modo di pensare di Leonardo e la sua concezione unitaria della conoscenza con geniali esperimenti”. La mostra invita i visitatori a esplorare alcuni ambiziosi progetti di Leonardo, che ben illustrano la sua attitudine a cimentarsi con temi di inaudita complessità. Il volo, il conferire movimento a oggetti inanimati, il progetto della più grande statua equestre mai realizzata: sogni che fanno parte della storia dell’umanità da tempi remoti. E che prendono forma nei disegni e nelle macchine ideate da Leonardo.
Sognato dall’uomo fin dai tempi più antichi, il volo prende forma nei suoi studi e nelle macchine che ha disegnato.

Leonardo da Vinci: Vision. Il carro semovente

Leonardo da Vinci: Visions Modello del carro semovente o “automobile” di Leonardo

Modello del carro semovente o “automobile” di Leonardo

Leonardo si misura con l’idea di conferire il movimento a oggetti inanimati. Il carro semovente e il leone meccanico sono testimonianze dei risultati che egli raggiunse. Il progetto per la gigantesca statua equestre in bronzo in memoria di Francesco Sforza, invece, è una ulteriore prova dell’eccezionale intelligenza con cui affrontava le sfide più audaci.

La mostra propone anche video di approfondimento e animazioni 3D realizzati dal Museo Galileo di Firenze che fanno da corredo al percorso espositivo. In questo modo è possibile approfondire sia i temi affrontati, sia di comprendere i principi che governano il funzionamento delle macchine esposte.

Leonardo da Vinci: Vision e la terra di Toscana

Leonardo da Vinci: Visions Studio preparatorio per il modello del leone meccanico

Studio preparatorio per il modello del leone meccanico

Siamo orgogliosi di ospitare quella che sarà una mostra innovativa e inedita nel suo genere – dichiara il Sindaco Mauro Cornioli – questo evento rappresenta uno degli appuntamenti di un calendario ricco di iniziative di livello con il coinvolgimento di personalità e realtà associative di altissimo spessore legate alla figura Leonardo. La città di Sansepolcro sarà uno dei poli culturali di riferimento di questo Cinquecentenario, e ciò ci rende orgogliosi.”

 “Con questa mostra – commenta l’Assessore alla Cultura Gabriele Marconcini – il nostro museo si arricchisce di una sezione specificamente incentrata sulla sconfinata genialità del genio di Vinci. Siamo pertanto entusiasti perché grazie a questa proposta possiamo mettere in evidenza l’ostinata tendenza dell’uomo del Rinascimento a superare i limiti del suo tempo: una propensione che ha caratterizzato anche l’opera dei nostri due più illustri concittadini, Piero e Luca, che avevano precedentemente contribuito, in maniera decisiva, a ridefinire il paradigma culturale entro il quale poi Leonardo si esprimerà brillantemente.”

Museo Civico Piero della Francesca, Sansepolcro (Arezzo) Via Niccolò Aggiunti, 65. Biglietto intero € 10,00; Ridotto € 8,59; Ragazzi tra 11 e 18 anni € 4,00; Gratuito per minori di 10 anni, disabili, giornalisti accreditati, scuole di Sansepolcro

Info e prenotazioni: www.museocivicosansepolcro.it   – tel 199 15 11 21057573221

Leggi anche:

Leonardo da Vinci: viaggio sulle orme del Genio a 500 anni dalla morte

Canaletto e Venezia ai tempi della Serenissima

Surrealismo Svizzera: al Lac di Lugano per parlare di Novecento

© RIPRODUZIONE RISERVATA