Venerdì 13 Dicembre 2019 - Anno XVII
Espace san Bernardo La Thuile (ph Mazzoli Studio)

Espace san Bernardo La Thuile (ph Mazzoli Studio)

Lenti a contatto oppure occhiali durante una vacanza sulla neve

La stagione degli sport invernali si avvicina ma attenzione: è importante schermare gli occhi dal riverbero della neve e dai raggi ultravioletti. Soprattutto per chi ha difetti di vista

lenti protezione-dai-raggi-uvÈ meglio portare lenti a contatto oppure occhiali durante una vacanza sulla neve? La stagione invernale è alle porte, la neve si preannuncia abbondante sulle nostre Alpi e gli impianti per gli sport invernali stanno per aprire.
Nel kit di preparativi per una vacanza sulla neve, gli esperti consigliano di non dimenticare un’adeguata protezione dai raggi solari, con occhiali da sole appositi anche per chi ha problemi di vista. La buona notizia è che, oggi, l’evoluzione delle ricerche dell’ottica rende possibile molte soluzioni. Si potrà conciliare praticità in viaggio e facilità d’uso, soprattutto per chi pratica sport.

Lenti a contatto oppure occhiali negli sport invernali

La-Thuile_panorama-rutor-dalle-piste-espace-san-bernardo_-crediti-Enrico-Romanzi

La Thuile. panorama del rutor dalle piste espace san Bernardo (crediti Enrico Romanzi)

Sciatori, amanti della tavola, appassionati di itinerari con le ciaspole o di scialpinismo, semplici turisti che prendono il sole di fronte ai rifugi: tutti, sportivi e non, devono proteggere la vista dai raggi ultravioletti quando sono in quota. In montagna, il potere dei raggi ultravioletti è amplificato dal riverbero della neve. E’ importante, quindi, che bambini, adulti e anziani schermino gli occhi con occhiali da sole adeguati. Se, sulla pelle, i casi più frequenti di scottature sulla neve si verificano da febbraio ad aprile quando il sole è più forte, in realtà proteggere la vista in quota è sempre necessario. Chi soffre di miopia, astigmatismo o altri difetti della vista ha un doppio problema: garantire l’acutezza visiva e difendersi dai raggi Uv.

Prima soluzione: occhiali da sole graduati

lenti thom-holmes-unsplashIn una custodia gli occhiali da vista da ufficio, in un’altra gli occhiali da sole graduati. Questa opzione è la più tradizionale. Basta andare dall’ottico, presentare il certificato dell’oculista che conferma la tipologia del difetto e le diottrie mancanti, e scegliere un paio di lenti graduate. Un buon marchio di ottica offre occhiali da vista graduati polarizzati: le lenti polarizzate sono in grado di limitare i riflessi della luce l’effetto abbagliante e offrono una migliore capacità visiva.
Per una vacanza in alta quota e, più in generale, una vacanza sulla neve, gli occhiali da sole graduati e polarizzati sono la scelta migliore. I migliori negozi di ottica hanno, inoltre, occhiali da sci e maschere da sci graduate. Gli occhiali da sci hanno una montatura adatta al casco, aderiscono bene al volto e sono ottimi per chi ama le discese veloci sulle piste.

Seconda soluzione: lenti a contatto

ciaspolare-in-trentinoLenti a contatto oppure occhiali? Molti sportivi scelgono le lenti a contatto: sono più comode se si praticano attività ad alta intensità, come lo sci e i trekking sulla neve o lo snowboard. La lente a contatto aderisce meglio all’occhio rispetto all’occhiale ed è indicata anche per chi ha forti difetti di vista. L’ottica ha oggi molte soluzioni diverse: dalle lenti giornaliere, per chi vuole continuare a portare gli occhiali da vista nella vita quotidiana, alle lenti a contatto morbide o rigide.

Le lenti a contatto toriche sono adatte agli astigmatici, mentre per miopi e ipermetropi sono state studiate le lenti a contatto sferiche. Le lenti a contatto multifocali, ideali per chi ha problemi di presbiopia, aiutano a vedere bene da vicino e da lontano, in relazione ai contesti.
Chi porta le lenti a contatto durante una vacanza sulla neve, può associarle a un paio di occhiali da sole contro i raggi ultravioletti. Il vantaggio? Non avere due paia di occhiali in borsa, poter entrare nel bar dopo aver sciato e, con un gesto solo, togliersi gli occhiali e tenere indosso le lenti.

Occhiali da sole, quali scegliere

lenti fezbot2000-pqYPRPHNE-unsplashPrima di attrezzarsi per una vacanza sulla neve e prima di andare dall’ottico, sarà utile raccogliere alcune informazioni sulla destinazione del viaggio. Gli occhiali da sole sono disponibili in diverse gradazioni, in base al valore di protezione offerto. Chi ha prenotato una vacanza ad alta quota, magari nei mesi di marzo aprile, sceglierà il grado più alto: attenzione, però, si tratta di occhiali da sole molto scuri, che non saranno adatti in pianura e alla guida.
Chi sceglie occhiali da sole graduati chiederà consiglio all’ottico, per acquistare modelli di occhiali da sole di marca e lenti adatte al proprio difetto visivo. Per chi sceglie lenti a contatto presterà la massima cura nella conservazione e nell’igiene delle lenti.

Leggi anche:

Zurigo e Milano uniti dalla bellezza delle forme

Pejo3000 prima ski area plastic free al mondo

Le escursioni sulla neve di Liveinup

© RIPRODUZIONE RISERVATA