Mercoledì 21 Aprile 2021 - Anno XIX
Trucco: tutto quello che c’è da sapere sul pennello kabuki

Trucco: tutto quello che c’è da sapere sul pennello kabuki

Tra gli accessori indispensabili per ottenere un trucco perfetto c’è il pennello. In base al prodotto da stendere sul viso si impiegano pennelli ovali, angolati, piatti, a ventaglio.

pennello kabuki NotinoIl concetto di trucco è molto ampio e comprende una serie di accessori che sono indispensabili per ottenere un risultato ottimale. Pensiamo ad esempio ai pennelli trucco per truccarsi in maniera impeccabile.

I pennelli si dividono in due categorie: con setole naturali e con setole sintetiche. I primi sono generalmente più adatti a prodotti polverosi come la cipria, il blush e la terra. I pennelli con setole sintetiche sono invece più adatti all’applicazione di prodotti in crema.

Le forme del pennello

Pennelli-NotinoOvviamente esistono diversi modelli di pennelli. Pensiamo al pennello ovale che è adatto alla stesura del fondotinta per avere una base uniforme e duratura. Oppure al pennello angolato, realizzato per gli occhi e per facilitare l’applicazione dell’eyliner. Il piatto ovale invece viene usato per la stesura del correttore sulla zona inferiore dell’occhio, per coprire le occhiaie.

Il pennello smudge è adatto alla stesura degli ombretti; quello a ventaglio è perfetto per chi vuole un make up acqua e sapone, aiuta a togliere gli eccessi di prodotto sul viso, sfumandoli. Il pennello obliquo è ottimo per la stesura del blush; mentre la lingua di gatto è perfetto per la stesura del fondotinta in modo omogeneo anche nella zone più difficoltose quali naso, collo e occhi.

Il pennello kabuki

Pennello-Kabuki

Belli e belle per le feste!

C’è poi il pennello kabuki che grazie alla sua morbidezza viene utilizzato per il make up del viso e per i diversi prodotti. Il pennello kabuki prende il nome dal teatro kabuki, una forma di teatro giapponese caratterizzata da un trucco pesante e particolare che esalta l’espressività del volto. In questo tipo di teatro il viso appare bianco e si accentuano occhi, labbra e sopracciglia attraverso un trucco pesante e marcato.

In linea di massima il pennello kabuki viene utilizzato con setole sintetiche e cruelty free e può avere diverse forme. Sul mercato è possibile trovare pennelli con le setole arrotondate oppure piatte o anche ad angolo o affusolate e le varie forme servono ad adattarsi meglio al viso, agli zigomi e al contorno occhi per facilitare l’applicazione del trucco.

Pennello Kabuki con manico corto, medio, lungo

Dal punto di vista strutturale il pennello kabuki può avere un manico corto oppure medio o lungo. Tutto dipende dall’utilizzo anche se generalmente per questo genere di pennello si opta per il manico corto, mentre per il trucco degli occhi sono più pratici i pennelli kabuki con il manico più affusolato.

In genere i professionisti del make up consigliano di utilizzare il pennello kabuki con le setole asciutte o leggermente umide ed è adatto all’applicazione di fondotinta, blush, ombretti e correttori sia in crema sia minerali. Per quanto riguarda l’applicazione di fondotinta liquidi, invece, è consigliabile optare per il kabuki con le setole piatte, poiché permette di stendere il prodotto sfumandolo in modo molto più efficace rispetto a quanto si riesca a fare con atri tipi di applicatori garantendo un’ottima coprenza senza effetto maschera.

Leggi anche:

Belli e belle per le feste!

Idratare e nutrire

Belli e seducenti per San Valentino!

© RIPRODUZIONE RISERVATA