Lunedì 29 Novembre 2021 - Anno XIX
A passeggiosulla-neve (IDM Alto Adige, ph. Hannes Niederkofler)

A passeggiosulla-neve (IDM Alto Adige, ph. Hannes Niederkofler)

Vacanza invernale in montagna sempre più green

Nelle strutture Vitalpina Hotels il motto è divertimento e sostenibilità anche sulla neve. Cinque consigli utili per godersi l’inverno, tra sci e fondo, alpinismo e ciaspole.

Con le ciaspole-sulla-neve-IDM-Alto-Adige,-ph-Alex-Filz

Con le ciaspole sulla neve (IDM Alto Adige, ph. Alex Filz)

Una promessa, un cuore, un’anima. Questo è il leit motiv dei Vitalpina Hotels Südtirol/Alto Adige, un network di 32 strutture accomunate dalla convinzione, assolutamente vera, che la “Montagna è vita”. Questi hotel sono un ottimo punto di partenza per scoprire, in autonomia, la straordinaria montagna altoatesina e lo stile di vita alpino. A ciò si aggiunge il fatto che gli stessi albergatori sono amanti della montagna e spesso anche guide alpine o escursionistiche, che conoscono benissimo il territorio e amano condividere con gli ospiti la passione per l’attività outdoor.

vacanza invernale Vitalpina-Hotel-Valserhof,-ph-Klaus-Peterlin

Vitalpina Hotel Valserhof (ph. Klaus Peterlin)

Ma la natura dell’Alto Adige si ritrova anche all’interno delle strutture alberghiere: nelle stanze realizzate con materiali naturali locali; nell’atmosfera tipica e nei trattamenti Spa e wellness a base di prodotti autoctoni. E naturalmente a tavola, nelle specialità culinarie dai sapori alpini e mediterranei. Qui le materie prime locali e stagionali giocano un ruolo di primo piano. Molti albergatori inoltre, per un convinto principio di sostenibilità, fanno uso di alimenti autoprodotti o comunque provenienti dalle immediate vicinanze.

Tutti gli alberghi hanno in comune il metodo di costruzione sostenibili e a risparmio energetico, ecologici e privi di sostanze inquinanti. Per l’interno vengono usati materiali naturali e tipi di legno locali. Riscaldano con materie prime rinnovabili, prestano attenzione ai percorsi brevi di trasporto, e ai prodotti che risparmiano imballaggi e evitano i rifiuti. Tutto questo per far sì che anche le future generazioni possano godere delle meraviglie di quel paradiso naturale chiamato Alto Adige.

Cinque consigli green per la vacanza invernale

Erlebnishotel Waltershof, dsmfoto.it

Erlebnishotel Waltershof (dsmfoto.it)

Una vacanza attiva sulla montagna altoatesina non può che partire dal rispetto per la propria casa: la natura. Piccole attenzioni anche nella programmazione della vacanza possono fare la differenza, come ad esempio scegliere il comprensorio sciistico. Il primo consiglio Vitalpina: chi ama gli sport invernali dovrebbe prediligere i luoghi dove scende più neve naturale; quei comprensori che non hanno bisogno di sparare neve artificiale grazie alle condizioni climatiche particolarmente favorevoli. Mete che in Alto Adige di certo non mancano. Il secondo e terzo consiglio sostenibilità: praticare sport alternativi, in particolare quelli che hanno meno impatto sulla natura. Fondo, sci alpinismo, racchette da neve, escursioni sono tutti sport che non richiedono infrastrutture particolari, permettono di esplorare il territorio da una prospettiva nuova, a stretto contatto con la natura e nel suo pieno rispetto.

La sostenibilità riguarda anche il mezzo di trasporto utilizzato per la propria vacanza invernale. Preferire il treno all’auto significa spostarsi comodamente senza stress. Dalle stazioni principali il servizio navetta “Südtirol Transfer” accompagna gli ospiti direttamente nel Vitalpina Hotel. Una volta a destinazione, grazie alle guest card, si possono utilizzare gratuitamente i mezzi pubblici e persino la funivia su alcuni impianti di alta montagna.

Scegliere alloggi certificati è il quarto passo. La maggior parte delle strutture Vitalpina sono certificate Ecolabel UE a conferma di un impegno concreto verso l’ambiente. Ad esempio: utilizzo di prodotti locali in cucina; ingredienti naturali nei trattamenti benessere; riduzione dei rifiuti e di consumi di acqua; energia a favore di fonti alternative.

Ultimo consiglio: avvalersi di attrezzature rispettose dell’ambiente. Nell’acquisto di abbigliamento e attrezzatura sportiva preferire i produttori che soddisfano requisiti green, tenendo bene a mente che non occorre cambiare ogni anno abbigliamento tecnico e sci. Chi ama provare le nuove tendenze può ricorrere ai centri noleggio, sempre riforniti degli ultimissimi modelli.

Le settimane dello sci da discesa e del fondo

vacanza invernale Vitalpina-Hotel-sci-da-discesa

Vitalpina Hotel, sci da discesa

Chi ama lo sci da discesa, in Alto Adige, ha solo l’imbarazzo della scelta. Numerose sono le strutture dei Vitalpina Hotels che si trovano in comprensori sciistici, alcune accanto agli impianti di risalita. È il caso del Vitalpina Hotel Valserhof, un quattrostelle di Valles, a 80 metri dagli impianti di risalita dell’area di Rio Pusteria. L’hotel pone attenzione all’enogastronomia a base di prodotti locali e mette a disposizione degli ospiti il wellness alpino della Spa per il relax dopo una giornata sugli sci.

Dall’8 al 29 gennaio 2022 si possono scegliere le “Settimane bianche 6+1” con un giorno di vacanza in regalo! Il pacchetto comprende: sette pernottamenti in 3/4 pensione al costo di 6 con skipass per il comprensorio sciistico Rio Pusteria, serate a tema, libero utilizzo della Spa con kit benessere in camera.

Vacanza invernale: sci di fondo

Vitalpina-Hotels-sci-di-fondo

Sci di fondo

Numerose sono anche le proposte per chi alla discesa preferisce il fondo. Scivolare sulla neve, praticando lo stile classico o lo skating, addentrarsi nel bosco silenzioso e godere di paesaggi incantati. Il Wellness Hotel Erica, quattrostelle superior di Nova Ponente, sorge nel paradiso dello sci di fondo della Val d’Ega, con più di 100 km di piste che si sviluppano davanti alle vette di Catinaccio e Latemar. Per tutta la stagione invernale si può approfittare delle “Settimane sci di fondo” comprensive di: 7 pernottamenti in 3/4 pensione, cocktail di benvenuto, pass settimanale sci di fondo per la zona di Nova Ponente, Pass Eggental per i mezzi di trasporto pubblico, programma giornaliero fitness, libero accesso alla Erica Vital Spa, Coach e fitness Trainer con preziosi suggerimenti per condurre una vita sana in vacanza e a casa.

Nella natura con le pelli di foca e le ciaspole

vacanza invernale Cyprianerhof-Dolomit-Resort,-ph-Helmuth-Rier

Cyprianerhof Dolomit Resort (ph Helmuth Rier)

Un’altra esperienza che si vive a stretto contatto con la natura è lo sci alpinismo. Indossare le pelli di foca e salire nel silenzio più totale alla conquista delle cime, lasciando le proprie impronte nella morbida neve farinosa, è qualcosa di unico. È questa la magia della vacanza invernale contenuta nella “Settimana di sci alpinismo 7=6” del Cyprianerhof Dolomit Resort, un cinquestelle di Tires. Valido dal 9 gennaio al 24 febbraio 2022 il pacchetto comprende: sette pernottamenti in mezza pensione, 4 gite di sci d’alpinismo con dislivello tra 800 e 1000 metri, 2 escursioni guidate con le ciaspole e noleggio attrezzatura, buono wellness di 70 euro.

Durante la settimana, adatta a sciatori medi, si impareranno le tecniche di salita con pelli di foca e di discesa fuori pista, l’utilizzo dell’Arva e nozioni su neve e valanghe. Dopo tanta fatica, il meritato relax nella Spa di 1.500 mq con piscine, saune e trattamenti di benessere.

A Ultimo, il piccolo comune con meno di 3mila abitanti, si trova placidamente adagiato nella omonima valle, il quattrostelle Erlebnishotel Waltershof. Dal 23 gennaio al 27 febbraio 2022, pacchetto “Ciaspole & avventure” comprensivo di: sette pernottamenti in mezza pensione, 3 escursioni guidate con le ciaspole e gustosa merenda, noleggio attrezzatura, un massaggio di gambe e schiena e l’UltentalCard che garantisce una “montagna di vantaggi”. A proposito di panorami mozzafiato, da non perdere il Bar sulla neve dell’hotel con vista spettacolare sulle montagne della Val d’Ultimo.

Info: www.vitalpina.info

Leggi anche:

Parco Nazionale della Sila: foliage, fauna, natura, gastronomia

Foliage, i colori dell’autunno nei boschi e nei parchi d’Italia

Delta del Po: escursione tra archeologia, natura, valli da pesca, laguna

© RIPRODUZIONE RISERVATA