Sabato 3 Dicembre 2022 - Anno XX
Panoramica dalla Zip Line (ph. pietro ricciardi ©mondointasca.it)

Panoramica dalla Zip Line (ph. pietro ricciardi ©mondointasca.it)

Turismo crocieristico: un mondo diverso

Ascensori panoramici. La vita a bordo. Il suono della sirena alla partenza e arrivo nei porti. La crociera oggi è un sogno alla portata di tutti. Due proposte per l’estate delle compagnie italiane: Costa nel Mediterraneo, MSC nel Grande Nord.

MSC vista interna

Interno di una nave da crociera (ph. pietro ricciardi ©mondointasca.it)

Le decine di ponti alti sul mare, collegati da ascensori panoramici e le mille luci notturne. La vita a bordo tra sfavillii mondani e privacy. Il suono della sirena che contrassegna la nave che prende il largo o l’avvicinamento e l’ormeggio alle banchine attrezzate dei diversi porti. L’esperienza di un viaggio a bordo di una nave da crociera è cambiata molto negli ultimi decenni. Il suo fascino magnetico, pur senza lesinare lussi, è diventato accessibile quasi a ogni portafoglio. Molto più dell’arrivo in un luogo diverso è il senso della traversata in sé, circondati dal blu di mare e cielo. Una emozione da condividere con tanta gente a bordo che è la ragione stessa della vacanza. Se la mitologia della crociera si è con il tempo relativizzata è però cresciuta molto la quantità e la qualità dei servizi a bordo.

Dopo l’inevitabile flessione causata dagli stop pandemici degli ultimi due anni, il turismo crocieristico torna adesso a vivere una fase di forte rilancio. E si conferma come settore strategico per l’incoming dei visitatori in ciascun paese che offre porti per scali crocieristici. Stando ai monitoraggi sulle motivazioni della scelta delle vacanze, chi ha fatto una crociera tende in genere a ritornare con soggiorni più lunghi e completi proprio nelle città in cui era precedentemente sbarcato.

Mercato crocieristico: MSC e Costa nella top 5 mondiale

crociere Ponte a 40 m con percorso in vetro sul mare

Ponte a 40 m con percorso in vetro sul mare (ph. pietro ricciardi ©mondointasca.it)

Nel mercato crocieristico l’Italia naviga ormai da tanto tempo su posizioni di vertice. Le flotte delle sue compagnie di riferimento: MSC e Costa Crociere, sono tra le cinque più grandi del mondo. E si distinguono non solo per numero di unità (rispettivamente 19 e 15 navi) ma anche per investimenti. Spese destinate a dotare le navi di ambienti sempre più accoglienti e stimolanti e alzare progressivamente la quota di tecnologie ‘green’, come i motori alimentati da gas naturale liquefatto. La primavera è il periodo ideale per viaggiare sui ‘sette decimi’, ovvero la frazione indicante lo specchio d’acqua marina che ricopre il pianeta.

Costa Crociere riparte da Istanbul

crociereistico Costa Venezia nel porto di Istanbul 2022

Costa Venezia nel porto di Istanbul 2022

Il Mediterraneo si conferma come mare di riferimento per il gruppo Costa. Con le acque e i porti di Grecia e Turchia a costituire quest’anno calamite turistiche di prim’ordine. Tre settimane fa da Istanbul, porta d’Europa e d’Oriente, sono salpate le nuove crociere in Turchia e Grecia a bordo di Costa Venezia. Si tratta di una delle navi più eleganti della compagnia genovese, realizzata nello stabilimento Fincantieri di Monfalcone nel 2019. È una nave da 135.000 tonnellate di stazza, dotata di oltre 2.100 cabine passeggeri, di cui 168 esterne, 13 ristoranti, 8 bar. La sua offerta enogastronomica è curata da tre chef di fama mondiale: Bruno Barbieri, Hélène Darroze e Ángel León.

Una novità nel panorama crocieristico 2022 delle vacanze organizzate, questa delle navigazioni sull’Egeo, che vede la collaborazione tra Costa Crociere, Turkish Airlines, l’Ente Nazionale del Turismo turco e il Galataport, l’hub crocieristico nuovo di zecca sul canale del Bosforo. La formula proposta è quella del pacchetto “volo+crociera”, disponibile da tutti i principali Paesi europei, compresa l’Italia. I voli di linea Turkish Airlines, permetteranno di raggiungere Istanbul, per poi imbarcarsi a bordo di Costa Venezia dal nuovo terminal dotato di tutti i confort e servizi per le navi di ultima generazione.

Il potenziale crocieristico della Turchia in due itinerari

turismo crocieristico Mario Zanetti

Mario Zanetti, direttore generale Costa Crociere

“Il nostro programma di ripartenza in vista dell’estate si rafforza con un’offerta che ruota sulla possibilità di visitare il meglio della Turchia in una sola vacanza. Partendo proprio dalla città più grande e storica, una delle città più belle al mondo”, dice Mario Zanetti, Direttore Generale di Costa Crociere. “La Turchia ha un grande potenziale crocieristico che stiamo cercando di sviluppare per primi. Oltre a essere raggiungibile dai principali aeroporti europei con poche ore di volo, questo paese ha buone connessioni aeree e porti moderni; in più gode di un clima mite che consente di operare tutto l’anno, nonché una notevole offerta di esperienze e attrazioni”.

Il programma crocieristico di Costa Venezia in Turchia comprende tre itinerari diversi, tutti con imbarco e sbarco a Istanbul. Gli itinerari sono studiati in modo da prevedere soste più lunghe nei porti. Un modo per godersi in tranquillità le destinazioni, tra città ricche di storia, meravigliosi siti archeologici, riserve naturali patrimonio dell’Unesco e mare cristallino. In dettaglio, fino al 13 novembre 2022, due itinerari, ciascuno di una settimana, alternati tra loro, possono essere combinati in un unico “super tour” di 15 giorni, con 8 soste in porto da più di 10 ore.

Il primo sintetizza in un’unica vacanza Turchia e Grecia. Comprende uno scalo di due giorni e una notte a Istanbul, visita alle splendide destinazioni turche di Izmir e Bodrum, l’isola di Mykonos e Atene. Il secondo itinerario permette invece di esplorare in tutta calma il meglio della Turchia e alcune località della Grecia fuori dall’ordinario. Sono previste due soste di due giorni e una notte a Istanbul e Kusadasi, per poi dirigersi alla scoperta delle isole di Rodi e di Creta, con sosta nel suo capoluogo Heraklion.

Le proposte per il prossimo inverno: terzo itinerario

Dal ponte di Costa venezia

Dal ponte di Costa Venezia

Per l’inverno 2022-23, Costa Venezia proporrà un terzo itinerario di 12 giorni, in Turchia, Egitto, Israele e Cipro. Si visiterà Istanbul, con una sosta di due giorni e una notte; Bodrum, Limassol, Haifa, sempre con una sosta di due giorni e una notte; e infine Alessandria d’Egitto e Kusadasi, scalo finale. Novità in particolare sul fronte delle escursioni. Un’offerta ridisegnata a firma National Geographic Expeditions e realizzata in collaborazione con il Tour Operator Kel 12. Un tour che permette di scoprire luoghi unici accompagnati da persone uniche.

Grazie a queste proposte è ad esempio possibile godersi un concerto privato in un anfiteatro romano a Efeso; vivere Istanbul in notturna; fare una crociera sul Bosforo, tra i due continenti, così come dormire nelle tipiche case scavate nella roccia nei paesaggi lunari della Cappadocia; rilassarsi nelle piscine naturali di Pamukkale; fare snorkeling tra i reperti inabissati della città di Mindo, in compagnia di un archeologo. E ancora, tra diverse altre opzioni, passeggiare tra i vigneti di Kusadasi insieme a un enologo, esplorare le coste della penisola di Bodrum con un caicco privato o scoprire i segreti dell’Acropoli di Atene.

MSC Crociere fa rotta verso l’incanto del Grande Nord

crocieristico MSC Virtuosa

MSC Virtuosa

Per quanto riguarda MSC Crociere, compagnia orientata verso le zero emissioni nette entro il 2050, saranno chiarori delle notti del nord a caratterizzare l’offerta dell’estate 2022. A partire da questa stagione estiva e per la prima volta, le unità MSC Virtuosa e MSC Poesia utilizzeranno costantemente l’energia da terra durante le loro soste. In particolare nei porti di Southampton (Regno Unito) e di Rostock-Warnemünde (Germania), rispettivamente il principale porto di imbarco per le crociere in Nord Europa, con oltre 2 milioni di passeggeri accolti ogni anno e uno degli scali più avanzati del continente per il rifornimento di energia da terra per le navi da crociera.

Isole britanniche

Isole britanniche

L’incanto del Grande Nord: dalle isole britanniche alla Scandinavia, passando per i paesi Baltici. Il fascino, in particolare, dei Fiordi Norvegesi, del sole a mezzanotte che illumina ghiacciai, di misteriosi castelli e di alcune tra le città più affascinanti del mondo come Amburgo, Helsinki, Stoccolma, Amsterdam e Tallin, inclusi borghi pittoreschi come lo stesso Warnemünde in Germania e Stavanger e Molde in Norvegia, su fino al leggendario Capo Nord, separato dal Polo Nord solo dalle Isole Svalbard, nel Mar Glaciale Artico. Anche Msc punta molto sulle escursioni a terra, con un programma per l’estate 2022 finalizzato a sostenere le attività eco-friendly.

Navette elettriche, tour in bici, escursioni a impatto zero

crociere Fiordi norvegesi

Fiordi norvegesi

È stato al riguardo incrementato l’utilizzo di bus navetta elettrici e ibridi per trasportare gli ospiti dai porti ai luoghi di maggiore interesse turistico in Danimarca, Finlandia, Norvegia, Spagna e Svezia. Nei porti italiani invece la Compagnia organizza più tour sostenibili in bici, disponibili in 5 città: Genova, Civitavecchia, Napoli, Palermo e Messina. A livello globale i tour in bicicletta organizzati da MSC Crociere sono ormai 150 in 21 paesi e presto saranno disponibili ulteriori ‘Protectours’, appositi percorsi a terra che la compagnia fondata da Gianluigi Aponte ha introdotto per la prima volta nel 2020. Fino al 70% di queste escursioni prevede attività a impatto ambientale zero – come camminare, andare in bicicletta o in kayak – mentre altri offrono un contributo diretto all’ambiente, aiutando la protezione di habitat e specie.

Leggi anche:

La Foresta Amazzonica riapre all’ecoturismo

Il settore delle crociere guarda al futuro con ottimismo

Il Giro d’Italia fa tappa nella Valle dell’Isonzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA