Venerdì 7 Maggio 2021 - Anno XIX
Il Thanksgiving è servito

Il Thanksgiving è servito

Il “Giorno del ringraziamento” è un classico americano. Le famiglie si siedono attorno a una tavola riccamente imbandita, dove la parte del principe la fa il tacchino. Ma non solo lui. Proviamo il golosissimo e laborioso menu della festa a stelle e strisce

La tavola della festa
La tavola della festa

Il quarto giovedì di novembre, negli Stati Uniti, è un giorno molto particolare: è il Thanksgiving Day, il “Giorno del ringraziamento”.
La tradizione sembra nata nel 1621 e, inizialmente, era un modo per ringraziare Dio delle benedizioni accordate durante l’anno che si esprimevano nel raccolto appena concluso, era ed è ancora una festa della famiglia che si riunisce per il pranzo comune. Una festa molto importante specialmente ai nostri giorni in cui le famiglie sono smembrate e i figli abitano spesso molto distanti dai genitori.

Thanksgiving Day, una tradizione tutta americana

In questo periodo dell’anno è difficile trovare posto sui voli interni, il Thanksgiving Day è una cosa molto seria e tutti aspettano il momento di mettersi a tavola che è imbandita con un pranzo tradizionale. Il menu è sempre lo stesso, magari le ricette sono state “personalizzate” ma gli ingredienti sono quelli tipici autunnali: zucca, castagne, mais e le verdure di stagione.

Si inizia con una vellutata di zucca per poi proseguire con il classico tacchino farcito con il “Chestnut Stuffing” (il ripieno di pane e castagne) e accompagnato dalla Salsa Gravy . Per finire:la “Pumpkin Pie” (torta di zucca). Come pane, il coarnbread a base di mais. A questa base immancabile si possono aggiungere anche altri piatti ma già questo è un buon punto di partenza per celebrare come si deve il Thanksgiving Day. Una volta deciso il menu, allora, tutti in cucina. Attenzione, però: sono ricette festive, pertanto molto ricche e laboriose da preparare. Le dosi sono per 6 persone.
Buon Thanksgiving!

Vellutata di zucca e pera per il Thanksgiving Day

Thanksgiving Vellutata di zucca e pera

Vellutata di zucca e pera

Ingredienti
2 pere mature; 1 kg di zucca, 2 pomodori medi; 1 cipolla rossa; 2 spicchi d’aglio; 2 cucchiai di olio d’oliva; ½ cucchiaino di sale
pepe nero macinato, a piacere; 1 litro di brodo vegetale o di pollo
erba cipollina o prezzemolo (facoltativi).

Preparazione

Scaldare il forno a 200°C, intanto sbucciare le pere, togliere il torsolo e tagliarle in quattro. Pulire la zucca sbucciandola e togliendo i semi, poi tagliarla a pezzi. Tagliare in quattro la cipolla sbucciata e i pomodori privati della parte centrale. Mescolare gli ingredienti con l’olio e stendere il tutto uniformemente su una teglia da forno con il bordo rialzato. Arrostire, mescolando di tanto in tanto, finché le verdure sono tenere (40-55 minuti).

Fare raffreddare leggermente e frullare il tutto fino a ottenere una crema liscia. Aggiungere il brodo per raggiungere la consistenza desiderata. Regolare di sale e pepe e cuocere la zuppa a fuoco medio-basso per una decina di minuti finché è ben calda, continuandio a mescolare. Servire guarnendo con un po’ di erba cipollina o prezzemolo a piacere.

Il Thanksgiving Day con Tacchino ripieno

Thanksgiving turkey

Thanksgiving turkey

Ingredienti per il ripieno
750 grammi kg di pane bianco e nero; 300 g di castagne precotte e sbucciate; 100 g di burro; 2 cipolle piccole; 2 coste di sedano; 2 cucchiai di salvia fresca; 600 ml di brodo vegetale; ½ cucchiaio di sale; 10 g di prezzemolo pepe nero macinato al momento.

Preparazione
Il giorno prima, del Thanksgiving Day, tagliare il pane a cubetti di 2 centimetri, distribuire i cubetti in un unico strato su un paio di teglie e lasciarli seccare durante la notte, senza coprirli. Il giorno seguente lessare e sbucciare le castagne e tagliarle in quattro, fondere il burro a fuoco medio in una padella capiente, unire le cipolle sbucciate a pezzettini e il sedano tritato grossolanamente e cuocere mescolando, per circa 10 minuti.

Unire la salvia tritata finemente, poi un mestolo di brodo e cuocere per altri 5 minuti. Travasare in una ciotola molto capiente, mescolare con il brodo rimasto, le castagne, il pane, il prezzemolo tritato grossolanamente, sale e pepe. Utilizzare la farcia per riempire il tacchino, mettere quella che avanza in una teglia imburrata e infornare coperto a 180°C per 25 minuti. Scoprire e cuocere ancora per mezz’ora circa, finché è ben dorato.

Ingredienti per il tacchino

1 tacchino grande si calcolano 650-700g per persona; 340 g di burro fuso; 60 g di burro ammorbidito a temperatura ambiente; una bottiglia di vino bianco; 2 cucchiaini di sale e di pepe; garza alimentare oppure un pezzo di stoffa sottile e pulito (tipo un vecchio lenzuolo).

Per la salsa Gravy
2-3 tazze di brodo di tacchino (o di pollo); 1 tazza di vino bianco.

Come si prepara

Scaldare il forno a 200°C. Riscaldare insieme il vino e il burro fuso, quindi mettere a bagno la garza in questa miscela. Salare e pepare l’interno del tacchino. Farcire con il ripieno stando attenti a non riempirlo troppo. Chiudere la cavità con stecchini di legno, legare le zampe con spago da cucina e ripiegare le ali sotto il corpo. Spalmare il tacchino con il burro fuso, quindi salatelo e pepatelo. Coprire tutto il petto e parzialmente le cosce con la garza bagnata. Infornare per ½ ora, poi bagnare (con pennello o cucchiaio) la garza e tutte le parte esposte del tacchino con la miscela di burro e vino. Abbassate la temperatura a 180°C. Ogni mezz’ora ripetere l’operazione di bagnare la garza e tutte le parti esposte del tacchino con la miscela di burro e vino.

Dopo due ore complessive di cottura togliere la garza e bagnare il tacchino con i succhi di cottura. Dopo un’altra mezz’ora, controllare la cottura inserendo un termometro per la carne nel punto più spesso della coscia (vicino all’osso ma senza toccarlo). Dovrebbe segnare 75°C. In base alle dimensioni del tacchino ci vogliono circa 3-4 ora di cottura.

Toglierlo dal forno

Toglierlo dal forno, trasferirlo su un piatto di portata (tenendo da parte la teglia con i succhi di cottura) e fare riposare a temperatura ambiente per 20-30 minuti. Nel frattempo, preparare la salsa gravy. Travasare i succhi di cottura in una brocca e lasciare riposare per un paio di minuti o finché i grassi non si separano dai succhi. Eliminare il grasso dalla superficie e metterlo da parte.

Mettere la teglia su due fornelli e versare metà del grasso recuperato e una tazza di vino bianco, portare a ebollizione, mescolando con un cucchiaio di legno e raschiando il fondo della teglia. Unire 2-3 tazze di brodo di tacchino o di pollo e portare di nuovo all’ebollizione mescolando spesso. Aggiungere i succhi di cottura sgrassati e cuocere ancora una decina diminuti, girando spesso. Prima di servire filtrare la salsa con un colino.

Cornbread (Pane di Mais)

Thanksgiving

Pane di mais

Ingredienti
150 g di farina; 100 g farina di mais gialla; 2 cucchiaini di lievito; ¼ di cucchiaino di bicarbonato di sodio; 1 cucchiaino di sale; 2 cucchiai di zucchero di canna; 100 g di mais in scatola, tritato finemente o frullato; 230 ml di yogurt; 2 uova grandi; 100 g di burro, fuso e fatto raffreddare leggermente.

Preparazione
Scaldare il forno a 200°C e imburrare una pirofila quadrata di 20 centimetri di lato. Sbattere le farine, il lievito, il bicarbonato e il sale in una ciotola e mettere da parte. In un’altra ciotola, sbattere lo zucchero di canna, il mais e lo yogurt. Unire le uova e sbattete finché tutto sia ben amalgamato. Incorporare delicatamente gli ingredienti umidi a quelli secchi con una spatola di gomma e versate il burro fuso. Mescolare rapidamente fino a inumidire appena gli ingredienti secchi. Non lavorarli troppo, il composto deve rimanere grumoso. Versare nella pirofila preparata e lisciare la superficie con la spatola. Cuocere per 25-30 minuti finché è ben dorato, controllare la cottura introducendo al centro uno stecchino. Lasciare raffreddare nello stampo per 10 minuti prima di servire.

Pumpkin Pie

Pumpkin Pie

Pumpkin Pie

Ingredienti per uno stampo da 22cm
150 grammi di farina 00: 1 uovo; 50 grammi di zucchero; 50 grammi di burro; 1 cucchiaino di buccia di arancia grattugiata; 1 pizzico di lievito.

Per il ripieno
3 uova; 110 grammi di zucchero; 120 grammi di panna da montare; 400 grammi di polpa di zucca; 1 cucchiaino di cannella; 1/2 cucchiaino di zenzero; 1 pizzico di sale.

Come si prepara

Pulire la zucca eliminando i semi, i filamenti e la buccia, prendere la polpa, tagliarla a pezzi e cuocerla a vapore per 15 minuti o in alternativa in forno per 20 minuti. Versare la farina in una ciotola, fare un buco al centro e aggiungere l’uovo, il burro tagliato a pezzetti, lo zucchero, il lievito e la buccia di arancia grattugiata. Impastare velocemente tutti gli ingredienti fino a ottenere un panetto morbido e compatto. Avvolgere in una pellicola trasparente e mettere a riposare in frigo per mezz’ora. Stendere la pasta frolla su una spianatoia, sollevarla con l’aiuto di un matterelo e foderare una teglia già imburrata e infarinata.

Tagliare la pasta in eccesso lungo il bordo e bucherellare la superficie della frolla con una forchetta. Rimettere la base in frigorifero e nel frattempo preparare il ripieno. mettete in una ciotola le uova, lo zucchero, una presa di sale, lo zenzero grattugiato e la cannella in polvere. Mescolare e aggiungere la panna. Unire la polpa di zucca ridotta a purè e mescolare fino a ottenere una crema omogenea. Versare ora il composto sulla base e infornare la torta di zucca a 200° per i primi 10 minuti e poi continuate la cottura a 170° per i successivi 40 minuti. Una volta pronta, fare raffreddare. Tagliare a fette e servire con panna montata. Buon appetito!

Leggi anche:

Marche in tavola. I piatti tipici della tradizione culinaria natalizia

Natale in tavola a Genova

I segreti del buon riso nella campagna novarese

© RIPRODUZIONE RISERVATA