Sabato 16 Ottobre 2021 - Anno XIX
Austria: pedalare nel verde e nelle città

Austria: pedalare nel verde e nelle città

Strade, piste e percorsi per tutti i gusti e per tutte le condizioni fisiche. In Austria la bicicletta è un ottimo sistema per girare il Paese

Percorsi per tutta la famiglia (©ENAT_Zajc)
Percorsi per tutta la famiglia (©ENAT_Zajc)

L’escursionismo in bicicletta è ormai un’attività molto in voga. L’Austria è una destinazione particolarmente interessante per questo tipo di vacanza grazie alla presenza di numerose piste ciclabili e di strade alpine panoramiche che compensano con lo splendido paesaggio la fatica fatta per percorrerle.

Non solo, le maggiori città offrono la possibilità del “bike sharing”, cioè di stalli dove prelevare una bicicletta per spostarsi nel centro e anche nei piccoli centri ci sono numerosi noleggi.

La pista ciclabile del Danubio

Un punto panoramico da cui osservare le curve sinuose dell'ansa del Danubio (© ENAT_Bohnacker)
Un punto panoramico da cui osservare le curve sinuose dell’ansa del Danubio (© ENAT_Bohnacker)

I 326 chilometri del tratto austriaco del Donauradweg [Pista ciclabile del Danubio], sono la pista ciclabile più frequentata in Europa. Il motivo di questo successo è soprattutto la bellezza dei luoghi, specialmente nella Wachau, il tratto della valle del Danubio a ovest di Vienna, dove si pedala tra antichi castelli e villaggi con giardini fioriti e vigneti. Il percorso è prevalentemente asfaltato e pianeggiante, adatto anche a famiglie con bambini. A luglio, strada facendo ci si può imbattere in una delle sagre dedicate all’albicocca, dove gustare il frutto simbolo della Wachau al naturale o come ingrediente di torte e altri dolci. Particolarmente bello è percorrere la pista ciclabile anche alla fine dell’estate e in autunno, quando i vigneti si tingono di giallo e di rosso. Il tour operator Girolibero propone una Settimana Verde in bici con alloggio in alberghi, trasporto dei bagagli e una guida per seguire l’itinerario da Passau a Vienna. Il programma prevede sette pernottamenti con colazione, trasporto bagagli, ritorno a Passau in bus o treno, incontro di benvenuto nei mesi di luglio e agosto, materiale informativo in italiano, assistenza telefonica, assicurazione medica e bagaglio da 420 euro a persona in camera doppia; partenze ogni giorno dal 16 aprile al 16 ottobre 2011. L’associazione Radtouren in Österreich [Vacanze in bicicletta in Austria] propone un pacchetto per chi vuole abbinare il piacere della pedalata a quello della navigazione fluviale: Ciclabile del Danubio in bici più battello con la motonave MS Wolga, 5 notti in mezza pensione in cabina esterna a partire da 499 euro a persona. Sul loro sito si trovano inoltre informazioni su 250 alberghi adatti ai ciclisti e dodici piste ciclabili in Austria.

Due ruote e zero fatica in Tirolo

Foto: Girolibero
Foto: Girolibero

Nel Tirolo austriaco ci sono 5.600 chilometri di itinerari autorizzati per mountain bike che si inerpicano in montagna fino ad alta quota tra malghe e vette maestose. Inoltre, esiste una rete di oltre 900 chilometri di sentieri escursionistici ciclabili. Per rendere accessibili anche ai meno atletici le bellezze naturali tirolesi sono a disposizione le bici elettriche (e-bikes). Sono biciclette a pedalata assistita, un motorino elettrico aiuta nelle salite più dure permettendo di salire in maniera costante e con minore fatica, dolcemente e con sforzo moderato e prolungato. Il Gruppo Italia, gli specialisti tirolesi per gli ospiti italiani, propone sette pernottamenti nelle Alpi di Kitzbühel, con più di 400 bici in 180 punti noleggio uno dei comprensori e-bike più grandi del mondo, in alberghi tre stelle in mezza pensione, con noleggio del mezzo per sei giorni, cartina informativa su percorsi, centri di noleggio, e stazioni per la ricarica, a partire da 479 euro a persona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA